Teatro Genova Lunedì 15 luglio 2013

Giuseppe Giacobazzi per Ridere d'agosto e il Festival dell'acquedotto: teatro a Genova

Giuseppe Giacobazzi

Genova - Ancora festival e rassegne teatrali all'aria aperta, ma non solo.

Partiamo questa settimana da Giovanni Episcopo in scena lunedì 15 e martedì 16 luglio all'interno del cartellone del Festival In una notte d'estate, percorsi oltre il buio in piazza San Matteo (ore 21.15). Riprendendo la messa in scena storica che il regista Aldo Trionfo realizzò nel 1976 insieme a Franco Scaglia, sul testo del romanzo dannunziano sono stati innestati alcuni momenti del Martirio di San Sebastiano, per un parallelo tra due uomini votati all’auto-annientamento. Sul palco Giovanni Costantino, Carola Stagnaro, Marco Avogadro, Paolo Drago, Vittorio Ristagno, Giacomo Albites Coen, scene Giorgio Panni e Giacomo Rigalza, per la regia di Daniela Ardini e la produzione Lunaria Teatro.

Martedì 16 luglio (ore 21.30) le opzioni sono due: al Porto Antico, in piazza delle Feste, c'è Ridere d'agosto...ma anche prima con Giorgio Perdonaci: un divertissement teatrale che prende l’avvio dalle canzoni di Giorgio Gaber, di e con Compagnia La Pozzanghera. Si raccontano tante piccole storie che potrebbero essere quelle di tutti noi, di chi ha fatto un pezzo di strada assieme alla sua musica e al suo teatro. A partire dalle ore 18 interventi (ripetuti ogni 10 minuti) in vari spazi del Porto Antico.

Oppure si può restare all'interno del Teatro della Gioventù per una delle repliche de La strana coppia, della The Kitchen Theatre Company di Neil Simon, con Giovanni Prosperi, Nicola Nicchi, Carlo Zanotti, Fabrizio Careddu, Marco Zanutto, Daria D'Aloia, Barbara Alesse, regia di Massimo Chiesa - in scena fino al 4 agosto. Acquista il tuo biglietto per La strana coppia su happyticket.it.

La rassegna Ridere d'agosto...ma anche prima presenta un altro spettacolo questa settimana: mercoledì 17 luglio (ore 21.30), al Porto Antico c'è Apocalypse, con Giuseppe Giacobazzi, il comico diventato famoso con il Maurizio Costanzo Show e poi con Zelig, che ironizza sui reality show, i telegiornali, la pubblicità e le mode del momento. A partire dalle ore 18, interventi (contemporanei) in due spazi del Porto Antico a cura di due maghi cabarettisti: Alex Rivetti e Adriano Mariani.

A Villa Scassi, nel pomeriggio del 17 luglio (ore 18.45), uno spettacolo per bambini del Teatro dell'Archivolto che, insieme ad altre associazioni del municipio, partecipa al cartellone dell'Estate a Sampierdarena presentando (ad ingresso gratuito) Una giornata con Giulio Coniglio, di Nicoletta Costa, con Gabriella Picciau, regia Giorgio Scaramuzzino.

In serata, sempre mercoledì 17 luglio, ancora una volta siamo di fronte a diverse opzioni: alle ore 21.30 ci si può spostare al Circolo Arci di Pino Sottano (salita di Pino Sottano) per un nuovo appuntamento con il Festival dell'Acquedotto: Onora il padre e la madre, un originale lettura del rapporto genitori e figli della compagnia Pop.Opera, che aderisce al Libero Circuito Toscano. Lo spettacolo, creato da fratello e sorella (Roberto e Antonella De Sarno), è un'indagine sulle radici personali degli autori, e paradossalmente diventa lo sguardo cieco di Edipo, che quando conosce se stesso, smette di vedere il mondo, e trova davanti ai suoi occhi lo specchio enigmatico dell'io.

