Genova Mercoledì 2 ottobre 2013

Modellismo e territorio: il plastico dei Giovi in mostra a Ronco Scrivia

Una parte del plastico dei Giovi, esposto a Ronco Scrivia

Per informazioni sulle associazioni di volontariato di Genova contattate il Celivo al numero 010 5956815.

Genova - L’associazione Mastodonte dei Giovi è nata grazie all’impegno di un gruppo di persone appassionate di treni e linee ferroviarie. Il presidente Francesco Bertuccio, che abita a Ronco Scrivia da sempre, ha voluto rendere onore a Piergiorgio Percivale, fondatore di Omp (Officine Meccaniche Percivale), azienda operante nel mondo delle corse automobilistiche. Oltre al suo lavoro – Omp è diventata negli anni fornitrice di abbigliamento da corsa per numerosi campioni del mondo della pista e dei rally – Piergiorgio amava i treni. Questa sua passione lo ha portato a costruire un plastico, lungo oltre sei metri, che riproduce le due linee dei Giovi, in corrispondenza della stazione di Mignanego.

Dopo la prematura scomparsa di Percivale, i suoi fratelli si sono rivolti a Francesco Bertuccio per cercare, insieme a lui, una degna collocazione al plastico. Bertuccio si è fatto aiutare da altri appassionati, fondando l’associazione nel 2004. Il plastico è oggi collocata in un museo dedicato alle linee ferroviarie dei Giovi. Dal 2006 i volontari lavorano sul plastico e lo ampliano: «Oggi le sue stazioni raggiungono Busalla e Ronco. Poi sarà la volta di Arquata Scrivia», spiega Bertuccio, che continua: «Le stazioni in miniatura funzionano come le più moderne ferrovie. Per questo il plastico attrae l'attenzione dei bambini, ma anche degli adulti, che vengono da tutta Italia a visitare il nostro museo».

Oggi i volontari organizzano la mostra Un eco-museo per le linee ferroviarie dei Giovi. L’esposizione, visitabile dal 5 al 13 ottobre, racconta il progetto di valorizzazione del territorio portato avanti dall’associazione in otto anni di impegno: «Oltre alla cura e all’ampliamento del plastico, ci occupiamo della sistemazione dei reperti delle ferrovie e del recupero della memoria: nell’agosto 2013 abbiamo pubblicato il libro Quelle grandi ruote rosse. Storie di vita e lavoro in Valle Scrivia, edito da Sagep. Il libro contiene molte interviste a ferrovieri, abitanti di Ronco Scrivia e passeggeri».

La mostra è visitabile nello spazio di via Vittorio Veneto 1, a Ronco Scrivia, dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 19. Sabato 5 (giorno dell’inaugurazione), domenica 5, sabato 12 e domenica 13 ottobre la mostra è aperta dalle 9.30 alle 12.30, dalle 15 alle 19 e dalle 21 alle 23. I volontari organizzano anche visite guidate riservate alle scuole (per prenotare basta chiamare il numero 349 4705325).

Potrebbe interessarti anche: , Associazione San Marcellino: dall'accoglienza ai laboratori, per ritrovare il gusto della vita , Premio per esperienze innovative di partnership sociali 2017 al progetto Smart Home , Il mago dei bambini speciali: una fiaba per parlare di disabilità , 150 anni di Azione Cattolica Diocesana: una veglia per festeggiare , Mondo in pace 2017 a Palazzo Ducale: il programma

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Lontano da qui Di Sara Colangelo Drammatico 2018 Lisa Spinelli è una maestra d'asilo con la passione per la poesia, tanto che i suoi figli ormai quasi adulti la trovano trasformata dalle lezioni che sta seguendo e il marito sente di essere un po' trascurato. Lisa non è di per sé... Guarda la scheda del film