Le quattro giornate di Genova

Attualità Genova Sabato 4 agosto 2001

Le quattro giornate di Genova

Genova - Le quattro giornate di Genova
19 – 22 luglio 2001
a cura di Raffaello Bisso e Claudio Marradi
Genova - Fratelli Frilli Editori, agosto 2001
lire 3.000


E’ in tutto e per tutto il seguito del “librino” – come lo definiscono loro – precedente dal titolo " Gli 8 non valgono una moltitudine."
La nuova pubblicazione tascabile Le quattro giornate di Genova. 19 – 22 luglio 2001 è stata presentata ieri, venerdì 3 agosto, a mentelocale (come annunciato sul nostro sito da ). Nonostante il caldo e le ferie imminenti, il pubblico è stato numeroso e le sedie sono andate presto esaurite. A presentare il libro i due curatori e l’editore che, dopo una breve introduzione e qualche riflessione su quanto di spiacevole e grave è accaduto a Genova nei giorni del vertice, hanno invitato il pubblico a prendere la parola. Senza esitazioni, con grande ordine, uno dopo l’altro gli intervenuti, donne, uomini più o meno giovani hanno detto la loro sia riportando fatti e situazioni vissute in diretta in quei giorni sia rivendicando il possesso di Palazzo Ducale, o ancora paragonando questa manifestazione di massa datata 2001 con quelle storiche degli anni ’60.

La prima ad intervenire è stata una signora che tra le altre cose, ha ricordato di quando le forze dell’ordine non le hanno permesso di uscire dalla zona rossa (lei residente in quell’area e munita di regolare pass) per raggiungere un corteo, e della sua immediata e accesa reazione di denuncia che ha prontamente convinto a cambiare idea e a lasciarla passare uno degli ufficiali.

Il librino è una cronaca giornaliera che parte da lunedì 16 e arriva fino a martedì 24 luglio e narra gli eventi annunciati, come le manifestazioni, e quelli imprevisti, come gli scontri, il vandalismo e i pestaggi, in un alternarsi di reportage dei curatori e testimonianze dirette di chi per la strada viveva o aveva vissuto alcuni dei momenti più difficili di quelle giornate. Predomina per numero di interventi, commenti, e punti di vista la giornata di venerdì 20 luglio (da p. 17 a p. 37). In questo caso prima di ogni racconto viene indicata oltre all’ora anche il nome della piazza o della via. Quel venerdì rappresentava infatti per i gruppi e le organizzazioni adderenti al Genoa Social Forum la prima giornata di disobbedienza civile, dell’iniziativa delle piazze tematiche e dei gruppi di affinità che aveva suddiviso la città in zone di appartenenza. Purtroppo ha finito per essere la giornata del lutto con l’uccisione di Carlo Giuliani.

Segue la descrizione del grande corteo di sabato 21 con la ripetizione dei duri scontri, l’azione incontrastata di gruppi vestiti di nero e indicati come black bloc, etc. Emerrge in più di una testimonianza, forse nuova o meno nota, la notizia che molti di coloro che partecipavano ai vandalismi e vestivano di nero, coglievano poi l’occasione di un posto appartato per cambiarsi in tutta fretta, vestire abiti civili e rientrare nella manifestazione.

Il testo chiude con due pagine di bibliografia essenziale su tematiche legate al G8 e alla globalizzazione, un elenco di siti internet relativi alle varie organizzazioni che sono confluite a Genova per manifestare, ma anche di quelle che si occupano delle questioni legate ad un processo di globalizzazione selvaggio. Sono quasi del tutto assenti le foto, sostituite efficacemente da parole evocatrici di scenari e immagini di un evento di cui nessuno poteva prevedere la portata e il suo devastante effetto.

Si era già parlato dell'uscita del libro in

Info
www.frillieditori.com
e-mail

Potrebbe interessarti anche: , Aperte le iscrizioni per i nuovi corsi per Entertainer Kids and Adults e Allievo Elettrico/Elettronico , Scalinata Borghese: «riapertura a dicembre 2019», con un anno d'anticipo , Genova, il Museo Luzzati riapre a Palazzo Ducale. E la statua? , Nuovo supermercato Pam a Genova: apertura in via XX Settembre , Rifiuti a Genova: Amiu e Comune per il riuso tra App e nuovi centri

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.