Teatro Genova Teatro Gustavo Modena Mercoledì 6 novembre 2013

Dario Fo a Genova: un murales per l'Archivolto

Dario Fo dipinge un murales per il Teatro dell'Archivolto
Altre foto

Genova - Un murales per sostenere il Teatro dell'Archivolto, è quello realizzato oggi, mercoledì 6 ottobre, da Dario Fo, insieme ai ragazzi dell'Accademia Ligustica di Belle Arti nell'atrio del Modena di Sampierdarena.

Occhi azzurri, sempre vispi, passo incerto e mani un po' tremanti, ma che sapientamente sanno guidare il pennello e indirizzare i giovani studenti su come completare l'opera.

A ottantasette anni, Dario Fo, che domani, 7 novembre, sarà in scena al Politeama con In fuga dal Senato, un testo ispirato libro postumo della moglie Franca Rame, è la persona più attiva al centro dell'affollatissima stanza. «Silenzio! Stiamo lavorando. Passatemi il bianco, dov'è l'acqua?, Forza su, spostate queste tavole! Bravissimi questi ragazzi!» grida salendo e scendendo dal praticabile, mentre dipinge sulla parete la storia di Ipazia.

«Rappresentiamo la vicenda della scienziata e filosofa del terzo secolo a.C. che venne processata e uccisa dai cristiani in tumulto perché con i suoi studi aveva già compreso che la Terra si muoveva, secoli e secoli prima che lo capissero i nostri scienziati. La sua è anche una storia di violenza e qui vogliamo ricordarla non solo per la cultura, ma anche in quanto donna costretta a subire un comportamento brutale».

Il quadro sarà donato al Teatro che potrà ricavarne fondi per salvare la struttura, in crisi da parecchi mesi a causa dei tagli ai finanziamenti alla cultura: «Non è un caso che lo stato abbia scelto di togliere fondi al mondo culturale - dice il Premio Nobel - fa parte di un progetto. Tant'è vero che si continuano a comprare aerei che costano miliardi e non ci sono soldi per fare la cultura. Ma un popolo sarà civile grazie a sottomarini da combattimento e velivoli da guerra o attraverso quello che possono realizzare i giovani grazie alla conoscenza, alla creatività, all'immaginazione e alla fantasia?».

Dopo la realizzazione del murales Dario Fo è andato a pranzo con Vladimir Luxuria e Pina Rando presso la Trattoria Marinara A' Lanterna della Comunità di San Benedetto al Porto. Entrambi sono infatti legati all'associazione fondata da Don Gallo, se Luxuria, è oggi a Genova per presentare un libro e parlare dei diritti delle minoranze, Dario Fo, regalerà al Comune un altro quadro, quello che rappresenta i fatti del G8 e che attraverso un'asta finanzierà la Comunità di San Benedetto.

Nel pomeriggio di oggi, 6 novembre, Fo prosegue il soggiorno genovese con una visita al cantiere teatro dell'Arca all'interno del carcere di Marassi.

Dulcis in fundo, una curiosità: lo sapete che nel 2003 Dario Fo è passato qui a mentelocale.it  insieme a Franca Rame per una cena in occasione della mostra del figlio Jacopo e che ha lasciato il segno. Sulle pareti del ristorante DiSopra (Palazzo Ducale, primo piano ammezzato) ci sono alcuni disegni autografati da lui e da Jacopo, proprio dove noi della redazione mangiamo tutti i giorni. 

Potrebbe interessarti anche: , Quartetto 2019: abbonamento congiunto Carlo Felice-Teatro Nazionale: gli spettacoli , Simon Boccanegra: l'opera di Verdi ambientata a Genova al Teatro Carlo Felice , Cocteau e Shakespeare ne Le ragazze dis-graziate. Jorio tesse. Pesca anima , Teatro della Tosse, la stagione 2019 riparte... dal vivo: programma e spettacoli , Dove porto i bambini? A Genova torna il Sabato a Teatro

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Suspiria Di Dario Argento Horror Italia, 1977 Banner, una ragazza americana, arriva in Germania per iscriversi alla famosa Accademia di danza di Friburgo ma la sera del suo arrivo, sotto una pioggia implacabile, accade qualcosa di strano... Guarda la scheda del film