Genova Giovedì 4 settembre 2014

Adov: come diventare donatori di voce

Per informazioni sulle associazioni di volontariato di Genova contattate il Celivo all'indirizzo celivo@celivo.it

Genova - A cosa può servire la propria voce? Per esprimere ciò che si pensa, raccontarsi e raccontare storie. Insomma per comunicare con gli altri. Ma la voce può essere indispensabile anche per aiutare chi ne ha bisogno. Questa è l’idea dei volontari dell’associazione Adov (Associazione Donatori Voce).

Il progetto nasce dall’amore per la lettura dei volontari. Ma se leggere sembra a molti di noi un gesto semplice e rilassante, c’è chi per avvicinarsi a un libro ha bisogno di un aiuto: le persone non vedenti, ipovedenti; ma anche di chi soffre di dislessia ha bisogno di libri speciali.

Il progetto è partito nel 2010 dall’incontro con la Berio di Genova. «È sempre più solido il legame tra i volontari genovesi e quelli di Pavia, che hanno ideato l’iniziativa», spiega Rocco Rocca, presidente della sezione genovese, che continua: «Con loro condividiamo un’audioteca online. Ad oggi abbiamo realizzato circa 2000 libri per non vedenti e 200 testi di narrativa per ragazzi».

Si tratta di registrazioni scaricabili in mp3: è semplice in questo modo usufruire della registrazione vocale realizzata dai volontari. «È possibile inoltre scaricare i libri dell’Adov direttamente in biblioteca. A partire dal prossimo autunno, all’interno del sistema bibliotecario urbano metteremo a disposizione i cd necessari per la masterizzazione dei libri. Partirà poi proprio dalle biblioteche un progetto rivolto alle scuole».

E proprio alle scuole elementari è rivolta l’attività principale Adov: «Leggiamo i testi dei libri scolastici delle case editrici Giunti Scuola e La Spiga», continua Rocca, «I bambini possono scaricare gli audiolibri direttamente sui siti degli editori. Il servizio è rivolto sia ai bimbi dislessici che a chiunque ne senta la necessità». Per ora sono circa 1500 i bambini genovesi che hanno usufruito di questo utilissimo servizio.

Diventare donatori di voce è semplice: a settembre iniziano i corsi gratuiti di lettura espressiva. Il primo appuntamento è per lunedì 22 settembre. Gli incontri dureranno per tutto il mese di ottobre (ogni lunedì, dalle 19 alle 22). Il corso sarà tenuto da Maria Grazia Tirasso e Francesco Nardi, in collaborazione con Celivo.

È possibile iscriversi all’Adov prima del corso, a condizione di avere veramente intenzione di fare attività di volontariato in associazione. Il corso si svolge in in via della Crocetta 1 (Padri Gesuiti della Comunità di San Marcellino). Per saperne di più consultare il sito Adov.

Il corso si svilupperà in sei lezioni: la prima sulle tecniche di registrazione, quattro sulla lettura espressiva, ciascuna delle quali metterà l’accento su uno dei quattro aspetti che insieme costituiscono quella che possiamo definire la musicalità della voce: il timbro, il ritmo, la melodia e l’armonia, per chiudere con un incontro di verifica, sintesi e valutazione finale.

Potrebbe interessarti anche: , Associazione San Marcellino: dall'accoglienza ai laboratori, per ritrovare il gusto della vita , Premio per esperienze innovative di partnership sociali 2017 al progetto Smart Home , Il mago dei bambini speciali: una fiaba per parlare di disabilità , 150 anni di Azione Cattolica Diocesana: una veglia per festeggiare , Mondo in pace 2017 a Palazzo Ducale: il programma

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

The End? L'inferno fuori Di Daniele Misischia Thriller 2017 Claudio è un importante uomo d'affari, cinico e narcisista. Una mattina, dopo essere rimasto imbottigliato nel traffico delle strade di Roma, arriva finalmente in ufficio nonostante il notevole ritardo, ma rimane bloccato da solo in ascensore a... Guarda la scheda del film