Weekend Genova Sabato 19 aprile 2014

Pasquetta 2014: le gite fuori porta a Genova e provincia

Attenzione, alcuni eventi segnalati potrebbero essere annullati in caso di pioggia. Vi consigliamo di contattare direttamente gli organizzatori prima di partecipare ad attività ed escursioni.

Mentelocale.it vi propone da anni moltissimi itinerari in tutta la Liguria, e non solo. In questo articolo, però, abbiamo tratto informazioni dal sito 101 gite in Liguria.

Leggi anche su mentelocale.it:

Pasqua e Pasquetta 2014 a Genova: dove vado a mangiare?

Pasqua e Pasquetta 2014: cosa fare a Genova e dintorni

Inoltre, per gli amanti dell'escursionismo e anche per chi vuole avvicinarsi a questo mondo, su mentelocale.it è nato il blog Noi che amiamo l'alta via. Lo spazio è nato per raccontare l'esperienza di due geografe, Annalisa Cevasco e Angela Rollando, che hanno deciso di partire alla scoperta dell'Alta Via dei Monti Liguri. Un viaggio in dieci tappe da percorrere insieme incontrando amministratori e addetti ai lavori dell'entroterra ligure, per sensibilizzare l'opinione pubblica sull'importanza dell'Alta Via. Ad accompagnarle per sei tappe anche la nostra direttora Laura Guglielmi :-)

Genova - Mettete nel cestino pane, salame, frittata, un po' di colomba avanzata dal pranzo di Pasqua e partite per la tradizionale gita fuori porta del Lunedì dell'Angelo. E mi raccomando, portate anche uno spicchio di sole e un venticello leggero, che le previsioni, ahimé, non prevedono niente di buono. Se siete già sicuri del menù da preparare, ma ancora siete indecisi sul posto dove consumarlo, date un'occhiata qui sotto.

Si incomincia con un'escursione nel cuore del mondo degli animali. L'associazione Un cavallo per amico organizza la prima uscita di horsewatching, per ammirare i cavalli selvaggi del Parco dell'Aveto e anche per immergersi nei profumi e nei sapori della cucina ligure. Per info: 347 3819395, icavalliselvaggidellaveto@gmail.com. Consultate anche la pagina Facebook dedicata.

L’area picnic di Bricco Falò si trova a Sciarborasca, frazione di Cogoleto. La presenza di tavoli con panche distribuiti in tutta la zona danno la possibilità di riposare e mangiare comodamente. C'è anche il punto fuoco, con diverse griglie per poter cucinare alla brace. L’area è raggiungibile in auto.

Sempre a Sciarborasca, in località Priccone, è stata realizzata la nuova Porta del Parco Beigua, un punto di riferimento per gli escursionisti che, partendo da Cogoleto, vogliono raggiungere i sentieri dei monti fino all’Alta Via. L’area è composta da due grandi piazzali adibiti a parcheggio e da una zona verde con diversi tavoli e panche dove poter sostare.

Appoggi per mangiare in comodità e diversi punti fuoco anche nell’area pic nic di Bricchetto Ronco, poco distante dal centro abitato di Mele. Una meta per chi non vuole fare troppa fatica perché l'area è raggiungibile con l'auto.

I Fortini sono raggiungibili in due modi. In auto basta arrivare a Sestri Ponente e seguire le indicazioni per il Monte Gazzo. Se, invece, volete godervi una bella gita, si può partire dalla stazione ferroviaria di Costa di Sestri e da lì prendere la via che si chiama delle Vecchie Fornaci. Occorrono buone gambe perché il percorso è particolarmente ripido. Dopo essere giunti su una strada asfaltata, si gira a sinistra e percorsi circa 300 metri si svolta a destra, in via Superiore Gazzo. Dopo qualche minuto si arriva in vista della Chiesa di San Rocco e, da lì a pochi passi, si trova un primo prato dove fare una sosta con area picnic e alcuni giochi per bambini. Dopo essersi rifocillati, si può proseguire il cammino (circa 20 minuti), seguendo il sentiero contrassegnato da due pallini rossi, per arrivare all'area che i sestresi chiamano i fortini, posto panoramico dove si trovavano, nel corso dell'ultimo conflitto, alcune batterie anti-nave.

Una vista imperdibile si gode anche dalla strada che dal Passo del Turchino, sfiorando Cappelletta di Masone, conduce al Passo del Faiallo. L’area per il pranzo al sacco si trova in prossimità dell’omonimo valico ed è facilmente raggiungibile in auto tramite la strada che collega Urbe a Genova-Voltri attraverso il Passo del Turchino. Lo spazio è attrezzato con tavoli, panche e punti fuoco ed è inoltre dotato di parcheggio.

L’area picnic della Grilla, si raggiunge a piedi, ma con una breve e agevole passeggiata nel bosco, dopo aver lasciato l’auto lungo la strada che dall’Acquasanta raggiunge le Giutte. La zona è servita di tavoli con panche e punti fuoco. Inoltre, poco distante, si trova una antica neviera, completamente agibile dopo i lavori di ristrutturazione. Per visitarla, di domenica, è possibile contattare l’Agriturismo Grilla (010 63812).

Tavoli, un'ampia struttura per il barbecue e una vista da urlo sono le componenti di una giornata sulle alture di Arenzano, a un centinaio di metri dopo la località Agueta. Un posto adatto anche ai bambini o a chi è più restio a camminare, dal momento che è raggiungibile in auto. La collinetta erbosa che ospita l'area si chiama Punta Goetta ed è meta anche di appassionati birdwatchers che cercano di catturare il passaggio dei bianconi.

Si va sempre sul sicuro con i classici, come la gita a Casella. Il grande prato del paese è molto comodo, visto l'ampio parcheggio situato proprio di fronte, e si trasforma in una vasta area picnic che consente di passare una giornata tra cibo e sfide al pallone. Un posto anche per i più piccoli, visto che, attraversando la strada, si trova anche un parco giochi attrezzato.

Un altro evergreen è il Parco delle Mura (via del Peralto). L'area, situata sulle alture di Genova, raggiungibile facilmente da via Vesuvio, è attrezzata per i pranzi al sacco ed è dotata di un ampio parco giochi. L'unico neo è quello di non avere zone di ristoro nelle vicinanze pertanto è meglio infilare nello zaino un bel panino e una bottiglia d'acqua. Proseguendo lungo la strada, si raggiunge il Righi e il Parco Urbano delle Mura.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Le ereditiere Di Marcelo Martinessi Drammatico Paraguay, Germania, Uruguay, Brasile, Norvegia, Francia, 2018 Chela e Chiquita, entrambe discendenti da famiglie agiate, convivono da oltre trent’anni. Dopo un tracollo finanziario, sono costrette a vendere un po’ alla volta i beni ereditati. Quando Chiquita viene arrestata con un’accusa di frode, Chela è... Guarda la scheda del film