Concerti Genova Giovedì 26 aprile 2012

Genova. I concerti jazz del weekend: da Scott Hamilton a Tino Tracanna

Genova - Un sabato sera genovese a tutto jazz, il prossimo, con due appuntamenti che potrebbero creare il classico imbarazzo nella scelta fra gli appassionati. Al Teatro Modena, per il ciclo di incontri annuali dell’Orchestra filarmonica di Sampierdarena con i grandi protagonisti della musica afroamericana, è di scena il sassofonista statunitense Scott Hamilton in un concerto dedicato ai tempi d’oro del be pop, diretto dai maestri Cesare Marchini ed Enrico Ferrando.

Hamilton, classe 1954, si è affermato a metà anni Settanta sotto la guida di Roy Eldridge, collaborando con vari artisti della scena statunitense, da Anita O’ day a Hank Kones, fino a diventare membro fisso dei gruppi di Benny Goodman. Dagli anni '80 ha intrapreso una carriera solista che lo ha portato, ad oggi, alla produzione di circa quaranta incisioni discografiche con la Concord records, partecipando inoltre a lavori di Woody Herman, Tony Bennett, Gerry Mulligan e molti altri, fra i quali la cantante Rosemary Clooney, zia del divo del cinema George. Il suo stile lirico e passionale è descritto al meglio nelle parole del collega sassofonista e scrittore, Dave Gelly: Normal 0 14 «Ascoltare un solo di Scott Hamilton è come seguire un grande conversatore. Prima arriva la voce inimitabile del suo sassofono tenore, quindi lo stile informale ed alla fine la stupefacente fluidità e la padronanza del linguaggio jazz Normal 0 14 ». Per l’Orchestra di Sampierdarena e il Circolo Musicale Risorgimento, che negli anni passati ha ospitato nel ciclo di concerti - incontro solisti come Enrico Rava, Gianluigi Trovesi, Fabrizio Bosso, Gianni Coscia e Gabriele Mirabassi, la serata con Scott Hamilton sarà il coronamento di un lavoro decennale sulla diffusione della musica jazz. Inizio del concerto ore 21, biglietti da 20 a 16 Eu e ricavato destinato, come sempre, all’organizzazione Gofar-Comitato Rudi, che finanzia progetti per la cura dell’Atassia di Friedreich.

Se a ponente risuoneranno le note del sax di Hamilton, il centro città, e in particolare il Teatro della Gioventù dalle ore 22 (biglietti da 20 a 18 Eu), risponderà con il concerto di un altro specialista dello strumento a fiato, il livornese Tino Tracanna con il suo Inside jazz quartet, completato dal pianista Massimo Colombo, Attilio Zanchi al contrabbasso e Tommy Bradascio alla batteria.

Tracanna, cresciuto musicalmente con il pianista Franco D’Andrea, è componente, come Zanchi, del classico quintetto di Paolo Fresu e protagonista, a partire dagli anni '80, di svariate avventure musicali in veste solista, sia su disco che dal vivo. Fra le pubblicazioni più recenti, Stylus Q. con il trombettista Giovanni Falzone, Paolino Dalla Porta e Vittorio Marinoni, un progetto che ha evocato l’illustre paragone con il free jazz di Ornette Coleman e Don Cherry. Il concerto di sabato proporrà, invece, un tributo e un viaggio attraverso grandi e classici autori del jazz, da Thelonius Monk a Wayne Shorter, Horace Silver, e poi indietro fino a Billy Strayhorn e Tadd Dameron, riletti con la sensibilità e la verve di un quartetto dei giorni nostri.

Potrebbe interessarti anche: , La Voce e il Tempo 2019, un gennaio e febbraio tra concerti e incontri: il programma , 20 anni senza De Andrè: Colapesce reinterpreta La canzone dell'amore perduto , La Voce e il Tempo: i Carmina Burana alla Chiesa di Santo Stefano , Salmo in concerto a Genova nell'estate 2019 , Genova: «Il Museo del Jazz non esiste più», la lettera di Dado Moroni

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Mathera Di Francesco Invernizzi Documentario Italia, 2018 Mathera è un film documentario dedicato alla Capitale della Cultura 2019. Voci autorevoli del mondo della storia dell’arte e dell’architettura si alternano alle testimonianze di chi ha scelto di vivere nei Sassi o di lavorarci. Ne emerge un quadro... Guarda la scheda del film