Weekend Genova Mercoledì 31 luglio 2013

Per mare, di Villa in Villa 2013: in battello alla scoperta delle ville del Tigullio

Punta Pagana
Altre foto

Genova - Prosegue l’appuntamento con l’iniziativa Per mare, di Villa in Villa. Cultura in navigazione lungo la costa, a cura di Farida Simonetti. Il ciclo di incontri è dedicato quest’anno alle emergenze architettoniche della costa. I grandi alberghi e le ville Belle Epoque del Tigullio, che fanno bella mostra di sé nel tratto di costa tra Genova e Camogli, vengono raccontate da guide esperte a bordo di un battello.

Il prossimo appuntamento è per giovedì primo agosto. Sarà l’occasione per navigare nel golfo del Tigullio costeggiando da Portofino a Zoagli, per soffermarsi a godere della visione dal mare di ville e grandi alberghi costruiti nel pieno della Belle Epoque e che hanno ospitato personaggi e famiglie che ha determinato la fama internazionale di questi luoghi. Il percorso ha inizio da Portofino, dove spiccano alcune emergenze architettoniche legate alla scoperta di questo luogo da parte di alcuni inglesi nel secondo Ottocento: dal Castello, che dal 1870 il console inglese a Genova, Montague Yeats Brown, fece restaurare come dimora dall'architetto Alfredo D'Andrade, a Villa Altachiara, costruita negli anni ‘70-‘80 dell'Ottocento per Lord Carnavon, egittologo che finanziò gli scavi che portarono alla scoperta della tomba di Tutankamen, fino al Castello di Paraggi (poi Bonomi Bolchini), anch'esso realizzato a fine '800, in forme neogotiche ed eclettiche, su un'antica costruzione fortificata.

Proseguendo verso est, e riservando qualche cenno sia all'Hotel Splendido che al Castello Odero, uno sguardo a Villa Costa Lo Faro, dell'architetto Luigi Rovelli, infaticabile costruttore di ville e grandi residenze anche a Genova (sua opera più famosa è il distrutto Castello Raggio di Cornigliano), nonché al Grand Hotel Miramare, uno dei più sontuosi e antichi alberghi della zona (nato nel 1903, fu frequentato da D'Annunzio e dalla Duse e nel 1933 divenne famoso come sede di alcuni esperimenti di Guglielmo Marconi), e infine a Villa Luxardo, eclettica costruzione in stile neogotico veneziano. Nell'abitato di Santa Margherita spicca Villa Durazzo, scelta per un soggiorno della regina Margherita nel 1904. Sulle alture, sulla strada per Ruta, si riconosce, anche se oggi trasformato all'interno, il grande corpo di fabbrica del Grand Hotel Eden Guglielmina, nella stessa epoca molto ricercato dagli stranieri, nella stagione invernale, per la sua posizione panoramica e la sua ottima esposizione.

Proseguendo verso Rapallo, si notano due importanti e storici alberghi: l'Imperiale Palace Hotel e il Continental Hotel: in particolare il primo, nato come villa della famiglia Costa nel 1889, ospitò numerosi esponenti di famiglie reali di tutta Europa e fu scelto come sede per la firma del trattato di Rapallo, con il quale Russia e Germania firmarono la pace separata; il secondo, datato 1904, è uno dei tanti alberghi fondati dalla famiglia Ciana, giunta qui da Novara a fine Ottocento, e ospitò tra gli altri la moglie di Wagner.

Tra le numerose residenze private della zona, in molti casi dotate di torri (come i Castelli Figari, di Marco Aurelio Crotta, Piaggio e Villa Lagomaggiore), emergono, vicine al mare, la Villa del Trattato, singolare architettura neogotica di gusto inglese Tudor, eretta per volontà degli Spinola (il marchese Ugo) nel 1915, da essi utilizzata come dimora per ospiti illustri e soprattutto nota per essere stata il luogo in cui venne firmato il trattato tra Italia e Yugoslavia alla fine della prima guerra mondiale.

