Weekend Genova Martedì 5 marzo 2013

Festa della Donna 2013: le iniziative a Genova e provincia

Genova - Venerdì 8 marzo è la Festa della Donna e anche a Genova e provincia non mancano le iniziative per celebrare la ricorrenza.  Ecco di seguito un po' di iniziative in ambito sociale e culturale per festeggiare con le amiche e non solo.

La Comunità di San Benedetto di Don Gallo organizza per venerdì 8 marzo una cena benefica presso l’Osteria Marinara A’ Lanterna con un menù fisso a 25 Eu. Alla serata partecipano Carla Peirolero con il Coro del Suq per proporre brani tradizionali da tutto il mondo, Emilia Marasco e L’Officina Letteraria con un gioco narrativo e la direttora di mentelocale.it, Laura Guglielmi, che intervista Don Gallo. (Prenotazione obbligatoria, 010 256425).

L’Udi Centro di Accoglienza per non subire violenza di Genova organizza per la Festa della Donna una serata dal titolo Riappropriamoci dell’8 marzo. Venerdì 8 alle 18.30 in piazza delle Maddalena si alternano momenti musicali e interventi: Marilena Chirivì con La storia delle donne (Presidente U.D.I.), il gruppo genovese tutto femminile Karabà con una performance musicale, Giuseppina Rum che racconta il centro di Accoglienza, l’associazione Korea Together che presenta le sue attività e l’Orchestra di Cajon con una performance musicale. ATTENZIONE L'INIZIATIVA E' STATA ANNULLATA!

Il Centro Antiviolenza di via Mascherona propone un'apertura speciale nella Giornata delle Donne, venerdì 8 marzo dalle 9 alle 13. Durante l'open day verranno presentati alla cittadinanza e agli operatori i servizi e le attività svolti dal centro a tutela delle vittime di violenza.

Non proprio l'8 marzo, ma domenica 10 al Porto Antico appuntamento Porto Antico in rosa. Si parte con la Zumba tra musica e fitness (ore 14.30) e si prosegue uno spettacolo di improvvisazione teatrale a cura di Maniman Teatro (ore 17.00). Per tutto il giorno è allestito il mercatino artigianale a cura di Confesercenti Genova, con prodotti di artigianato locale ed etnico. Durante la giornata sono presenti Aism (associazione italiana Sclerosi Multipla) e la Lilt (lega Italiana Lotta Tumori), oltre alla Scuola Italiana di Nordic Walking. È inoltre allestito un punto di ascolto contro la violenza rappresentato da UDi e dall'associazione Se non ora Quando che realizza una campagna video con interviste alle donne presenti.

Presso la Passeggiata Libro Caffè di piazza di Santa Croce 21r venerdì 8 alle 17 si svolge l’incontro Perché il volto della mia nostalgia è femminile. La parola saffica di Marina Cvetaeva. L’incontro è a cura di Caterina Maria Fannacca. Partecipano Anna Laura Messeri  e le allieve della Scuola di Recitazione del Teatro Stabile di Genova, Valentina Badaracco, Silvia Biancalana, Daniela Camera, Elisabetta Mazzullo. Con la voce russa di Alla Andreeva.

Tra le iniziative letterarie segnaliamo venerdì 8 alle ore 17.30 presso la Libreria Porto Antico Libri a Palazzo Millo la presentazione della nuova raccolta di racconti di Daniela Rossi, Le Ragazzone. Vivere con stile dopo i cinquant’anni. Introduce Laura Guglielmi, direttora di mentelocale.it. Letture a cura di Marina Giardina, Gloria Manaratti e Nicoletta Vaccamorta della Compagnia Filò.

All'Antica Trattoria della Posta di Casella (via Pietro De Negri 10) venerdì 8 alle ore 20 si svolge una cena (28 Eu, di cui 5 Eu saranno devoluti al Centro Anti Violenza della Provincia di Genova) seguita dalla presentazione del libro di Claudia Priano, Il cuore innanzitutto  (l'ingresso alla presentazione è libero).

Giovedì 7 marzo alle ore 17.30 presso la Chiesa di San Torpete appuntamento con la Poesia al Femminile per la Festa della Donna, con testi di poetesse arabe di diverse nazionalità: Venus Khory Ghata, Fadwa Tuqan, palestinesi; Amel Moussa, tunisina; Dunya Mikhail, irachena; Fawzyya Abu Khalid, araba saudita; Nadia Al Hajj, libanese; Nazik Al Mala'Ika siriana. Letture a cura della Scuola di recitazione del Teatro Stabile di Genova: Valentina Badaracco, Silvia Biancalana, Daniela Camera e Elisabetta Mazzullo. Commento musicale a cura di Melissa Marchetti, sassofono.

All'm.café di Palazzo Reale venerdì 8 alle ore 19.00 si svolge l'incontro Incanti tra poesia e pittura, un viaggio all'interno delle emozioni e dei pensieri che circondano l'universo femminile, con Maria Rosa Piromalli e un'interpretazione grafica a cura di Kristina Kostova.

