Ridere d'agosto, ma anche prima: il programma - Genova

Teatro Genova Giovedì 19 giugno 2014

Ridere d'agosto, ma anche prima: il programma

Lillo & Greg
© thenewspepper.com

Genova - Comicità dal vivo, cabaret, prosa, danza, musica, spettacoli di contaminazione, il festival estivo Ridere d’agosto, ma anche prima torna nella sua proposta variegata per la 24a edizione - organizzato dal Teatro Garage, con il sostegno di Regione Liguria, Comune di Genova Municipio III Bassa Val Bisagno e con la Porto Antico S.p.A.

Dopo Aldo Giovanni e Giacomo, Marina Massironi, Maurizio Crozza, Gemelli Ruggeri, Luciana Littizzetto, Claudio Bisio, Paolo Rossi, Cornacchione e le più recenti rivelazioni di Zelig, Colorado e di altre trasmissioni televisive popolari, per la 24a edizione tra gli ospiti: Soggetti Smarriti, Maurizio Lastrico, Lillo&Greg.

Il sipario sul palco di Ridere d’agosto quest’anno si alza il 3 luglio per chiudersi il 2 agosto 2014 con 18 spettacoli in cartellone e 4 appuntamenti dedicati ai più piccoli - in scena a Villa Imperiale e al Porto Antico - Piazza delle Feste.

Con Il Peggio dei Soggetti Smarriti il festival propone un prologo a Villa Imperiale, rispolverando il meglio del repertorio dei Soggetti Smarriti (3 luglio) e tra una gag e l’altra si illustra anche il Festival - in questa serata di inaugurazione ci sarà per tutti l’opportunità di acquistare a prezzo ridotto i biglietti per qualsiasi spettacolo in programmazione. Data speciale: il 14 luglio quando Maurizio Lastrico presenta il suo nuovo spettacolo Annemu a vede u Lastregu! tra italiano e dialetto genovese, con nuovi brani creati ad hoc per festeggiare con la sua città l’amore per l’umorismo e il divertimento. Seguono a ruota (22 luglio), per la prima volta ospiti del festival, Lillo & Greg protagonisti di Occhio a quei 2, una serata dove i due comici romani trasformano un trattato di psicologia e sociologia in uno spettacolo comico portando in scena le varie tesi. Il Bruciabaracche (28 luglio) è il Live Show che vede riuniti i comici genovesi Carlo Denei, Andrea Di Marco, Antonio Ornano, Enzo Paci & Andrea Bottesini, Soggetti Smarriti (Andrea Possa e Marco Rinaldi), "Gabri Gabra"- Daniele Ronchetti e Graziano Cutrona.

Debora Caprioglio è protagonista, per gli amanti della commedia più tradizionale, sempre al Porto Antico, il 15 luglio. Dopo Una stanza al buio, Caprioglio torna a collaborare con Lorenzo Costa in Sinceramente bugiardi di Alan Ayckburn, testo brillante tutto equivoci e bugie dallo humour anglosassone, in una nuova produzione del Teatro Garage, che debutta il 14 luglio al Festival di Borgio Verezzi.

Dopo l'avvio al Porto Antico, il festival si sposta a Villa Imperiale, dove va in scena soprattutto la commedia e la prosa di autori contemporanei quali Neil Simon, con London Suite in una produzione Altea Teatro (18 luglio); Tom Stoppard con Il vero ispettore Segugio per la compagnia Il palco giochi (25 luglio); Kesserling con Arsenico e Vecchi Merletti del gruppo Il Crocogufo (30 luglio). Nell’estate dei Mondiali di calcio in Brasile non si poteva non ricordare questo paese. Lo fa Marco Rinaldi in Verdeoro (23 luglio) prodotto dal Sipario Strappato, raccontando storie di saudade, bossa nova e calci di punizione. Si passa al teatro di improvvisazione con Improsoap di Maniman Teatro (10 luglio) e Imprò: improvvisatori contro cabarettisti (24 luglio). Quindi è la volta del teatro dialettale con Tre fagioli in un pentolino (17 luglio), fino ad arrivare a spettacoli di contaminazione tra musica e parola come nel caso di Se l’amore è un sì... di e con Massimo Ivaldo (29 luglio); e Varietà, omaggio alla rivista italiana degli anni '50 e '60 di Chimateci Pure Compagnia (1 agosto). A proposito di musica, un evento speciale è proposto dal Gruppo Musicale DOC – Direzione Ostinata e Contraria, con un concerto di beneficienza A muso duro (contro l'indifferenza) a favore dell'Associazione Gigi Ghirotti. Il Gruppo formato da Maurizio Bergaglio Maurizio Carega Gianni Casarollo Nicolò Gastaldi Vittorio Pernigotti Salvatore Sanna e Paolo Giordano interpreterà brani di successo di vari cantautori italiani e internazionali (De Andrè, P F M Premiata Forneria Marconi, Guccini, Bob Dylan ecc) che hanno da sempre cercato di sensibilizzare il pubblico verso situazioni reali spesso ignorate.

Spazio anche alla danza con una mini-rassegna all'interno del festival, dal titolo: DANZAinPORTO ma anche in Villa. Tre gli appuntamenti: due a Villa Imperiale ed uno al Porto Antico. Balletto di Liguria con Cotton Club (7 luglio, Villa Imperiale) propone sulle coreografie di Carlo Torre un viaggio negli anni ‘50 del Jazz; l’Ariston Proballet di Marcello Algeri presenta Bolero, (21 luglio, Porto Antico); e, infine, La Compagnia Almatanz sarà protagonista del balletto Carmen (2 agosto, Porto Antico) con le coreografie di Luigi Martelletta in una versione in cui la musica di Bizet è seguita e accompagnata da altri inserti musicali di Marco Schiavoni.

E per i piccoli, una serie di spettacoli ogni venerdì pomeriggio (ore 17 - ingresso libero), presso la Biblioteca Lercari a Villa Imperiale sotto il titolo Ti racconto una fiaba. Narrate da attori vanno in scena: Tra rane re, e sirene, (4 luglio) a cura del Violino di Einstein; Favole della Savana a cura della Compagnia I Conviviali; fiabe antiche e moderne con Che Favola! con la compagnia La Pinguicola sopra le Vigne; per chiudere con Fiaba Magica di Maniman Teatro in cui i piccoli spettatori potranno partecipare in prima persona alla creazione della storia.

A Villa Imperiale torna anche la proposta teatro e cucina con la formula del Teatro a Tavola - collaudata con successo la scorsa estate - per cenare nel parco della Villa e assistere allo spettacolo con un biglietto integrato cena+spettacolo (costo € 30). Iniziativa a cura di Osteria La Italia e Rosticceria Solferino. Inoltre sono previste 6 serate gastronomiche a tema con intrattenimento.

Potrebbe interessarti anche: , Al Carlo Felice Il trovatore, opera di Verdi con dedica al musicista Peter Maag , Teatro della Tosse: la Stagione Ragazzi 2019/2020, tra centro e Ponente , Teatro Nazionale: procedura, candidature, Livermore. Intervista al presidente del Cda , Davide Livermore direttore del Teatro Nazionale di Genova. L'intervista , Diversità, lingue e linguaggi in Vader tra teatro-danza e teatro-circo

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.