Concerti Genova Giovedì 21 febbraio 2013

Jazz e dintorni: Chiara Jerì, Andrea Barsali e Cyrus Chestnut

hiara Jerì e Andrea Barsali
© Lupi Daniola / facebook.com/MezzanotaChiaraJeriEAndreaBarsali

Genova - È nel segno della musica d’autore il prossimo appuntamento del Borgoclub di Genova, in via Vernazza 7. Deviando dalle usuali rotte jazzistiche, infatti, il club di Duccia Italiano porta in scena sabato  23 febbraio (con inizio alle ore 22.00, ingresso 5 Eu con tessera annuale) un inedito duo acustico formato da Chiara Jerì alla voce ed Andrea Barsali alla chitarra classica, attualmente in tour in tutta Italia per presentare in anteprima il nuovo lavoro discografico intitolato Mezzanota.

Un concerto di rac-canto a canovaccio, così l’autrice definisce il proprio stile che incrocia il racconto e il canto, già al centro del primo album Mobile Identità, supportato dalle sei corde trasversali di Andrea Barsali, chitarrista a suo agio in diversi generi, dalla classica al rock, dal folk al pop. Un assaggio del nuovo lavoro e del concerto di sabato è disponibile in download gratuito dalla pagina facebook Mezzanota – Chiara Jerì e Andrea Barsali.

Il jazz a Genova torna invece protagonista la prossima settimana, a partire da martedì 26 febbraio, giornata molto ricca per gli appassionati con un duplice appuntamento.
Alle ore 18.00 (con ingresso gratuito) il Museo del jazz nella nuova sede del Palazzo della Provincia in largo Eros Lanfranco presenta Le signore del blues e del soul – Le voci nere, un filmato di Giorgio Lombardi e Gianni Sorgia dedicato alle cantanti più passionali del genere, da Etta James ad Aretha Franklin, da Tina Turner a Cassandra Wilson e molte altre . Si tratta di una selezione preziosa di materiale video d’epoca e più recente, realizzato con l’intento di dare spazio alle voci più genuine e viscerali del blues ed affini .

Alla sera ci si sposta invece a Villa Bombrini di Cornigliano per il nuovo appuntamento della stagione Suoni, parole e ritmi del mondo di Jazz Lighthouse (ore 21.00, ingresso gratuito) con il pianista americano Cyrus Chestnut, impegnato in trio con Giovanni Sanguinetti al basso e Rodolfo Cervetto alla batteria.

Enfant prodige del pianoforte jazz, Cyrus Chestnut , classe 1963, dopo la laurea in composizione jazz a Berklee nel 1985 e numerosi premi, ha collaborato con grandi del jazz come Jon Hendricks, Terence Blanchard, Wynton Marsalis, Joe Lovano, Roy Hargrove e Freddie Hubbard e dirige oggi un proprio trio con il bassista Dezron Douglas ed il batterista Neal Smith, dal curriculum ormai molto nutrito in termini di apparizioni live e testimonianze discografiche. Il New York Times lo descrive come «un improvvisatore estremamente intelligente con uno spiccato senso dello swing, ed un interprete della tradizione perfettamente a suo agio ai giorni nostri». «Rischia e suona cose che non ho mai sentito» disse di lui la cantante Betty Carter, una delle tante leggende con le quali si è esibito.

Potrebbe interessarti anche: , La Voce e il Tempo: i Carmina Burana alla Chiesa di santo Stefano , Salmo in concerto a Genova nell'estate 2019 , Genova: «Il Museo del Jazz non esiste più», la lettera di Dado Moroni , Note dal Cuore: una serata di musica e tango al Carlo Felice, a favore di Gaslini Onlus , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Se son rose Di Leonardo Pieraccioni Commedia Italia, 2018 Cosa succederebbe se qualcuno mandasse di nascosto alle tue ex dal tuo cellulare: "Sono cambiato. Riproviamoci!"..? È quello che accade a Leonardo Giustini giornalista che si occupa di tecnologia e innovazione per il web. Sua figlia, stanca di vedere... Guarda la scheda del film