Concerti Genova Venerdì 28 dicembre 2012

Enrico Rava e Andrea Pozza, notte di grande jazz

Enrico Rava e Andrea Pozza
© Andrea Baroni

Genova - Serata di grande musica ieri, giovedì 27 dicembre, a Genova: da un lato al Teatro Carlo Felice la seconda rappresentazione della Turandot con Daniela Dessì e dall’altro, all’Auditorium Montale, il concerto jazz di Enrico Rava e Andrea Pozza organizzato dal Borgo Club nell’ambito di una mini stagione invernale, inaugurata qualche settimana fa dalla passeggiata su Broadway del pianista  Andrea Bachetti e della soprano Gabriella Costa.

A giudicare dall’affluenza è andata bene in entrambi i casi, con un folto pubblico che si è quasi incrociato all’ingresso ed all’uscita dai due spettacoli. Avendo scelto il jazz, devo riferire di un set condotto con disinvoltura da due musicisti abituati a collaborare ormai da parecchi anni, e imperniato su standard del genere (Dear old Stockolm, My funny Valentine)  frammisti a qualche incursione in territorio brasiliano (Retrato em blanco e preto di Jobim) e ad alcune composizioni originali del trombettista triestino trapiantato in Liguria (Certi angoli segreti).

Fra i due, considerato anche un Rava non proprio in una delle serate migliori, ha colpito il giovane pianista genovese, cresciuto decisamente negli ultimi anni, e ormai titolare di una carriera come leader di diverse formazioni in ambito nazionale ed europeo. La tavolozza musicale di Pozza conserva qualche intonazione della vena malinconica che lo caratterizzava agli inizi della formazione musicale, quando capitava sovente di ascoltarlo al Louisiana Jazz Club e Bill Evans era un riferimento preciso, ma col tempo si è arricchita di colori ed accenti diversi, rendendo il suo stile personale e versatile. Le doti di solista e improvvisatore si sommano a quelle di compositore, ben rappresentate nel cd del quintetto europeo Gull’s flight (Abeat records 2011), accolto molto favorevolmente dalla critica specializzata, che sarà seguito nei primi mesi del 2013 da un nuovo cd in trio con il ligure Aldo Zunino e l’inglese Shane Forbes dall’originale titolo A jellyfish in the Sargasso Sea.

Insomma, se c’era un posto libero, accanto a quello di Dado Moroni, nel campo delle glorie locali del pianoforte jazz, oggi si può ben dire che Andrea Pozza lo ha occupato con pieno merito.

Potrebbe interessarti anche: , Genova: «Il Museo del Jazz non esiste più», la lettera di Dado Moroni , Note dal Cuore: una serata di musica e tango al Carlo Felice, a favore di Gaslini Onlus , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap , La Voce e il Tempo: Lo splendore dei Gonzaga con l'Ensemble Biscantores , Gog, la stagione 2018/2019 della Giovine Orchestra Genovese: programma e concerti

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Lo schiaccianoci e i quattro regni Di Lasse Hallström, Joe Johnston Avventura, Fantastico, Famiglia U.S.A., 2018 Il paese dei fiocchi di neve, il paese dei fiori e il paese dei dolci sono in pericolo. La minaccia del quarto regno è imminente... La storia che tutti conoscono ha un lato oscuro mai raccontato. La Principessa Clara deve intervenire. Guarda la scheda del film