Concerti Genova Martedì 20 novembre 2012

Uto Ughi in concerto al Cantero di Chiavari

Uto Ughi

Genova - Venerdì 23 novembre alle ore 21.00 presso il Teatro Cantero di Chiavari si svolge il concerto del violista Uto Ughi, accompagnato dal pianista Marco Grisanti, con musiche di G. Tartini, C. Franck, P. I. Ciaikowski, C. Saint-Saens, P. De Sarasate.

Considerato tra i maggiori violinisti del nostro tempo, Uto Ughi è un autentico erede della tradizione che ha visto nascere e fiorire in Italia le prime grandi scuole violinistiche. Uto Ughi ha mostrato uno straordinario talento fin dalla prima infanzia. Quando era solo dodicenne e la critica scriveva: «Uto Ughi deve considerarsi un concertista artisticamente e tecnicamente maturo».

Ha iniziato le sue grandi tournèes esibendosi nelle più importanti capitali europee. Da allora la sua carriera non ha conosciuto soste. Ha suonato infatti in tutto il mondo, nei principali Festival con le più rinomate orchestre sinfoniche tra cui quella del Concertgebouw di Amsterdam, la Boston Symphony Orchestra, la Philadelphia Orchestra, la New York Philharmonic, la Washington Symphony Orchestra e molte altre, sotto la direzione di maestri quali: Barbirolli, Bychkov, Celibidache, Cluytens, Chung, Ceccato, Colon, Davis, Fruhbeck de Burgos, Gatti, Gergiev, Giulini, Kondrascin, Jansons, Leitner, Lu Jia, Inbal, Maazel, Masur, Mehta, Nagano, Penderecki, Pretre, Rostropovich, Sanderlin, Sargent, Sawallisch, Sinopoli, Slatkin, Spivakov, Temirkanov.

Onorificato del titolo di Cavaliere di Gran Croce per i suoi meriti artistici, Ughi non limita i suoi interessi alla sola musica, ma è in prima linea nella vita sociale del Paese e il suo impegno è volto soprattutto alla salvaguardia del patrimonio artistico nazionale.

Il violinista suona un violino Guarneri del Gesù del 1744, forse uno dei più bei Guarneri esistenti, che possiede un suono caldo dal timbro scuro, e uno Stradivari del 1701 denominato Kreutzer perché appartenuto all'omonimo violinista a cui Beethoven aveva dedicato la famosa Sonata.

«Essere riusciti ad avere sul palcoscenico del Cantero nomi come il tenore Alberto Cupido in Carmen e Uto Ughi penso rappresentino un segnale forte di come la nostra conduzione artistica venga sempre più apprezzata e cresca ogni anno di livello» spiega Ivan Marino, Presidente di Ritorno all’opera, il programma di spettacoli musicali del Teatro Cantero di Chiavari.

Della stessa opinione è anche Pier Enrico Dall’Orso, direttore del Teatro Cantero: «È proprio grazie a una profonda sinergia di intenti con Ritorno all’opera che stiamo cercando, con grande spirito di sacrificio per entrambi, di riportare Chiavari ad essere un centro di riferimento vero della lirica. Senza poi dimenticare di coinvolgere anche i giovani affinchè possano apprezzare sempre più questa arte meravigliosa e al tempo stesso difficile».

Potrebbe interessarti anche: , Campofestival: musica dalle aree celtiche, XXII edizione al Castello Spinola , Rovazzi: il nuovo video Faccio quello che voglio ambientato anche a Genova , Niente Festival Cresta 2018 ai Giardini Baltimora: «Nessuno ci ha detto nulla» , Villa Bombrini Estate V!va 2018: programma, concerti ed eventi , EstateSpettacolo 2018 al Porto Antico: programma, concerti ed eventi

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Shark Il primo squalo Di Jon Turteltaub Azione U.S.A., 2018 Un sommergibile oceanico – parte di un programma internazionale di osservazione sottomarina – viene attaccato da un’imponente creatura che si riteneva estinta e che ora giace sul fondo della fossa più profonda del Pacifico...... Guarda la scheda del film