Concerti Genova Mercoledì 28 marzo 2012

Liguria. Dirty Actions, la primavera del punk genovese

Giovedì 29 marzo, alle ore 18, alla Feltrinelli di via Ceccardi 16r a Genova, è in programma la presentazione del libro I figli del demonio - biografia dei Dirty Actions punk-new wave genovese 1979-1982 di Diego Curcio e Johnny Grieco. Oltre agli autori e ai musicisti, è prevista la presenza di una varia umanità di testimoni diretti del punk genovese di fine anni Settanta. Conduce Antonello Cassan.

Genova - Sfogliando il libro Figli del demonio - biografia dei Dirty Actions punk-new wave genovese 1979-1982 (Liberodiscrivere, 2012, 218 pp, 15 Eu), mi sono reso conto di avere assistito di persona ad un momento indicato come la primavera del punk a Genova, ovvero il primo vero concerto dei Dirty Actions tenutosi il 21 marzo 1980 al Charlie di Piazza Portello.

Di lì a poco il gruppo punk genovese avrebbe pubblicato il primo 45 giri Rosa shocking per la Cramps e sarebbe partito per un viaggio durato qualche anno attraverso il panorama di un'Italia percorsa in ritardo dalla rivoluzione musicale e culturale giunta dall’Inghilterra e dall’America.
Un veloce tuffo in un lontano passato fa riemergere ricordi (vaghi) e impressioni (forti) di una serata che nelle pagine del libro è descritta con dovizia di particolari. Ho ben presente la irrefrenabile voglia di essere al concerto in un momento percorso da scosse che promettevano grandi cambiamenti, distruggendo molto di quello che fino a quel momento, almeno in musica, si era fatto per una nuova era in cui saper suonare con i canoni classici non era per niente importante.

Dopo qualche rara esibizione sbirciata in provincia, il concerto di Genova prometteva molto schierando gli Infexion e appunto i Dirty Actions. Ricordo le discussioni con i compagni di liceo sul valore, da molti negato, del nuovo movimento e le mie insistenze per trascinare alcuni amici al concerto. Del quale ho conservato nella memoria solo qualche flash. Il cantante, credo Grieco, che si presenta sul palco con dei fogli su cui sono stampati i testi da cantare «perché la memoria ce l’hanno assorbita tutti i libri di testo a scuola». Una violenza sonora inaudita e da principio davvero terrificante. Il degenerare del concerto, ben presto, in una vera e propria rissa, con cuscini dei divani che volavano sulla batteria e parecchi movimenti di mani e gambe fra pubblico e musicisti.

Il libro descrive anche le conseguenze, per alcuni durature, di quella serata, la prima di molte che hanno costellato il percorso umano e musicale di Johnny, Ugo, Bob, Mario, Giovanni e Rupert. Ma quello del Charlie è solo un frammento della storia di una fra le band più originali del panorama musicale locale, che, nel volume, viene restituita nel contesto del clima iconoclasta di fine anni ’70 anche attraverso numerose testimonianze e contributi di vita reale.

Potrebbe interessarti anche: , Campofestival: musica dalle aree celtiche, XXII edizione al Castello Spinola , Rovazzi: il nuovo video Faccio quello che voglio ambientato anche a Genova , Niente Festival Cresta 2018 ai Giardini Baltimora: «Nessuno ci ha detto nulla» , Villa Bombrini Estate V!va 2018: programma, concerti ed eventi , EstateSpettacolo 2018 al Porto Antico: programma, concerti ed eventi

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Darkest Minds Di Jennifer Yuh Nelson Fantascienza U.S.A., 2018 Dopo che una malattia sconosciuta ha ucciso il 98% dei bambini, il 2% dei sopravvissuti sviluppa misteriosamente dei superpoteri. Proprio a causa delle loro straordinarie abilità, i ragazzi vengono dichiarati una minaccia dal governo e rinchiusi in campi... Guarda la scheda del film