Concerti Genova Martedì 25 settembre 2012

Paganini: sette concerti in omaggio al grande musicista

Genova - Dal 28 settembre al 23 novembre torna la rassegna Hommage à Paganini, giunta quest'anno alla terza edizione.
La kermesse, organizzata dall’Associazione Amici di Paganini sotto la direzione artistica di Cristiano Gualco, propone sette serate musicali, tre delle quali avranno per interpreti i Premi Paganini Massimo Quarta, il 28 settembre alle 20.30, presso l’Auditorium della Casa Paganini (piazza S. Maria in Passione); Bing Huang, il 26 ottobre alle 20.30, presso l’Auditorium Musei di Strada Nuova (Palazzo Rosso - via Garibaldi 18); Mariusz Patyra, il 9 novembre alle 20.30, presso lo stesso Auditorium.
Ogni concerto sarà introdotto da un’intervista agli esecutori, a cura di Cristiano Gualco,
direttore artistico degli Amici di Paganini e primo violino del Quartetto di Cremona e sarà,
infine, accompagnato da un accurato programma di sala.

La rassegna cameristica intende offrire un percorso i cui programmi mettono in rilievo la fecondità dell'eredità musicale di Paganini - con riflessi anche su altri aspetti della cultura.
 
Tra i motivi di spicco della rassegna ci sono la presentazione di pagine paganiniane e la presenza di interpreti paganiniani di alto prestigio, allo scopo di contribuire a creare, anche intorno a Paganini, una tradizione interpretativa basata su criteri filologici. A tale proposito sono presenti tra gli interpreti tre vincitori di Premi Paganini (Massimo Quarta, Bin Huang e Mariusz Patera). Inoltre, molti dei brani di Paganini in esecuzione sono raramente proposti (il IV quartetto per chitarra e archi, la Grande Sonata per chitarra) e per i concerti è previsto l'uso di organici strumentali tipicamente paganiniani: violino (solo e accompagnato), il quartetto per chitarra e archi, il duo chitarra e viola, il quartetto per archi.

In esecuzione non solo brani di Paganini, ma anche di autori coevi o successivi che rendano efficemente il contesto musicale europeo in cui il linguaggio paganiniano viene alla luce. Durante la rassegna anche prime esecuzioni assolute: il brano per chitarra di Alessandro Solbiati, Le sei corde di Niccolò e del Quartetto canonico - da Paganini/Dallapiccola di Michele Trenti, entrambi ispirati a Paganini.
Non manca una componente sui riflessi dell'arte paganiniana sulle generazioni successive di musicisti, dai violisti Ysaye e Suk a Ravel e più in generale ai compositori del Novecento: Castelnuovo Tedesco con Capriccio diabolico - omaggio a Paganini e Schnittke con A Paganini.

La rassegna è inoltre caratterizzata da interpreti di livello internazionale, dalla presenza cospicua di musica contemporanea, con composizioni di Mirto (classe 1972), Pujol (1957), Solbiati (1956), Trenti (1961), Schnittke (1934) e del Novecento storico (Castelnuovo Tedesco, Ravel e Villa Lobos) e dall'attenzione a giovani interpreti, scelti tra i più promettenti talenti internazionali (Quartetto Arquà, Trio Broz, Paolo Andreoli).

Potrebbe interessarti anche: , Genova: «Il Museo del Jazz non esiste più», la lettera di Dado Moroni , Note dal Cuore: una serata di musica e tango al Carlo Felice, a favore di Gaslini Onlus , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap , La Voce e il Tempo: Lo splendore dei Gonzaga con l'Ensemble Biscantores , Gog, la stagione 2018/2019 della Giovine Orchestra Genovese: programma e concerti

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Notti magiche Di Paolo Virzì Commedia Italia, 2018 Italia '90: la notte in cui la Nazionale viene eliminata ai rigori dall’Argentina, un noto produttore cinematografico viene trovato morto nelle acque del Tevere. I principali sospettati dell’omicidio sono tre giovani aspiranti sceneggiatori, chiamati... Guarda la scheda del film