Weekend Genova Venerdì 24 gennaio 2014

Irene Fornaciari, Palconudo e Solenghi: il weekend a Genova

Genova - Dopo una settimana di lavoro, cosa c’è di meglio un weekend di svago e relax, tra musica, divertimento, spettacoli, cultura, incontri e passeggiate? Ecco il nostro vademecum settimanale, una bussola per orientarvi nel mare di appuntamenti in programma a Genova e dintorni.

Partiamo dalla musica. Al Teatro Verdi di piazza Oriani a Sestri Ponente appuntamento con il concerto benefico a favore dell’Associazione Diabete Giovanile di Genova. Sul palco Vittorio De Scalzi, Irene Fornaciari, Carlo Marrale, Armando Corsi, Max Manfredi, Roberta e Giampiero Alloisio, Coro Spirituals and folk, Gnu Quartet, Federico Sirianni, The BeatBox, Big Borgo Band, Pivio & Aldo de Scalzi (venerdì 24, ore 21). Alla Claque, invece, l’appuntamento è con il concerto dei Palconudo (sabato 25, ore 20.30. Ingresso 10 Euro). Per il reggae ci si sposta al Lucrezia con United we Stand vol.2 con Liguria Reggae, Dagghe De Dub, Rudies Alla Around (venerdì 24, ore 23.30. Ingresso 2 Euro). Rock al 261 di via Mura delle Grazie con Dead’s man miracle, Reason of it all e Dark Upside (venerdì 24, ore 22). Tra i live segnaliamo anche al Muddy Waters di San Colombano Certenoli il concerto del Tempio delle Clessidre e dei Not a good sign (venerdì 24, ore 21. Ingresso 10 Euro) e quello dei Bricklane, Colin Clegg&The Potts al Clan di salita Pallavicini (venerdì 24, ore 21). All’Angelo Azzurro di Borzoli è la volta dei Tropico del Blasco, tribute band di Vasco Rossi (venerdì 24, ore 21), mentre a Palazzo Ducale nella Sala Camino l’appuntamento è con il Coro dei Quattro Canti diretto da Massimo Martini, che propone per i dieci anni di attività un repertorio di musiche anni ’60 e ‘70(sabato 25, ore 21. Ingresso libero fino a esaurimento posti).

Per un fine settimana a teatro sono tanti gli spettacoli in cartellone: alla Corte c’è il Tartufo di Moliere con Eros Pagni e Tullio Solenghi per la regia di Marco Sciaccaluga (fino al 2 febbraio, ore 20.30), mentre al Cargo è di scena Tra i vivi non posso più stare (fino al 24 gennaio, ore 21.30). All’Altrove Teatro della Maddalena di piazzetta Cambiaso c’è lo spettacolo Mi chiamo Aram e sono italiano. Storie da Synagosyty, di Gabriele Vacis & Aram Kian, storia di memoria e di nuova cittadinanza (venerdì 24 e sabato 25, ore 21.30. Ingresso 8 Euro). Nell’ambito della rassegna Lunaria a Levante al Teatro degli Emiliani c’è la lettura musicale Passeggiata a Spoon River, lettura musicale con canzoni di De André e testi di Fernanda Pivano, Edgar Lee Masters, Thomas Grey e Charles Bukowski (sabato 25, ore 21). Al Carlo Felice, tra le iniziative per il Giorno della Memoria segnaliamo lo spettacolo L’incantatrice di Serpenti di Igor Chierici a cura della Comunità Ebraica di Genova (sabato 25, ore 21). Per il cabaret ci si sposta alla Claque del Teatro della Tosse di Vico Biscotti con Pochi maledetti e subito con Fabrizio Casalino (venerdì 24, ore 21.30).

In ambito artistico segnaliamo l’apertura della mostra Dimenticare a memoria, con installazioni di arte contemporanea per riflettere sull’Omocausto e su tutte le deportazioni. L’inaugurazione è con Vladimir Luxuria (sabato 25, ore 18.30). Tra le mostre segnaliamo anche a Palazzo della Meridiana Occhio Quadrato, Alberto Lattuada Fotografo e Cineasta (da sabato 25 gennaio, ore 12.00-19.00. Ingresso 5-7 Euro). A Palazzzo Ducale, invece, ultimi giorni per visitare la mostra di Robert Doisneau. Paris en Liberté (fino al 26 gennaio).

Tra gli incontri, a Palazzo Ducale l’appuntamento è con Gustavo Zagrebelsky per la conferenza dal titolo Democrazia (venerdì 24, ore 17.45). Sempre a Palazzo Ducale presso la Società ligure di Storia Patria si svolge la lettura del libro di Elie Wiesel Dall’alba al tramnonto – La notte (domenica 26, dalle ore 7 alle 16.58).

Restando in tema culturale segnaliamo anche presso la Libreria Falso Demetrio di via San Bernardo la presentazione del libro di Giacomo Revelli, Nel tempo dei Lupi (venerdì 24, ore 18.30) e alla Feltrinelli il romanzo di Lorenzo Beccati, Pietra è il mio nome (venerdì 24, ore 18). A Rapallo, presso Villa Tigullio all’interno del Parco Casale, invece, c’è la conferenza di Renato Venturelli a cura di Massimo Bacigalupo, I migliori film del 2013 (sabato 25, ore 16),

Se cercate oggettistica antica alla Fiera di Genova sono gli ultimi giorni per visitare Antiqua, la fiera dell’antiquariato (fino al 26 gennaio, dalle 10 alle 20. Ingresso 10 Euro, ridotto 8 Euro).

Nel weekend, per chi ha voglia di camminare, non mancano le escursioni da Camminantola – La Fauna del Parco: il lupo (domenica 26. Prenotazione obbligatoria 010 944175) alla ciaspolata L’anello ofiolitico del Cantamoro con partenza dalla foresteria del Penna (domenica 26, ore 10. Prezzo 12 Euro. Info 0185 88046). A San Rocco di Camogli, invece, c’è l’escursione Il sentiero del Bricco e la Rocca del Falco (domenica 26 dalle 9 alle 13. 10 Euro. Prenotazione obbligatoria 348 0182557).

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Le ereditiere Di Marcelo Martinessi Drammatico Paraguay, Germania, Uruguay, Brasile, Norvegia, Francia, 2018 Chela e Chiquita, entrambe discendenti da famiglie agiate, convivono da oltre trent’anni. Dopo un tracollo finanziario, sono costrette a vendere un po’ alla volta i beni ereditati. Quando Chiquita viene arrestata con un’accusa di frode, Chela è... Guarda la scheda del film