Genova Sabato 18 ottobre 2014

Le mele dell'Aism: si riparte dopo l'alluvione

Le mele Aism
© www.aism.it

Per informazioni sulle associazioni di volontariato di Genova contattate il Celivo al numero 010 5956815.

Genova - L'evento La mela dell'Aism avrebbe dovuto svolgersi a Genova la scorsa domenica, 12 ottobre. Ma quelli sono stati giorni davvero difficili per la nostra città, straziata dall'alluvione.

L'acqua non ha risparmiato nemmeno il magazzino di via Geirato, che conteneva 3mila sacchetti di mele, che Aism avrebbe dovuto distribuire per raccogliere fondi a favore della ricerca scientifica.

«Abbiamo donato le mele che si sono salvate alla Croce Rossa, che poi le ha distribuite ai tanti Angeli del fango, al lavoro in tutta la città», spiega Dina Lai, che da più di vent'anni è segretaria presso l'associazione.

Ma Aism ora vuole andare avanti. Per questo i volontari saranno per strada sabato 18 e domenica 19 ottobre con le loro mele: «Purtroppo i frutti da distribuire saranno molti meno, così come le postazioni in giro per Genova. Ma per noi è davvero importante continuare a sostenere la ricerca, per questo abbiamo deciso di esserci».

Gli stand saranno presenti in città tra le ore 9 e le ore 18 di sabato e domenica, tranne che nei quartieri maggiormente colpiti dall'alluvione: «In centro saremo presenti in Galleria Mazzini e a Carignano», conclude Lai.

Potrebbe interessarti anche: , Associazione San Marcellino: dall'accoglienza ai laboratori, per ritrovare il gusto della vita , Premio per esperienze innovative di partnership sociali 2017 al progetto Smart Home , Il mago dei bambini speciali: una fiaba per parlare di disabilità , 150 anni di Azione Cattolica Diocesana: una veglia per festeggiare , Mondo in pace 2017 a Palazzo Ducale: il programma

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Quasi nemici L'importante è avere ragione Di Yvan Attal Drammatico, Commedia Francia, 2017 Neïla Salah è cresciuta a Créteil, nella multietnica banlieu parigina, e sogna di diventare avvocato. Iscrittasi alla prestigiosa università di Panthéon-Assas a Parigi, sin dal primo giorno si scontra con Pierre Mazard, professore celebre per i suoi... Guarda la scheda del film