Concerti Genova Sabato 16 marzo 2013

Gli Sviolinati di Valerio D'Ercole. Da Paganini ai Metallica, la serenata sotto casa tua

Genova - Che si parli dei grandi concerti di Bach o dei capricci di Paganini, come di Metallica o 883, non c'è brano che gli sfugga: armato di archetto e violino, Valerio D'Ercole suona di tutto, su commissione, direttamente a casa tua. Una serenata d'altri tempi. O meglio, una «sviolinata metropolitana» a domicilio, come la chiama lui.

Collaboratore della Filarmonica del Teatro alla Scala e dell'Orchestra della Rai, il violinista ha scelto di affiancare alla classica attività di concertista quella decisamente più eclettica di violinista a domicilio.
«Sei anni fa ho conquistato così Giulia, la mia fidanzata - racconta Valerio - O meglio, l'ho conquistata definitivamente. Mi sono presentato a casa sua e l'ho sorpresa suonando per lei l'assolo di violino dal Lago dei cigni di Ciaikovskij. Però l'idea di presentare delle serenate a domicilio ci è venuta molto più tardi, lo scorso dicembre, durante una cena a casa di amici. Barbara e Federico sono oggi i miei sodali in quest'impresa».

Quella della serenata a domicilio è una tradizione ancora molto viva nel meridione. E lo stesso Valerio l'ha scoperta così, un po' per caso. «Una decina d'anni fa, ero testimone di nozze di un amico calabrese, anche lui musicista - spiega Valerio - Quando siamo arrivati al suo paese, la sera prima delle nozze, siamo andati sotto alla finestra della promessa sposa e le abbiamo suonato la più classica delle serenate. Una musica che appartiene alla tradizione folklorica del Sud, ancora molto viva, che noi cerchiamo in qualche modo di rinverdire anche al Nord».

Il progetto, invece, allarga il repertorio alla grande musica classica come al pop, al rock, al metal. Funziona così: si contatta il violinista sul sito degli Sviolinati, si concordano i brani e il luogo e al momento giusto il musicista suonerà a domicilio la musica preferita. La canzone del primo incontro, una romantica ninna nanna per augurare la buonanotte, un minuetto per dire cento di questi giorni.
Per 15 minuti di musica, si spendono tra i 120 e i 150 Eu a seconda della località: attualmente il servizio è attivo a Genova, Milano e Verona, anche se è possibile concordare altri luoghi.

«Ho fatto serenate un po' dappertutto, dalla cima di un monte al pianerottolo di un appartamento, anche se il grande classico è la serenata sotto la finestra» racconta Valerio «L'importante è che siano posti significativi per chi la serenata la commissiona e per chi la riceve».
Anche perché, a volte, può succedere che la sviolinata non sia bene accolta. «È vero, anche se per fortuna mi è successo solamente una volta: era una serenata riparatrice, ma la donna non l'ha voluta ricevere. Per questo lo spirito del concerto a domicilio non è tanto quello della riconciliazione, quanto quello del festeggiamento di un momento speciale».

Un regalo richiesto soprattutto dalle donne, che sono le principali committenti di Valerio. «Credo che le donne abbiano una maggiore sensibilità per la grande musica - chiosa il violinista - è un qualcosa che filtra di più l'immaginario femminile. Per questo spesso le donne prendono l'iniziativa e da tradizionali destinatarie della serenata ne diventano protagoniste. È un po' un regalo boomerang», se la ride Valerio.

Pochi giorni fa, Valerio ha preso parte con la Filarmonica della Scala a un complesso programma incentrato su Rachmaninoff. Ma qual è il brano più complesso che gli è stato commissionato? «Sembrerà assurdo, ma non è un pezzo virtuosistico del grande repertorio per violino - gongola Valerio - ma Nothing else matters dei Metallica: rendere riconoscibile sul violino quella melodia di note lunghe, senza perdere l'arpeggio, mi ha impegnato parecchio nell'arrangiamento. Anche nel lavoro preparatorio, ci vuole un grande cuore».

Potrebbe interessarti anche: , Paganini Genova Festival 2018: il programma completo tra concerti ed eventi , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap , La Voce e il Tempo: Cantar di flauti, un singolare concerto con il giapponese Atsufumi Ujiie e il casertano Alessandro De Carolis , Gog, la stagione 2018/2019 della Giovine Orchestra Genovese: programma e concerti , Festival del Mediterraneo 2018: suoni, ritmi e voci provenienti dall’Italia e dal mondo a Genova

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Il sale della terra Di Wim Wenders, Juliano Ribeiro Salgado Documentario Francia, 2014 Il film racconta l’universo poetico e creativo di un grande artista del nostro tempo, il fotografo Sebastião Salgado. Dopo aver testimoniato alcuni tra i fatti più sconvolgenti della nostra storia contemporanea, Salgado si lancia alla... Guarda la scheda del film