Poi il grande parco e l'edificio di Villa Pagana, anch'essa a lungo proprietà degli Spinola, che la restaurarono. Proseguendo ancora verso Rapallo, si riconoscono sul mare il Kursaal (1901) dell'architetto Cuneo, vero ritrovo dei turisti stranieri della Belle Epoque, struttura polifunzionale che riuniva attività diverse, dotata di sale di lettura, da concerto, verande, giardino d'inverno, biliardo, autovelogarage, cabine per i bagni di mare; alle sue spalle il New Casino Hotel, poi divenuto l'Excelsior Palace, aperto nel 1908, opera dell'architetto svizzero Verrey, che ebbe tra i clienti abituali reali e principi e ospitò diversi importanti eventi politici.

All'interno dell'abitato alcuni degli alberghi storici in prossimità dei giardini pubblici (Beaurivage, Royal Grand Hotel, Savoye, Rosabianca) e più avanti, in prossimità del Castello, il Grand Hotel et d'Europe, il più antico e a lungo anche l'unico grande albergo della cittadina, fondato negli anni Settanta dell'Ottocento da Angelo Prandoni in un palazzo storico, appartenuto agli Spinola e ai Serra, che ospitò tra gli altri Roosevelt, Maupassant, Liszt, la regina Margherita.

Tra le ville di Zoagli, importanti quella Merello, opera di Gino Coppedè del 1913 circa e il Castello di Sem Benelli, realizzato su disegno dell'architetto Giuseppe Mancini (noto più come scenografo che come progettista di edifici) nel 1914 per il poeta, scrittore e drammaturgo autore noto per La cena delle beffe e altri lavori teatrali: un edificio compatto, intorno al corpo centrale della torre, nel quale furono accostati materiali diversi: pietra, mattoni, marmi e inserti cromatici dipinti, con esiti in parte vicini al decorativismo dello stesso Coppedè.

Ecco i prossimi appuntamenti di Per mare, di Villa in Villa

Giovedì primo agosto
Un’ora di navigazione
con il commento di Caterina Olcese Spingardi
Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Liguria
Su Grandi Alberghi e Ville della Belle Epoque nel golfo del Tigullio
Partenza da Genova ore 17.30; partenza da  Camogli ore 18.30
Rientro a Genova ore 21.30; rientro a Camogli ore 20.30
Costo: da Genova: 27 Euro; da Camogli: 20 Euro
Mini buffet offerto a bordo

Giovedì 8 agosto
Un mare di… musica
a cura di Tiziana Canfori
Conservatorio Paganini di Genova
Calata delle reti al largo di Camogli, Porto Pidocchio, Cala dell’Oro, San Fruttuoso, Portofino, per un pescato di musiche suonate a bordo
Partenza da Genova  ore 21; partenza da Camogli ore 22
Rientro a Genova ore 00.30; rientro a Camogli ore 23.30
Costo: da Genova: 27 Euro; da Camogli: 20 Euro
Mini buffet offerto a bordo

Martedì 13 agosto
Un mare di… stelle
Lettura del cielo nel buio al largo della Cala dell’Oro guidata da Enzo Gaggero e Giampiero Barbieri
Associazione  Culturale Il Sestante, Chiavari
Si consiglia di portare anche un proprio binocolo
Partenza da Genova ore 21.30; partenza da Camogli ore 22.30
Rientro a Genova ore 1; rientro a Camogli ore 24    
Costo: da Genova: 27 Euro; da Camogli: 20 Euro
Mini buffet offerto a bordo

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Le ereditiere Di Marcelo Martinessi Drammatico Paraguay, Germania, Uruguay, Brasile, Norvegia, Francia, 2018 Chela e Chiquita, entrambe discendenti da famiglie agiate, convivono da oltre trent’anni. Dopo un tracollo finanziario, sono costrette a vendere un po’ alla volta i beni ereditati. Quando Chiquita viene arrestata con un’accusa di frode, Chela è... Guarda la scheda del film