Energia solare: da Genova al Mojave

Energia solare: da Genova al Mojave

Genova - Forse avrete sentito parlare del più grande impianto solare termico a concentrazione al mondo: Ivanpah della Brightsourceenergy, che è stato inaugurato lo scorso 13 febbraio 2014 nel deserto del Mojave, tra California e Nevada.

La notizia ha fatto il giro del mondo, innanzitutto per l'imponenza dell'opera, che sottolinea la volontà degli Stati Uniti di impegnarsi verso fonti di energia rinnovabili. Ivanpah si estende per 14 chilometri quadrati su cui sono disposti oltre 300 mila specchi motorizzati, capaci di riflettere i raggi solari e direzionarli verso una torre centrale. Qui l'acqua si trasforma in vapore e aziona turbine in grado di produrre energia elettrica per 140mila case. L'apertura della centrale è risultata ancora più significativa per la partecipazione al progetto del colosso dell'informatica Google.

Tuttavia, è passato ben più in sordina il fatto che il progetto dell'impianto abbia avuto ispirazioni italiane e addirittura genovesi, grazie alle invenzioni di Alessandro Battaglia alla fine dell'Ottocento e di Giovanni Francia negli anni '60 del Novecento. 

Proprio Giovanni Francia, nato a Torino, ma genovese d'adozione, è stato il primo a effettuare esperimenti sui sistemi con campi a specchio e a brevettare e costruire prototipi di centrali a energia solare, tra cui l'impianto termico a concentrazione sulla collina di Sant'Ilario, situato all'interno dei terreni dell'Istituto Agrario Marsano.

Se nel resto del mondo, grazie alle ricerche di Francia, sono stati realizzati diversi progetti, Genova, invece, sembra aver dimenticato lo scienziato e i suoi brevetti, al punto che per mancanza di risorse e manutenzione, la centrale di Sant'Ilario versa in pessime condizioni.

Per ricordare Giovanni Francia e i suoi studi, l'Accademia Ligure di Scienze e Lettere ha organizzato un incontro dedicato all'energia solare: giovedì 3 aprile 2014 alle ore 17.00 il professor Cesare Sivli, Presidente del Gruppo per la Storia dell'Energia Solare (Gses) tiene una conferenza dal titolo, Uso dell'energia solare: storia, presente e futuro.

«L'incontro vede anche la partecipazione di Manuela Arata, Presidente del Festival della Scienza, che si sta occupando di trovare finanziamenti per fare in modo che l'impianto di Francia venga messo in condizione di essere visitato e studiato in occasione del prossimo Festival della Scienza» spiega Giuliano Fierro, membro del direttivo dell'Accademia Ligure di Scienze e Lettere.  

La speranza degli accademici e degli scienziati genovesi è quella di far conoscere agli studenti e non solo una delle invenzioni del nostro passato, che potrebbe essere anche fondamentale per cambiare il nostro futuro. «Francia era un luminare - aggiunge Fierro - solo Genova sembra essersene dimenticata».

Potrebbe interessarti anche: , Liguria, via a sagre e fiere. Novità su discoteche e parchi acquatici. La nuova ordinanza , Frecciarossa collega Milano, Genova, Roma e Levante Ligure da giugno 2020 , San Giovanni al Cubo: Torino, Genova e Firenze unite nei festeggiamenti online , Navebus: da lunedì 8 giugno riparte il servizio per genovesi e turisti , Maggiordomo di quartiere in Liguria: 18 nuovi sportelli (5 a Genova). Ecco dove

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.