Teatro Genova Domenica 11 gennaio 2015

Danzatalenti 2015: al Teatro della Tosse e al Civico di Spezia

di
Cannes Jeune Ballet
© N Sternalski

Genova - I giovani talenti delle compagnie internazionali s’incontrano per dare avvio a un viaggio a
più voci negli stili e nei linguaggi della danza di solida impostazione classica, ma di respiro
contemporaneo.

La quinta edizione del Gala Internazionale Danzatalenti, al Teatro della Tosse di Genova venerdì 23 gennaio e al Civico di La Spezia sabato 24 gennaio, punta i riflettori su grandi
compagnie quali Balletto di Siena, Balletto Teatro di Torino, Balletto di Milano, Cannes Jeune
Ballet per il programma di Genova e, per il programma di La Spezia, Balletto di Siena,
Balletto Teatro di Torino, Compagnia Cosi-Stefansecu e Fedrica Maine (MaggioDanza-Maggio Musicale Fiorentino), in coppia con il giovane talento genovese Lorenzo Terzo.

Il Balletto di Siena diretto da Marco Batti, compagnia nata nel 2012 e formata da ballerini classici d’età compresa fra i 18 e i 23 anni, sarà presente in entrambe le serate, a
Genova e Spezia, con estratti da lavori ispirati all’opera lirica: Grand Suite Classique Verdiana e Butterfly, e con alcune incursioni nel contemporaneo (estratti da Reshimu e Lucifero).

Il Balletto Teatro di Torino, diretto da Loredana Furno, storica formazione invitata anche all’ultimo Festival Internazionale del Balletto di Nervi e presente in entrambe le serate, porterà in prima assoluta brani tratti da In Chopin del coreografo Marco De Alteriis.
La tappa di Genova proseguirà con la presenza del Balletto di Milano, diretto da Carlo Pesta
in un pas de deux tratto da Cenerentola di Giorgio Madia e nel pas de deux En écoutant
du Schumann di Emanuela Tagliavia, di impronta neoclassica.

Infine Concerto, su musiche di J.S. Bach, di Katarzyna Gdaniec e del genovese Marco
Cantalupo, direttori e coreografi della compagnia svizzera Linga e già invitati nel 2004 dal
Comune nell’ambito di Genova Città della Cultura. Entrambi scelgono di affidare
all’interpretazione del Cannes Jeune Ballet, diretto dall’étoile Paola Cantalupo. Un lavoro di
forte impatto, che la critica francese ha definito Il tavolo verde del XXI secolo, facendo
riferimento al celebre capolavoro di Kurt Jooss, il più famoso balletto dell’espressionismo
tedesco.

La tappa di Spezia, oltre al programma del Balletto di Siena e del Balletto Teatro di Torino, ospiterà la compagnia Cosi-Stefanescu, fondata da Liliana Cosi e Marinel Stefanescu nel rispetto della più consolidata tradizione classica, in un assolo maschile su musica popolare rumena e in un poetico duetto su musica di Mozart, tratto da Concerto d’Europa.

Grande attesa alla Spezia per Prélude à l’aprés-midi d’un Faune, con Federica Maine e
Lorenzo Terzo, interpreti della coreografia di Davide Bombana, autore delle coreografie del Concerto di Capodanno di Vienna 2015 diretto da Zubin Mehta.
Tra le iniziative collaterali, il worshop diretto da Marco Batti mercoledì 14 gennaio sul palcoscenico del Teatro Civico.

Inoltre una tappa tutta milanese del Danzatalenti: al Teatro di Milano mercoledì 21 marzo conterà su un programma interamente dedicato alla formazione d’eccellenza milanese.

Potrebbe interessarti anche: , Nasce Teatri del Paradiso: Teatro Sociale di Camogli e Teatro Pubblico Ligure firmano l'accordo , La classe operaia va in paradiso alla Corte, il capolavoro di Elio Petri con Lino Guanciale , Teatro materico e sensoriale in Macbettu di Teatropersona. La recensione , In nome del padre. Mario Perrotta canta errori e fragilità dei padri di oggi , Teatro come Sport, la rassegna del Teatro Sociale di Camogli: programma e spettacoli

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.