Genova Martedì 24 dicembre 2013

Alzheimer Café a Chiavari. Per uscire dall'isolamento

Per informazioni sulle associazioni di volontariato di Genova contattate il Celivo al numero 010 5956815.

Genova - E ora cosa faccio? È questa la domanda più frequente di chi ha un parente malato di Alzheimer. A questo domanda cerca di rispondere la sezione Tigullio dell’Aima (Associazione Italiana Malattia di Alzheimer), nata a Chiavari nel 1994, con sede in largo Pessagno.

L’associazione è impegnata nella salvaguardia dei diritti del malato e della sua dignità. L’Alzheimer è una patologia neurologica degenerativa che colpisce con maggiore frequenza le persone che hanno compiuto i 65 anni di età. La malattia, cronica e progressiva, è irreversibile e provoca un danno a livello dei neuroni della corteccia celebrale. Negli anni compromette le facoltà cognitive e, progressivamente, porta alla mancanza dell'autosufficienza.

Aima propone un aiuto psicologico ma anche concreto: il centro diurno Fiordaliso, che si trova a San Salvatore di Cogorno e che l’anno prossimo festeggia i dieci anni di attività, propone la terapia R.O.T. (Terapia di Orientamento alla Realtà) che, pur non potendo arrestare in modo definitivo la malattia, può rallentarne il decorso determinando un ritardo nella progressione della perdita di autonomia.

«Da tre mesi abbiamo lanciato il progetto Alzheimer Café: si tratta di un luogo nel quale, ogni secondo sabato del mese, i malati e i loro familiari si incontrano, bevono un caffè e incontrano psicologi e animatori. L’appuntamento è alle 14.30 presso il Centro Benedetto Acquarone (via San Pio X 26), a Chiavari. Il progetto è stato realizzato in collaborazione con Auser, Cif (Centro Italiano Femminile) e i servizi sociali», spiega Alfredo Romiti, presidente Aima da 18 anni, che continua: «Lì organizziamo anche gruppi di sostegno gratuiti per mettere a confronto esperienze personali e dubbi: obiettivo dei gruppi di sostegno è di allentare lo stress e l’isolamento dei caregiver, che si prendono cura di un malato di Alzheimer a tempo pieno».

Altro progetto dell’associazione è il Giardino della memoria: «In un giardino pubblico proponiamo una serie di esercizi per sollecitare le funzioni visive, olfattive e della memoria dei malati di Alzheimer. Ci riuniamo a Chiavari e a Sestri Levante».

Potrebbe interessarti anche: , Associazione San Marcellino: dall'accoglienza ai laboratori, per ritrovare il gusto della vita , Premio per esperienze innovative di partnership sociali 2017 al progetto Smart Home , Il mago dei bambini speciali: una fiaba per parlare di disabilità , 150 anni di Azione Cattolica Diocesana: una veglia per festeggiare , Mondo in pace 2017 a Palazzo Ducale: il programma

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Alpha Un'amicizia forte come la vita Di Albert Hughes Azione, Drammatico, Thriller U.S.A., 2018 Dopo una battuta di caccia finita male, un giovane uomo delle caverne lotta contro una serie di ostacoli per ritrovare la strada di casa. Un’emozionante storia di crescita ed iniziazione arricchita dal forte rapporto tra il protagonista e un lupo. Guarda la scheda del film