Concerti Genova Giovedì 2 maggio 2013

Gian Piero Alloisio conduce il 'Festival pop della resistenza' a Genova

di
Gian Piero Alloisio
© video di Sergio Gibellini

Genova - Una festa per ricordare le sette edizioni del Festival Pop della Resistenza. Appuntamento giovedì 2 maggio alle 21 alla Claque con un evento spettacolo a cura di Gian Piero Alloisio.

Il Festival Pop della Resistenza è stato ideato nel 2006 da Gian Piero Alloisio ed è sempre stato un evento molto atteso dai giovani studenti genovesi e liguri. In sette anni, infatti, ha portato sul palco più di mille giovani delle Scuole Superiori di secondo grado e delle Scuole di musica e di teatro della provincia di Genova e dell’intera Liguria che si sono espressi sul tema della Liberazione e della Resistenza. Per alcuni questa esperienza ha significato l'avvio di una carriera artistica, per altri un'occasione per esprimere le proprie idee sul significato attuale del fare Resistenza, per altri ancora la gioiosa occasione di lavorare in gruppo.

Le giurie che anno dopo anno hanno seguito i partecipanti al Festival Pop della Resistenza hanno annoverato più di trenta artisti, intellettuali e giornalisti, figure importanti per la cultura cittadina e nazionale, tra cui ci piace ricordare Arnaldo Bagnasco che partecipò alla Giuria del 1° Festival Pop della Resistenza. Tra i premi assegnati ricordiamo le recensioni di Giuliano Galletta, accompagnate dalle foto di Gianni Ansaldi. L’ANPI nazionale l’anno scorso ha dato il suo patrocinio all’iniziativa.

Il Festival, che era stato sostenuto fin dal suo inizio dalla Provincia di Genova, quest’anno non si farà più, ma grazie al patrocinio e al sostegno della Regione Liguria è stata organizzata una grande festa-spettacolo, condotta da Gian Piero Alloisio (direttore artistico del Festival) e da Roberta Alloisio (coordinatrice dei giovani artisti e delle scuole) che vedrà la partecipazione di tanti giovani artisti, amici e sostenitori.
Tra di loro alcuni dei protagonisti del Festival come il cantautore spezzino Mattia Ringozzi accompagnato da Mario De Simoni e Nicola Cappellini, la cantautrice genovese Dalila Muscarella, l’autrice imperiese Virginia Consoli e il Teatro Helios, i monferrini Beppe Matiz Malizia e i Ritagli Acustici, gli Zeroplastica e inoltre le scuole d’arte e di spettacolo come il C.F.A. di Luca Bizzarri diretto da Lisa Galantini, lo Starlets Studio diretto da Dino Stellini, la Compagnia dei Giovani del Suq diretta da Carla Peirolero, e le esperienze artistiche del Liceo Classico Colombo (a cura di Enrico Campanati), del Liceo Artistico Klee Barabino, del Caffè Shakerato e dell’Istituto Professionale Ipssar Nino Bergese, del Liceo Linguistico Internazionale Deledda, dell’Istituto Professionale Ipsia Oderoe tanti altri Ospiti.

Potrebbe interessarti anche: , Paganini Genova Festival 2018: il programma completo tra concerti ed eventi , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap , La Voce e il Tempo: Cantar di flauti, un singolare concerto con il giapponese Atsufumi Ujiie e il casertano Alessandro De Carolis , Gog, la stagione 2018/2019 della Giovine Orchestra Genovese: programma e concerti , Festival del Mediterraneo 2018: suoni, ritmi e voci provenienti dall’Italia e dal mondo a Genova

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Quasi nemici L'importante è avere ragione Di Yvan Attal Drammatico, Commedia Francia, 2017 Neïla Salah è cresciuta a Créteil, nella multietnica banlieu parigina, e sogna di diventare avvocato. Iscrittasi alla prestigiosa università di Panthéon-Assas a Parigi, sin dal primo giorno si scontra con Pierre Mazard, professore celebre per i suoi... Guarda la scheda del film