Attualità Genova piazza De Ferrari Lunedì 25 novembre 2013

Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne: il flash mob delle sciarpe rosse @ piazza De Ferrari

Il Flash mob in piazza De Ferrari
© Andrea Carozzi
Altre foto

Genova - Lunedì 25 novembre alle 17 piazza De Ferarri si è tinta di rosso per dire No alla violenza sulle donne. E per ribadire a gran voce che «è arrivato il momento di unirsi e cambiare mentalità per combattere le discriminazioni e i soprusi», e non avere più paura.

Oltre un centinaio tra donne, ragazze e anche qualche uomo si sono ritrovati in piazza a sventolare le loro sciarpe, per il flash mob di sciarpe e drappi rossi nella Giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

«Siamo qui per celebrare una giornata che accomuna milioni di donne e speriamo anche un po' di uomini - confessa Marina Dondero, ex Assessora alle Pari Opportunità della Provincia di Genova, mentre al collo porta la sua sciarpa, rigorosamente rossa - per dire No a una violenza non solo fisica, ma anche economica e psicologica che ci fa contare tutti i giorni vittime di femminicidio, ma che significa anche donne discriminate sul posto di lavoro, donne che vivono la paura e subiscono la violenza in famiglia».

E continua: «È necessario un profondo cambiamento culturale perché non ci sia più questa forma di tolleranza verso la violenza. È arrivato il momento che gli uomini si mettano in discussione e lottino insieme alle donne per cambiare la cultura».

Quest'anno infatti sono state già 128 le donne vittime di femminicidio e di una violenza che spesso si consuma tra le mura domestiche e si nasconde sotto il nome di un amore che non sa amare. Presso il centro antiviolenza di via Mascherona 19, ad esempio, dall’inizio del 2009 alla fine di ottobre 2013 sono state 1.403 le donne che hanno contattato il centro, e 756 di loro sono state inserite in nuovi progetti di vita. Il numero delle vittime in cerca di aiuto è molto alto e a Genova continua ad aumentare: nei primi dieci mesi del 2013 si sono rivolte al centro 301 donne.

Natascia è in piazza insieme a sua figlia e sua madre, una generazione al completo per ribadire forte e chiaro il messaggio: «No alla violenza, no alla discriminazione. Bisogna insegnare il rispetto e l'uguaglianza che va al di là delle differenze di genere».

Con in mano le lettere che formano la frase Genova dice No alla violenza sulle donne  si sono sistemate intorno alla fontana di piazza De Ferrari e sulle scale di Palazzo Ducale, e Elena, dice: «Siamo qui per far sentire forte e chiara la voce delle donne, che solidali si uniscono per contrastare questa regressione della nostra società e la perdita di diritti che avevamo acquisito, in primis quello della vita».

Tra i manifestanti anche l'assessora comunale alla legalità, Elena Fiorini che afferma: «Questa manifestazione testimonia il grande impegno della città contro la violenza. Come Comune abbiamo lanciato una campagna Relazioni in corso, per riflettere sulla violenza contro le donne».

«In tutti i Municipi - spiega l'assessora - verrà somministrato un questionario per sottolineare quello che è importante in una relazione tra un uomo e una donna. Per far capire che tutti dobbiamo lavorare per il miglioramento delle relazioni fra uomini e donne e contrastare gli stereotipi».

E davanti alle scale di Palazzo Ducale appare la scritta Women fatta con mattoncini di argilla. È l'installazione artistica di Setsuko. «Nella parola Women - spiega l'artista - se la scomponiamo c'è la parola uomo». Un modo per sottolineare e ribadire che la differenza di genere non esiste.

Potrebbe interessarti anche: , Arriva l'inverno a Genova: neve a bassa quota? Previsioni del 12 e 13 dicembre , L'albero di Natale per le vittime del Morandi, con 43 opere all'asta per beneficenza , G20 dello shipping a Genova: l'idea dei giovani del Propeller Club , Al Gizmark 2018 in arrivo un pieno di novità con l'esibizione di Vittorio Brumotti , Genova, aperta la rampa tra via Guido Rossa e il casello dell'Aeroporto

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Calcutta Tutti in piedi Di Giorgio Testi Musica 2018 6 agosto 2018. Calcutta riempie l’Arena di Verona con un sold out annunciato mesi prima. La serata che ha emozionato 13.000 persone si trasforma in un evento cinematografico per tutti quelli che avrebbero voluto esserci.Calcutta - Tutti... Guarda la scheda del film