Oppure, (alle ore 21.15) al Collegio degli Emiliani c'è il Festival In una notte d'estate, percorsi oltre il buio con Dove vanno a finire i palloncini: si tratta di uno spettacolo di teatro canzone; una produzione Assemblea Teatro dal repertorio per ragazzi di Renato Rascel. Sempre per il festival di Lunaria Teatro, giovedì 18 e venerdì 19 luglio, in piazza San Matteo (ore 21.15), Non seppellitemi viva. Marina Cvetaeva, un testo di Vico Faggi e Gianpaolo Gandolfo, con Raffaella Azim, produzione Lunaria Teatro. Lo spettacolo ripercorre la vita di Marina Cvetaeva, innamorata di Genova e del suo mare, considerata dal premio Nobel Brodskij «Il più grande poeta russo del XXI secolo» e costretta a lasciare il proprio paese per sfuggire alla persecuzione staliniana.

Anche la rassegna GenovaCreativa va avanti con altre proposte tra teatro e danza tra il 18 e il 20 luglio (a ingresso gratuito): il 18 luglio, alle ore 18.30, Parole e sassi, di e con Milena Fois, in piazza Cernaia. Il 19 luglio (ore 18.30), UBIdanza presenta Solo in coppia a Palazzo Bianco, (via Garibaldi, 11), di e con Guendalina di Marco e Adriano Fontana, mentre in piazza Cernaia, sempre il 19 luglio (sempre ore 18.30) sul palco Ricette per tutti i giorni, donne che ridono di gusto, di e con Millima Teatro, testi di Angela Carter, Susan J. Gilman, Natalia Aspesi, Susan Maushart, Franca Valeri. Se l'amore è un sì, di e con Massimo Ivaldo e Federico Foce sarà in piazza Cernaia, il 20 luglio (ore 18.30).

Tornando a venerdì 19 luglio (ore 21.00), ma spostandoci a Chiavari, nella piazzetta dei Pescatori (ore 21.00), Sergio Maifredi propone la penultima tappa del suo progetto Odissea, un racconto mediterraneo, con Max Paiella impegnato nel Canto XII del poema omerico: Le Sirene, Scilla e Cariddi, una produzione Teatri Possibili Liguria, a ingresso libero.

Sabato 20 luglio ovviamente ampia scelta: al Porto Antico di eventi e spettacoli, alle ore 21.00, Solo tu!, musical di Carlo Marrale. Al Festival dell'Acquedotto questa volta sul Sagrato della Chiesa N.S. dell’Assunta (Molassana), alle ore 21.30, Ingannati, liberamente tratto dal romanzo Uomini sotto il sole di Ghassan Kanafani, di e con Nicola Pannelli, una produzione NarramondoTeatro, sulla storia di tre emigranti clandestini che, chiusi dentro un'autocisterna che dovrebbe portarli in Kuwait verso la ricchezza, vi muoiono soffocati durante una sosta nel deserto.

A chiudere la settimana teatrale genovese, domenica 21 luglio (ore 21.00), lo spettacolo Le Regine al Nuovo Teatro Gianelli, (in salita Nuova Nostra Signora del Monte 3c), un adattamento liberamente ispirato al testo di Normand Chaurette, nella traduzione di Irene Bartolucci, per la regia Mariella Speranza, con Lorenza Gibelli in Anne Dexter, Silvia Bargi in Anne Worwick, Annalisa Serpe in Isabelle Worwick, Deborah Carelli in Regina Elisabetta, Serena Carbone in Regina Margherita, Marco Benedetti in Duchessa di York - produzione laboratorio Le Regine.

Potrebbe interessarti anche: , Sogni per una verità non dicibile in Deflorian/Tagliarini. La recensione , Penultimo spettacolo al BLoser: Per una donna. La recensione , Emma Dante al Teatro della Corte: le anime nude di Bestie di Scena , Marina Cvetaeva in Easy to remember di Ricci e Forte al Duse. L'intervista , Comicità, poesia, riflessione politica in Labbra di Irene Lamponi

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Gloria bell Di Sebastián Lelio Drammatico 2018 Gloria Bell ha cinquant'anni, un marito alle spalle e due figli che non hanno più bisogno di lei. Dinamica e indipendente, canta in auto a squarciagola e si stordisce di cocktail e di danza nei dancing di Los Angeles. Una notte a bordo pista incrocia... Guarda la scheda del film