Concerti Genova Lunedì 20 maggio 2013

Gezmataz 2013 al Porto Antico: Jim Black & Alasnoaxis in concerto

Concerto Gezmataz
Altre foto

Genova - Si è concluso con successo, nonostante la serata inclemente potesse alimentare qualche timore, il concerto di Jim Black & Alasnoaxis, anteprima di Gezmataz 2013, organizzato dall’omonima associazione sabato 18 maggio nella Sala Grecale del Porto Antico.

La formazione del batterista statunitense, ridotta a un trio per l’assenza del bassista Skuli Sverrinsson, costretto a rinunciare alla tournée italiana per motivi familiari, ha conquistato il centinaio di spettatori, umidi ma indomiti, con una musica che si colloca oltre la definizione dei generi per aprirsi verso spazi davvero innovativi.

Post rock, post jazz o altre similari sigle di volta in volta utilizzate, evidenziano le difficoltà di chi intenda cimentarsi nella descrizione di questo progetto. Provo a farlo iniziando dalla fine, in particolare dall’ultimo pezzo suonato come bis, nel quale si assisteva ad una chitarra ed un sassofono impegnati in un meditato tema da ballad, mentre il batterista impazzava, secondo un autonomo ma coerente disegno ritmico, con un background creato da ogni sorta di percussione, dalla collana a vari campanellini.

Il termine più facile da usare è quello di una musica basata sui contrasti, di volta in volta rappresentati da uno strumento in scena contro gli altri: in genere è il sax di Chris Speed a suonare la parte tematica, con piani e melanconici motivi, mentre intorno la chitarra di Hilmar Jensson e la batteria di Jim Black offrono una controparte ritmica potente ed articolata. Ma le parti possono anche invertirsi.

C’è, contemporaneamente, grande rigore e massiccio ricorso alla sperimentazione, sia nella scrittura che nell’esecuzione dei brani, molti dei quali tratti dal recente cd Antiheroes sesto cd in tredici anni di carriera del gruppo.

Vedere il giovane leader in azione è poi uno spettacolo nello spettacolo: Jim Black oscilla fra una sorta di direzione con le bacchette della batteria a momenti nei quali sembra nuotare fra i tamburi con una padronanza del ritmo e una inventiva davvero incredibili, incrementata anche dall’ausilio di macchine elettroniche intona rumori.

Davvero un ottimo antipasto per l’edizione del decennale del festival Gezmataz, che vedrà a Genova, da domenica 21 a giovedì 25 luglio, autorevoli esponenti del jazz e dintorni: dal quintetto di Steve Swallow con Carla Bley, al trio di Esperanza Spalding, fino alla Rare Noise Night, fissata per lunedì 22 con Berserk e Mule, per concludere con il workshop curato dal sassofonista Andy Sheppard.

Potrebbe interessarti anche: , Paganini Genova Festival 2018: il programma completo tra concerti ed eventi , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap , La Voce e il Tempo: Cantar di flauti, un singolare concerto con il giapponese Atsufumi Ujiie e il casertano Alessandro De Carolis , Gog, la stagione 2018/2019 della Giovine Orchestra Genovese: programma e concerti , Festival del Mediterraneo 2018: suoni, ritmi e voci provenienti dall’Italia e dal mondo a Genova

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Renzo Piano L'architetto della luce Di Carlos Saura Documentario 2018 Nel 2010 la Fondazione Botín di Santander, sulla costa cantabrica, legata al grande gruppo di credito spagnolo, affida al Renzo Piano Building Workshop l'incarico di costruire un centro culturale che porti il nome del suo fondatore. Un edificio... Guarda la scheda del film