Teatro Genova Martedì 20 novembre 2012

GenovaTeatro, il portale del Comune di Genova: promozione e vendita online, anche negli alberghi

L'home page del sito 'GenovaTeatro'

Genova - «Dopo le singole presentazioni dei vari cartelloni, oggi tutto il sistema teatrale di Genova si ritrova qui» esordisce Carla Sibilla, assessora alla cultura del Comune di Genova. «Con oltre 650mila spettatori e oltre 800 addetti occupati nel settore, questo è un sistema che ha dato e continua a dare forti stimoli alla nostra città e al territorio nazionale. Quindi merita tutta l'attenzione. Per questo oggi presentiamo gli sviluppi di GenovaTeatro».

«È un progetto innovativo - prosegue Teresa Sardanelli, che segue questa iniziativa fin dalle prime fasi - che non inventa niente di nuovo, ma valorizza l'esistente». Nato in collaborazione con mentelocale.it, GenovaTeatro entra nella fase due, per così dire, della sua operatività. Attraverso il portale che indicizza tutti gli spettacoli in scena nei teatri cittadini, presentandoli con schede sintetiche ma molto curate complete di fotografie, inserite online direttamente dai singoli teatri (non c'è infatti una redazione e lo strumento è quindi molto agile ed economico), il sito permette anche di effettuare direttamente l'acquisto su pianta dei posti a sedere attraverso una serie di link diretti tra gli spettacoli e il sito di vendita di biglietti online Happyticket.it.

La fase due prevede una campagna promozionale che diffonda la notizia di questo strumento fra tutti i cittadini sia per la consultazione che per l'acquisto, ma si concretizza anche in una nuova collaborazione con le associazioni degli albergatori (appartenenti a Confindustria, Ascom e Confesercenti).

Continua l'assessora Sibilla: «L'idea che gli eventi, le attività e gli spettacoli dei teatri genovesi siano accessibili e disponibili - non solo, ma anche prenotabili - è piuttosto anomala in una città dove spesso le cose ci tocca andarcele a cercare. Oggi però facciamo un passo avanti attraverso una campagna promozionale sostenuta e realizzata da Firma e presentiamo la nuova collaborazione nata con gli albergatori. Attraverso i punti di accesso a internet presenti nei vari alberghi, gli ospiti della nostra città potranno essere aiutati sia a monte della visita che in loco, perché la permanenza nella nostra città coincida con una sempre maggiore soddisfazione». La collaborazione con gli albergatori è annunciata come la prima di una potenziale serie di operatori interessati a potenziarsi e rilanciarsi su una piattaforma web che si colloca tra le prime in Italia.

La campagna promozionale è partita circa un mese fa e, oltre a flyer, segnalibri, cavallerini (per alberghi, per esempio) e altri materiali cartacei, da lunedì 19 novembre prevede anche i manifesti in giro per la città. I risultati sono già verificabili: dalle 4.500 visite al mese, negli ultimi trenta giorni c'è stato un apprezzabile incremento a 6000 visite.

«Un circolo virtuoso tra cultura e turismo che parte da una sempre maggiore consapevolezza reciproca e porta benefici diffusi». Insomma, un servizio per genovesi e turisti che mette in relazione i vari attori del panorama culturale facendo patrimonio comune delle tante specificità.

Potrebbe interessarti anche: , Comicità, poesia, riflessione politica in Labbra di Irene Lamponi , La Tosse rialza il sipario del Teatro del Ponente: gli spettacoli della stagione 2019 , Il gabbiano di Čechov al Teatro della Corte: la crisi esistenziale dell'uomo contemporaneo , Se mia madre mi facesse a pezzi... Dragonetti fa di nuovo centro con l'adolescenza , Il Teatro della Tosse sbarca a Ponente: gestirà il Cargo di Voltri. Il progetto

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

The front runner Il vizio del potere Di Jason Reitman Drammatico 2018 Nel 1988 la campagna presidenziale americana del senatore Gary Hart va a gonfie vele ma la sua corsa viene interrotta da uno scandalo sessuale: la sua relazione con la modella Donna Rice. Guarda la scheda del film