Presso la sala consiliare del Comune di Cogoleto, venerdì 8 alle ore 18 si svolge la presentazione di Cambiare le parole per cambiare il mondo di Giulietta Ruggeri. Il libro informa sulle reali posizione delle donne oggi in Italia e in particolare a Genova e in Liguria.

Anche la Cgil come ogni anno organizza diverse iniziative: presso il Salone della Cgil di via San Giovanni d'Acri appuntamento venerdì 8 marzo dalle 9 alle 13 con l’incontro Le donne resistenti di ieri e di oggi. Partecipano Donatella Alfonso giornalista e autrice del libro Ci chiamavano libertà, Massimo Bisca presidente provinciale Anpi Genova, Vanda Bianchi ex partigiana, Paola Risso lavoratrice Columbus, Giorgio Viarengo storico e curatore della mostra Emilia una di noi, allestita all'interno dello stesso salone.

Sempre l’8 marzo alle 15.30 a Villa Serra di Comago appuntamento con l’inaugurazione della mostra fotografica Il Femminicidio, partecipano Mina Grassi e Michele Cassissa, Presidente Villa Serra. Dopo l’inaugurazione, segue lo spettacolo Creature di sabbia di Buby Senarega. A chiusura della giornata la musica della Villa Serra Band. Tutte le iniziative sono a ingresso gratuito. A Villa Serra le iniziative proseguono anche il giorno successivo, sabato 9 marzo con Straziami ma di baci saziami, canzonette maschiliste italiane anni ’20 e ’30, con a seguire un piccolo rinfresco.

Presso la Sala Punto di incontro della Coop di corso Europa, invece, venerdì 8 marzo alle ore 16 si svolge l’incontro Donne a levante, tra storia, auto-narrazione e scrittura. Segue un rinfresco.

Il Municipio 4 media Val Bisagno propone per l’8 marzo un’iniziativa volta alla riflessione sulla violenza cui sono ancora soggette le donne. Alle 19.30 si svolge una fiaccolata con partenza dalla chiesa di S. Gottardo e arrivo al Municipio di piazza dell’Olmo a Molassana. In seguito alle 21 al Teatro dell’Ortica va poi in scena Condominio Ridens.

Ai Giradini Luzzati, venerdì 8 marzo a partire dalle 18 si svolge un dibattito sulle attuali problematiche delle donne. Partecipa Eva Ferrara, consigliera del Municipio Centro Est per la parità di genere. A seguire interviene Valentina Genta per parlare del progetto 'rete di donne per la rivoluzione gentile'. Alle 22 una jam session con Paola Escobar, Jennifer Villa e Cristina Nicoletta. Per concludere dj set di Kia Roots.

Anche Palazzo Reale partecipa alla Festa della Donna con la visita guidata Sante, peccatrici, eroine e pittrici. Prendendo spunto da alcune delle più importanti opere conservate nelle sale, si analizza il rapporto intercorso tra l'arte e la donna, intesa non solo come soggetto della rappresentazione, ma anche come artefice del fare artistico. L’appuntamento è per venerdì 8 marzo, ore 16. Per la visita guidata è necessaria prenotazione al numero 010 2710236. Ingresso al museo comprensivo di visita guidata 4 Eu intero, 2 Eu ridotto (18-25 anni). Gratuito per i minori di 18 anni e maggiori di 65. Info (010 2710236).

A Palazzo Spinola, invece, Donne, che mito! In occasione della Festa della Donna, la Galleria Nazionale propone due percorsi a tema attraverso le sale del Palazzo, dedicati alle donne che vi hanno vissuto e a quelle che, raffigurate nelle opere d’arte, ancora lo abitano. Alle 17.00 appuntamento con Donne nella storia, a cura di Matteo Moretti; alle 18.00 Donne nel mito, a cura di Hilda Ricaldone. La prenotazione è obbligatoria allo 010 2705300.

In ambito artistico segnaliamo per venerdì 8 alle ore 18 presso la galleria Artregallery di Bruna Solinas (vico dei Garibladi 41) il vernissage della mostra La città delle Donne dell’artista Maurizio ‘Popo’ Rizziero (fino al 30 marzo. Visitabile tutti i giorni tranne il lunedì dalle 16.00 alle 19.30).

Presso il Comune di Campomorone, invece, venerdì 8 marzo alle ore 17, si inaugura la mostra Io lavoro. Donne e lavoro in Valpolcevera, un’esposizione che raccoglie oltre centotrenta foto e racconta il lavoro delle donne della Val Polcevera: sarte, ricamatrici, commesse, contadine, casalinghe, cuoche, balie, tessitrici, dattilografe, centraliniste, operaie. Il corpo principale delle fotografie riguarda gli anni ’40, ’50, ’60 e gli anni del miracolo economico.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Skyscraper Di Rawson Marshall Thurber Azione U.S.A., 2018 Will Ford, è un ex leader del Team di Recupero Ostaggi dell’FBI e veterano americano di guerra, che ora valuta la sicurezza dei grattacieli. Durante un lavoro in Cina trova il più alto e sicuro edificio del mondo improvvisamente in... Guarda la scheda del film