Outdoor Genova Mercoledì 28 novembre 2012

Stadio Ferraris di Genova la nuova gestione, tra calcio e concerti

Genova - Lo Stadio Luigi Ferraris cambia gestione. A partire dal primo dicembre sarà affidato a una cordata di imprenditori, che hanno dato vita al consorzio Stadium. Si tratta di Best Union, Unifica, Costa Edutainment e Stadia, i cui presidente e amministratore delegato sono Beppe Costa e Luca Montebugnoli.

Tra i principali obiettivi del consorzio, oltre quello di trasformare il Ferraris nel primo stadio d’Italia a basso impatto ambientale, grazie alla realizzazione di impianti fotovoltaici, c’è quello di renderlo uno spazio aperto per la città 365 giorni l’anno. Non solo partite di calcio, ma anche concerti, eventi e iniziative. Secondo i progetti, tutto dovrebbe essere pronto tra un anno e mezzo circa.

«Sono lieto che lo Stadio Ferraris, un edificio bellissimo, venga dato in gestione a un Consorzio di imprese qualificate - ha detto il sindaco di Genova, Marco Doria - e spero che il Consorzio e le società calcistiche trovino le migliori forme di collaborazione. Per il Comune, inoltre, il vantaggio è duplice sia per l'aspetto finanziario, che garantisce un ricavo, sia per  la città che avrà una maggiore utilizzazione dell’impianto».

Beppe Costa, presidente della consorzio Stadium ha precisato che: «Vogliamo far tornare lo stadio ala sua bellezza, con un ambiente accogliente e servizi che funzionino. E soprattutto, oltre agli eventi sportivi, vogliamo portare anche concerti e manifestazioni, specialmente tra maggio e agosto, quando il campionato è fermo». 

«L'occasione farà si che lo stadio diventi centrale per la città e non solo per gli eventi sportivi» ha detto l'assessore allo Sport del Comune di Genova Pino Boeri.

Per quanto riguarda la possibilità da parte della Sampdoria della creazione di un nuovo stadio alla Fiera del Mare, secondo il sindaco per il momento non si pongono problemi: «La Sampdoria ci ha sottoposto un’idea progettuale meritevole di attenzione, ma i tempi non saranno rapidi e per parecchio tempo si continuerà a giocare al Ferraris. Sicuramente è un progetto che valuteremo con rigore» ha aggiunto il sindaco. 

Sulla convivenza di due stadi restano però dei dubbi, secondo Luca Montebugnoli: «Per Genova due stadi sarebbero difficili da reggere, ma siamo lieti di discuterne», mentre Beppe Costa ha aggiunto: «Se la Sampdoria farà un nuovo stadio, saremo in concorrenza, ma da imprenditore non posso dire altro che ben venga la concorrenza. Quello che noi vogliamo è comunque avere il massimo da questa struttura».

Se ancora non è stata definita una scaletta degli eventi, è certo che prima di tutto saranno portati avanti i lavori di ristrutturazione e di sicurezza, già avviati dalla precedente gestione.
Tra i progetti, anche la possibilità della scelta del campo sintetico: «Ma dovremo discuterne con Genoa e Samp, perché non a tutti piace giocare su questo tipo di terreno» ha dichiarato Costa.

Potrebbe interessarti anche: , Antiche Botteghe Natalizie: il tour per scoprire antichi mestieri e tradizioni , Winter Luna Park a Genova: le novità dal 1° dicembre, con i fuochi d'artificio , Natale 2018 a Genova: tunnel di luci più lungo d'Europa, fuochi d'artificio e mercatini , Genova si candida a Capitale Europea dello Sport 2023 , Ruota panoramica 2018/2019 al Porto Antico di Genova: orari e prezzi

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Il castello di vetro Di Destin Daniel Cretton Drammatico U.S.A., 2017 Una giovane donna di successo è cresciuta accudita da genitori anti-conformisti, una madre eccentrica e un padre alcolizzato. Il padre, vivendo nella povertà più assoluta a causa del suo licenziamento, distraeva i suoi figli raccontando... Guarda la scheda del film