Attualità Genova Martedì 14 febbraio 2012

Genova. Don Gallo su Marco Doria: «Il suo programma lo costruisce con la gente»

Genova - Marco Doria vince le primarie del centrosinistra come candidato sindaco di Genova con il 46% delle preferenze staccando di oltre 20 punti la sindaca Marta Vincenzi e la senatrice Roberta Pinotti. Se hanno avuto un certo peso i contatti sui social network e il fitto calendario di incontri con i cittadini, un appoggio di rilievo è arrivato da don Andrea Gallo, il prete da marciapiede della Comunità di San Benedetto al Porto.

Lei ha appoggiato Doria, che ha vinto. Un commento a caldo?
«La priorità è il bene comune e la gente l’ha capito. Genova è una città prudente, ma anche un laboratorio politico. C’è un vento nuovo che va da Voltri a Nervi: i cittadini hanno voglia di cambiamento, di una politica al servizio alla città che sappia ascoltare le esigenze della persone. Doria ha vinto in oltre 60 seggi su 73 e ha avuto la maggioranza anche ad Albaro, quartiere tradizionalmente borghese».

Ma in pratica cosa cambia nel modo di far politica?
«Marco Doria ha le sue idee, ma il programma lo costruisce con la gente. Il Pd, se non vuole morire, deve cercare di ascoltare i cittadini senza ricette in tasca. Il nodo è che bisogna bruciare il manuale Cencelli, basta politica delle poltrone. E poi ci vuole gente non pulita, ma pulitissima, senza nepotismi o compromessi. La gente ha voglia di cambiare, ma i politici continuano a crogiolarsi nel loro brodo. Serve una partecipazione popolare e democratica e la bussola l’abbiamo: è la Costituzione repubblicana. Se non avesse vinto Doria, per la sinistra sarebbe stata una debacle, vista la distanza tra i partiti e il popolo. Noi riusciremo a fare politica sorridendo».

E i giovani?
«Sono lontani dai partiti, ma con la campagna di Doria qualcuno ha cominciato a farsi vedere».

Potrebbe interessarti anche: , Provinciale di Portofino distrutta dalla mareggiata: partono i lavori , Genova, la riprogettazione di Prè passa dai cittadini con il Quaderno degli appunti , Fondazione Genoa: elezioni del Consiglio. Come e quando votare , Sciopero a Genova il 21 gennaio 2019, bus e metro fermi: gli orari , Sergio Mattarella a Genova per commemorare Guido Rossa a 40 anni dal suo assassinio

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Maria regina di Scozia Di Josie Rourke Drammatico 2018 Scozia, 1561. Maria Stuarda, salita sul trono di Francia dopo aver sposato Francesco II, è rimasta vedova a 18 anni e ha deciso di tornare nella nativa Scozia, di cui è regina per diritto di nascita. Con il suo ritorno Maria rischia di contendere... Guarda la scheda del film