Concerti Genova Martedì 24 settembre 2013

Benjamin Britten: 100 anni dalla sua nascita

Benjamin Britten

Genova - Il prossimo autunno ricorre il centenario della nascita di Benjamin Britten e anche Genova, nell’ambito delle celebrazioni internazionali dedicate al genetliaco del compositore, ha trovato spazi e momenti per unirsi alla festa che vedrà il suo culmine in terra inglese il prossimo 22 novembre.

Tutto nasce dalla passione e dalla volontà di Paolo Paghi, tenore, e Patrizia Battaglia, contralto, a cui si aggiungono Danila Palma, soprano, Marco Galvano, chitarra e Laura Papeschi all’arpa. Appassionati o, più semplicemente, artisti da sempre affascinati dalle opere del compositore di Lowestoft, che hanno allestito una rassegna suggestiva sia per la scelta dei brani messi in scena, sia per i contesti nei quali verranno realizzati. Paolo e Patrizia non sono nuovi a questo tipo di rassegne: già in passato si sono cimentati con l’organizzazione di eventi musicali, dalla rassegna musicale organizzata al Teatro Modena in occasione del Pride di Genova, passando per il manifesto futurista, fino alla kermesse per raccontare il bipolarismo, amore e passione attraverso brani da camera e arie liriche.

Il primo appuntamento con Britten e le sue opere si terrà nei locali della storica biblioteca universitaria di Via Balbi 3 giovedì 26 settembre: Alessandro Macchia, esperto italiano di Britten, presenterà gli incontri – nati con il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali, la Biblioteca Universitaria e il Carlo Felice – che si terranno domenica 29 settembre e domenica 13 ottobre alle 17, presso la Galleria Nazionale di Palazzo Spinola. Mentre giovedì 17 ottobre a Palazzo Reale si potranno ascoltare alcuni brani del repertorio di Britten. Il culmine di tali appuntamenti vedrà come sede istituzionale l’ex Albergo Colombia, rimesso a nuovo e trasformato nella nuova sede della Biblioteca Universitaria: martedì 22 ottobre alle 21 ospiterà brani lirici con l’accompagnamento di alcuni orchestrali del Carlo Felice.

I brani presentati verranno prima commentati e il libretto delle serate prevede tanto i brani originali quanto la loro traduzione. Per rendere fruibili gli appuntamenti al maggior numero di appassionati.

«Britten – dice Paolo Paghi, direttore artistico della rassegna – negli anni ’40 rimase molto colpito fa Genova e dalla Liguria, tanto che per un certo periodo ha vissuto a Rapallo; nel 1949 diresse anche l’allora Giovane Orchestra Genovese, fiore all’occhiello per la musica da camera in Italia del secondo dopo guerra». «Le serate – prosegue Paolo – alternano letture dai diari dell’autore all’ascolto della sua musica fino alla lirica alla quale saranno dedicati gli spazi di Palazzo Reale».

Quattro occasioni per incontrare un compositore tra i maggiori del XX secolo, e ascoltare, in contesti carichi di suggestione, alcuni dei brani che ben raccontano una carriera straordinaria.

Il programma completo:

Anteprima
Venerdì 27 settembre alle 18 – 20 – 21
palazzo Doria De Fornari: Performance multimediale tra gli affreschi e gli stucchi tardobarocchi del palazzo che fu dimora del principe Leopoldo Doria. Con la partecipazione degli artisti del Teatro Carlo Felice di Genova
 
I concerti

Domenica 29 settembre alle 17
galleria nazionale di palazzo Spinola: Sulle ali del canto 
Benjamin Britten: al cuore della musica di Paolo Paghi, Dania Palma, soprano, Patrizia Battaglia, contralto, Paolo Paghi, tenore, Valeria Serangeli, clarinetto, Patrizia Priarone, pianoforte
Un concerto nello stile delle soirées musicali tenute da Britten e dal tenoren Peter Pears. Verranno presentati brani di Schubert, Poulenc, Purcell e Britten 
 
Domenica 13 ottobre alle 17
galleria nazionale di palazzo Spinola: Interno inglese 
Auden, Britten, Berkeley: un triangolo di musica e poesia di Paolo Paghi
Dania Palma, soprano Paolo Paghi, tenore Patrizia Priarone, pianoforte Patrizia Battaglia, voce recitante. Brani musicali, lettere e diari ricostruiscono la nascita dell’amicizia e della collaborazione fra Britten, il poeta W.H. Auden e il compositore Lennox Berkeley, nonché
l’arte, la politica e l’amore durante i tumultuosi  anni ’30 
 
Domenica 27 ottobre alle 17
palazzo reale: Un fuoco immortale
Passione e poesia nella musica di Dowland e Britten di Paolo Paghi Dania Palma, soprano Patrizia Battaglia, contralto Paolo Paghi, tenore Marco Galvagno, chitarra Laura Papeschi, arpa. Le composizioni di Britten per la chitarra e l’arpa, sospese tra antico e contemporaneo. Il programma prevede anche brani di John Dowland e William Croft   
 
Venerdì 22 novembre alle 21
complesso ex-hotel colombia: A boy was born… di Patrizia Battaglia.
Il racconto di una vita in musica, l’intera parabola umana e artistica di Benjamin Britten rievocata dalle sue composizioni e da brani scritti appositamente per il centenario da Marcello Fera e Marcovarlerio Marletta. Partecipano, tra gli altri, Gli Ottoni del Carlo Felice, I Solisti del Teatro Carlo Felice e Il Coro di Voci Bianche del Teatro Carlo Felice. 
Verrà presentato in anteprima: Il mare della metamorfosi, il nuovo lavoro fotografico di Margherita Marchese Scelzi
 

Gli incontri
Giovedì 26 settembre alle 17,30 
Biblioteca universitaria di Genova (Sala di Lettura)
Presentazione della rassegna
Con i curatori della rassegna Patrizia Battaglia e Paolo Paghi. Interverrà Alessandro Macchia, autore della prima monografia italiana su Benjamin Britten 

Lunedì 7 ottobre alle 17,30 
Associazione italo britannica Musica e poesia: Britten, Auden e gli anni ‘30
Con Massimo Bacigalupo, Paolo Paghi. Moderatore Massimo Arduino
 
Venerdì 22 novembre alle 17.30
Complesso ex-hotel Colombia: Britten oggi
Tavola rotonda. Interverranno, fra gli altri, Nicola Ferrari e Raffaele Mellace. Moderatore Massimo Bacigalupo

Potrebbe interessarti anche: , Paganini Genova Festival 2018: il programma completo tra concerti ed eventi , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap , La Voce e il Tempo: Cantar di flauti, un singolare concerto con il giapponese Atsufumi Ujiie e il casertano Alessandro De Carolis , Gog, la stagione 2018/2019 della Giovine Orchestra Genovese: programma e concerti , Festival del Mediterraneo 2018: suoni, ritmi e voci provenienti dall’Italia e dal mondo a Genova

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

L'ape Maia Le olimpiadi di miele Di Alexs Stadermann, Noel Cleary Animazione Australia, Germania, 2018 Guarda la scheda del film