Attualità Genova Martedì 19 giugno 2012

Genova. Via Montaldo e il traffico. Le proposte del Comitato Montello Valbisagno

di
© Flickr - mrhayata

I consiglieri comunali Matteo Campora (Pdl) e Paolo Gozzi (Pd), dopo aver condiviso la pericolosità e i rischi dell'attraversamento davanti all'Istituto Burlando, hanno presentato al Consiglio Comunale un'istanza sul problema della sicurezza stradale in via Montaldo. L'istanza sarà discussa dal Consiglio Comunale martedì 19 giugno alle ore 14.

Riportiamo le parole di Paolo Gozzi, tratte dal suo blog: «Per quanto mi riguarda, ho avuto modo di presentare, assieme a Matteo Campora (PdL), la mia interrogazione riguardante la pericolosità dell'attraversamento pedonale di via Montaldo, nei pressi della scuola. L'Assessore Crivello ha risposto annunciando un sopralluogo sul posto, da effettuarsi a breve, coinvolgendo anche i colleghi dell'Assessorato alla Viabilità e dell'Assessorato alla Sicurezza per garantire una sinergia intorno a questo problema specifico, e più in generale riguardo le problematiche della sicurezza stradale. Ho espresso apprezzamento per quanto già fatto, in questi giorni, con la ritinteggiatura delle strisce e l'apposizione di segnaletica luminosa, ribadendo però che tanto deve ancora farsi per garantire sicurezza nelle ore diurne, e più in generale per trasferire concretamente ai Municipi il monitoraggio e la competenza su questi piccoli, grandi problemi».

Genova - Vi abbiamo già parlato dei problemi di sicurezza e viabilità nella zona di via Montaldo e anche della preoccupazione dei genitori degli alunni dell’Istituto Burlando, che si sono uniti nell’associazione Zebre Sicure, vista la tanta angoscia per l’attraversamento pedonale di fronte alla scuola, che vanta il triste primato di 31 incidenti dal 2007 al 2011.

Sui problemi della zona da oltre quattro anni sta lavorando il Comitato Montello Valbisagno, che raccoglie persone competenti in diversi settori: ingegneri, architetti, ex assessori e periti che mettono in piedi progetti realizzabili per il miglioramento della zona interessata, da sottoporre all'amministrazione locale.

«Raccogliamo le segnalazioni dei cittadini tramite il nostro blog e poi ci muoviamo nel quadro di proposte di fattibilità e attuazione dei progetti, che vengono inviati agli uffici competenti» spiegano Giovanni Torri e Giuseppe Bado, membri del comitato.

Entrambi sono pensionati, il primo aveva uno studio di progettazione, mentre il secondo è un ex ingegnere: «La nostra priorità non è la lamentela, ma la realizzazione di un progetto fattibile, che possa essere presentato a chi di competenza, non come semplice istanza, che poi troppo spesso viene dimenticata, ma come una proposta attuabile».

Il Comitato ha già ottenuto due vittorie in questi anni: il compromesso con Amt per limitare e modificare il percorso del 36 con l’impegno di realizzare le fermate adeguandole alle esigenze delle persone anziare e la modifica della percorribilità in via Assarotti.

Tra i progetti in corso di realizzazione, invece:

via Canevari/Bobbio: petizione dei commercianti al fine di ottenere modifiche degli orari Amt per il transito nelle corsie gialle.

Corso Montegrappa: proposta attuativa per la modifica delle fermate, al fine di rendere possibile l’accostamento al marciapiede del bus n. 49 e rifacimento dei marciapiedi per adeguarli all’altezza funzionale nella salita e discesa dal bus, soprattutto in funzione delle esigenze degli anziani.

Largo Giardino: proposta di rifacimento completo della rotatoria con modifiche ai marciapiedi e alla fermata bus n. 49.

Via Montaldo: proposte di attuazione per la sicurezza pedonale, rifacimento zebre cancellate e poste in punti di elevato rischio in quanto non hanno visibilità. Spostamento del passaggio pedonale prospiciente la scuola. Segnalazioni orizzontali deterrenti invisibili, paletti lungo il marciapiede senza catene, caditoie anomale, fermate del bus n. 34 da modificare e spostamento di bidoni Amiu.

Via Montello: creazione di un accesso per disabili all’ascensore Canevari/Montello. Posteggi auto zona blu e non a pagamento. Muro di sostegno prospiciente il civico n.35, poiché il muro si presenta ampiamente deteriorato con ampie crepe di cedimento. Creazione di una zona attrezzata adibita ai cani.

Piazza Manin: proposta di attuazione per trasformare la piazza in un polmone verde. Inibizione del traffico nel centro della piazza con integrazione del verde, realizzazione di una zona ludica, con una pista ciclabile per ragazzi.

Via Assarotti: già in fase sperimentale la doppia corsia nella parte finale lato piazza Corvetto. Seguiranno altri interventi previsti come la limitazione della velocità.

Piazza Corvetto: riteniamo sia possibile lo spostamento della fermata dei bus e lo spostamento dei bidoni Amiu attualmente situati davanti alla farmacia.

Potrebbe interessarti anche: , Genova, Bottino Corsetteria raddoppia e apre anche in centro , A Genova i Teatri Mobili: spettacoli su bus e camion con la Tosse , Ingress a Genova: battaglia contro gli alieni nei vicoli, il gioco di realtà virtuale , A Genova chiude Sorelle Ascoli, storico negozio di intimo: «Spese troppo alte» , Compagnia di San Paolo: 14 milioni a Genova in 2 anni per cultura e sociale

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

The Lego movie 2 Di Mike Mitchell, Trisha Gum Animazione U.S.A., 2019 Gli eroi di Bricksburg si riuniscono per salvare la loro amata città. Sono passati cinque anni da quella spaventosa avventura e ora i cittadini devono affrontare una nuova e gigantesca minaccia: i LEGO DUPLO®, invasori dallo spazio esterno,... Guarda la scheda del film