Weekend Genova Sabato 4 agosto 2012

Laghetti a Genova? Da Nervi al Gorzente, un'alternativa alla spiaggia

Laghi dei Gorzente (Lago Bruno)
© iz1ksw / flickr.com

Conosci altri laghetti che meritano una visita nei dintorni di Genova? Segnalaceli scrivendo redazione@mentelocale.it.

Genova - Agosto, tempo di sole, caldo, riposo e mare. Mare? Si, certo se siete pronti ad una lotta all'ultimo granello di sabbia per accaparrarsi un posticino sulla spiaggia. Se dopo una lunga settimana di stress siete ben disposti nei confronti degli schiamazzi, della musica ad alto volume del vostro vicino di ombrellone e se amate, la compagnia di tanta, tantissima gente. Perché si sa, andare al mare è una tradizione non sempre piacevole. Oltre l'immancabile affollamento e l'inevitabile caldo afoso che ne deriva, che dire delle condizioni del nostro litorale? Sporcizia e rifiuti sono all'ordine del giorno, fuori e dentro l'acqua.

Un paesaggio un po' estremizzato, ma corrispondente alla realtà. Però esiste un'alternativa a questa salata desolazione. Ed è più vicina di quello che si possa pensare. Basta avere un po' di spirito l'avventura.
A pochi chilometri da Genova ci sono infatti tanti laghetti e pozze naturali d'acqua dolce, in contesti naturalistici incontaminati. Basta affrontare una breve camminata nella natura per vedersi schiudere davanti agli occhi paesaggi rilassanti: acqua pulita e decisamente fresca, poche persone e meno caos, niente lotta all'ultimo asciugamano e volete mettere la facilità per trovare parcheggio?
Ecco quindi un piccolo vademecum per chi decide di avventurarsi alla scoperta dei laghetti vicino a Genova.

Un luogo vicino alla città e raggiungibile con una breve e piacevole escursione sono sicuramente i laghetti di Nervi. Da corso Europa, in auto si prosegue verso via Oberdan e poi ancora in via del Commercio. Una volta arrivati al cimitero si prende la via superiore Torrente di Nervi. Parcheggiata la macchina, ci si incammina per la strada pedonale via Molinetti di Nervi lungo la quale mano a mano che ci si addentra nella vegetazione si incontrano diverse pozze d'acqua.

Spostandosi a Ponente, godono di buona fama i laghetti della Tina, alle spalle di Arenzano. Per raggiungerli esistono tre diversi percorsi, tutti e tre però richiedono un alto livello di attenzione, essendo alcuni tratti particolarmente esposti e impegnativi. Per raggiungere le fresche acque sono richieste circa due ore di cammino, ma il paesaggio una volta giunti alla meta è impareggiabile, tanto da chiedersi se non si è arrivati fino in Valle d'Aosta. Usciti dall'autostrada ad Arenzano si prosegue verso Savona e poi verso l'Ospedale della Colletta, per continuare fino a Terralba. Dopo la farmacia del paese si va verso Aguenta dove si posteggia la macchina e si prosegue a piedi. Dopo un primo tratto comune, si possono scegliere diversi percorsi la cui meta è una sola: gli agognati laghetti.

Sempre a Ponente, ma tornando verso Genova ci sono i laghetti di San Carlo, a San Carlo di Cese, sopra Pegli. Per raggiungerli, poco prima di San Carlo si parcheggia la macchina lungo la strada e si scende verso il sentiero che segue il torrente Rio Gandolfi. Subito si incontrano due laghetti piuttosto grandi, ma proseguendo il sentiero se ne possono trovare altri più piccoli, ma puliti e tranquilli.

Allontandosi dall'afa cittadina si incontrano i laghetti del Gorzente, noti anche come Piscine del Ponte Nespolo. Il fiume Gorzente scorre tra Liguria e Piemonte: nell'Ottocento furono creati tre laghi artificiali per consentire l’approvvigionamento d’acqua dei paesi limitrofi (Lago Bruno, Lago Lungo e Lago Badana). Lungo il corso del fiume, prima di arrivare ai laghi artificiali, c’è un sentiero naturalistico pianeggiante e agevole e la possibilità di fare escursioni oppure un bagno nel fiume. Per arrivare bisogna andare fino al Parco Regionale delle Capanne di Marcarolo, dove ai Piani di Praglia parte il sentiero per i laghi del Gorzente.

Laghetti sconosciuti ai più sono gli specchi d'acqua di Fisi. In Val Bisagno, oltre via Adamoli si prosegue lungo la provinciale per Bargagli. Al primo bivio si prende la strada per Cisano, svoltando poi per Fisi. Arrivati in cima alla strada, si parcheggia e si prosegue a piedi lungo una discesina nel bosco, contrassegnata da un triangolo rosso. Arrivati a valle si incontra una prima pozza d'acqua del fiume Lentro. Se si è spericolati si può risalire il fiume, incontrando così altri specchi d'acqua, decisamente incontaminati.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Lo schiaccianoci e i quattro regni Di Lasse Hallström, Joe Johnston Avventura, Fantastico, Famiglia U.S.A., 2018 Il paese dei fiocchi di neve, il paese dei fiori e il paese dei dolci sono in pericolo. La minaccia del quarto regno è imminente... La storia che tutti conoscono ha un lato oscuro mai raccontato. La Principessa Clara deve intervenire. Guarda la scheda del film