Concerti Genova Mercoledì 12 settembre 2012

Pepi Morgia. Via del Campo ricorda il «fratello minore di De Andrè»

Genova - Una poesia su un tovagliolo, scritta da Fabrizio De Andrè in un locale di Vienna. Era il 1982, Faber era in tour e dedicò quei versi al suo compagno di viaggio, Pepi Morgia, il regista e light designer - ma soprattutto amico - che da tempo curava i concerti del cantautore.
Il «fratello minore di De Andrè», come era soprannominato Pepi Morgia, è scomparso lo scorso 19 settembre.
Ora quel tovagliolo - o fazzoletto, come era solito dire il regista - viene consegnato da Emiliano Morgia, figlio di Pepi, in una cerimonia che avrà luogo sabato 15 settembre alle 16.30 in via del Campo, al 29rosso, nello storico negozio che fu di Gianni Tasso e oggi è un museo dedicato alla canzone genovese. Il fazzoletto sarà esposto nell'emporio del centro storico genovese.

Oltre a Emiliano Morgia, sabato pomeriggio interverranno alla cerimonia Patrizia Tenco, moglie del regista e nipote di Luigi Tenco, il presidente del Festival Internazionale di Poesia Claudio Pozzani e il cantautore Stefano Marelli.
Per l'occasione saranno esposte anche alcune tavole realizzate per l’occasione da Tiziano Riverso con testi di Claudio Porchia: simpatiche e affettuose rappresentazioni di Pepi circondato da alcuni grandi artisti con cui ha lavorato, oppure quando si è candidato per essere eletto Principe di Seborga o quando è stato chierichetto di Don Gallo insieme a De Andrè.

La cerimonia è un'occasione per ricordare a un anno dalla scomparsa il principe della luce, come era stato soprannominato uno dei padri fondatori del light designing italiano: regista e scenografe delle tournèe di Fabrizio De Andrè fin dal 1975, Pepi Morgia ha firmato gli allestimenti scenici di moltissimi artisti italiani, da Gino Paoli a Lucio Dalla, collaborando anche con Elton John, i Genesis e David Bowie.
Tra i padri fondatori del Teatro della Tosse, lo scorso anno Emanuele Conte ha dedicato a Pepi Morgia la stagione del teatro genovese.

Di seguito il testo della poesia scritta da Fabrizio De Andrè e dedicata a Pepi Morgia:

Vienna, 20 febbraio 1982
Vengono le onde del sonno
al ritmo del sospiro,
al ritmo della birra respiro
e io mi lascio sommergere
e affogo, quasi dolcemente
e mi lascio sommergere
nel brivido che dà la coscienza
di una sconosciuta esperienza acustica
A Pepi 20/02/1982

Potrebbe interessarti anche: , La Voce e il Tempo 2019, un gennaio e febbraio tra concerti e incontri: il programma , 20 anni senza De Andrè: Colapesce reinterpreta La canzone dell'amore perduto , La Voce e il Tempo: i Carmina Burana alla Chiesa di Santo Stefano , Salmo in concerto a Genova nell'estate 2019 , Genova: «Il Museo del Jazz non esiste più», la lettera di Dado Moroni

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Maria regina di Scozia Di Josie Rourke Drammatico 2018 Scozia, 1561. Maria Stuarda, salita sul trono di Francia dopo aver sposato Francesco II, è rimasta vedova a 18 anni e ha deciso di tornare nella nativa Scozia, di cui è regina per diritto di nascita. Con il suo ritorno Maria rischia di contendere... Guarda la scheda del film