Mostre Genova Sala Dogana - Palazzo Ducale Giovedì 3 ottobre 2013

Biografia di un sogno: alla Sala Dogana arriva la Genova creativa

Genova - Parte tutto da un salto. Hop, questo il titolo del video con il quale Alessandra Elettra Badoino e Chiara Morando partecipano al concorso Verticalità. Il loro è un salto in alto, perché è grazie a questo video che vincono il primo premio che le porta oggi a esporre a Torino una mostra pensata specificatamente per la galleria che le ospita, la Fusion Art Gallery.

Biografia di un sogno è il titolo della mostra che le due artiste hanno esposto a Torino lo scorso ottobre e che ora arriva in Sala Dogana a Palazzo Ducale, da sabato 8 a domenica 23 febbraio, a cura di Walter Vallini e Roberto Mastroianni. Perché una biografia? Perché il sogno ha una sua vita da raccontare. Il sogno accade, avviene, ha un luogo, ha uno spazio, va avanti, retrocede, si muove per contrasti, fa emergere il rimosso.

Da qui partono da alcuni anni le due artiste fondatrici del Gruppo Articolazione. Dal rimosso, per muoverlo e dirlo. Utilizzando il linguaggio simbolico di materiali come pietre, ferro, prato, stoffe, ricorrendo al cucito e alla bendatura per dire la paura della separazione e dell'abbandono, direbbe una scultrice cara a entrambe: Louise Bourgeois. La galleria torinese descrive così l'opera delle due artiste: «Nella mostra saranno presentate opere inedite nate dalla riflessione sul legame tra dimensione reale e onirico. Prato, ferro, pietra sono le materie prescelte per parlare di un sogno mai abitato, ma sempre spiato dal di fuori. Questo sguardo restituisce un'idea di sogno diversa da quella a cui si e' soliti pensare. Non un sogno leggero, etereo, fragile e bidimensionale, ma un sogno che vuole un proprio peso specifico,un sogno che vuole essere.

Le installazioni presenti alla mostra, tra cui Soldati randagi, Vice-Versi e Rotolatori, hanno tutte un elemento comune: l'erba, il prato. Una forma di vita che nell'arco della durata della mostra stessa, un mese, si deteriorerà, verrà calpestato, crescerà. Una materia viva che emergerà, facendosi strada comunque, trasformandosi, nonostante. Pietre, metallo e stoffe quindi per raccontare un sogno mai fabulistico, ma sempre ad occhi aperti, lucido, con il suo peso. Un sogno sdraiato, culla primordiale dei nostri contrasti come in Vice-Versi, sei pannelli posizionati uno di fronte all'altro per rappresentare con elementi come chiodi, macchie di sangue, lastre, tessuti, ciò che ha in sé il problema, il conflitto. Eppure ha anche di fronte la sua possibile risoluzione.

Un sogno che può essere verticale fatto di aste di braccia e di cuscini in testa come in Soldati Randagi che in fila indiana vanno a depositare il proprio sogno in solitudine e che trovano nella marcia la propria ragione. Ludico-fragile, maschile-femminile, diurno-notturno. Anche nei due video presenti alla mostra (Sogno n°1 Bianco di piombo e Sogno n°2 Nero d'avorio) i contrasti raccontano senza mai esaurirsi.

È partito tutto da un salto. Il concorso Verticalità, vinto da Alessandra Elettra Badoino e Chiara Morando, è promosso dalla Regione Liguria, dalla Fondazione Regionale per la Cultura e lo Spettacolo, dal CRAC – Centro Regionale per l’Arte Contemporanea, dal Comune di Genova e da Fondazione per la Cultura di Palazzo Ducale.

Potrebbe interessarti anche: , Caravaggio e la mostra a Genova, dall'Ecce Homo all'influenza sugli artisti genovesi: le foto , Dragons, a Genova la mostra di sauri vivi più grande al mondo: foto, biglietti e orari , Da Monet a Bacon: al Ducale 60 capolavori dal Sud Africa. Foto, orari e biglietti , Il Salotto del Cavalier Tempesta: gli affreschi di Pieter Mulier a Palazzo Lomellino , Paganini Rockstar come Hendrix, la mostra infiamma Palazzo Ducale: foto e percorso

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Alita Angelo della battaglia Di Robert Rodriguez Fantastico 2019 Un budget da 200 milioni di dollari, un coproduttore come James Cameron, qui anche cosceneggiatore, un regista cult come Robert Rodriguez e un manga ancor più cult: Alita - Angelo della battaglia del fumettista giapponese Yukito Kishiro.... Guarda la scheda del film