Capodanno 2012 ma non solo: Circumnavigando Festival al Porto Antico, il programma - Genova

Teatro Genova Mercoledì 7 dicembre 2011

Capodanno 2012 ma non solo: Circumnavigando Festival al Porto Antico, il programma

Altre foto

Genova - Si erano presentati al bando anche Andrea Ranieri (assessore alla cultura del Comune di Genova) e Luca Borzani (presidente della Fondazione per la Cultura - Palazzo Ducale) ne L'Augusto e il Bianco, che nella tradizione circense occidentale sono due figure stereotipiche di pagliacci: il Bianco autoritario, severo, preciso, in grado di fare e sempre in conflitto con l'altro; l'Augusto incapace, pasticcione e stralunato. Ma «si sono posizionati solo al quinto posto», spiega Boris Vecchio (clown, regista e direttore artistico di Circumnavigando Festival) «e quindi sono rimasti esclusi, perché solo tre proposte - gli italiani Clown Nardini e Circo Puntino e Cataldo dall'Irlanda - sono state incluse in cartellone».

Scherzi a parte, quest'anno l'undicesima edizione di Circumnavigando Festival, nonostante un budget ridotto del 60% (circa 50mila Eu), ha aperto il suo cartellone con un bando che ha richiamato circa 80 proposte. Una piccola novità per un'edizione decisamente ambiziosa che, non solo mantiene il tendone al Porto Antico con una serata per il Capodanno valida per grandi e piccini, ma estende la programmazione su due mesi, dal 16 dicembre 2011 al 14 gennaio 2012 con spettacoli di teatro di strada dal 16 al 18 dicembre (e poi il 14 gennaio) e di circo contemporaneo dal 29 dicembre all'8 gennaio 2012.

Non solo, il 14 gennaio 2012 nell'ultima data, il festival si sposta in via Cesarea dove incontra Massimo Chiesa e la sua Kitchen Company che partono proprio quella sera con la nuova stagione al Teatro della Gioventù, come recitano i cartelloni sparsi per la città: Stiamo per fare molto rumore. «Comincio domani le prove del nuovo spettacolo, Rumori fuori scena di Michael Frayn. Uno spettacolo che avevo prodotto nel 1999 con la regia di Marco Sciaccaluga», spiega Chiesa. Dopo Circumnavigando quale altra sinergia con le realtà culturali cittadine? «Dentro Circumnavigando faremo una prova generale intervenendo il 17 dicembre al Bar Capitan Baliano di piazza Matteotti (ore 17.30) con una pillola dello spettacolo The Kitchen che replicheremo anche il 14 gennaio, in via Cesarea, prima di andare in scena con il nuovo lavoro. Per il resto, ci stiamo muovendo bene e stiamo trovando tante porte aperte, discutendo tante collaborazioni interessanti che presenterò a metà dicembre in una conferenza stampa. Ma da domani mi chiudo in teatro per le prove con il gruppo di 9 interpreti».

Non un festival quindi, ma tante iniziative o mini rassegne articolate in vari luoghi sotto la stessa stella, per quella che Boris Vecchio si augura possa diventare un'occasione fissa come a Montecarlo per il Festival International du Cirque, e che tra le oltre 250 manifestazioni simili in Italia è stata la prima a lanciare la combinazione teatro di strada, circo conteporaneo nella stagione invernale.

Con la mostra I Saltinbanchi di Pablo Picasso, 15 rare incisioni che risalgono agli anni 1904 e 1905 di un Picasso appena arrivato a Parigi a soli 24 anni, Boris Vecchio (coadiuvato nell'organizzazione da Sabrina Barbieri) propone al suo pubblico un percorso ulteriore già realizzato ad Andora con la Galleria Arte Moderna di Albenga che riesce ad essere perfetto controcanto - nelle parole di Andrea Ranieri - alla parte spettacolare.
«Picasso non era interessato allo spettacolo - spiega Sandro Ristori, presidente di GAMA - ma alle persone, ai suoi protagonisti, perché si sentiva parte di quel gruppo in una Montmartre all'epoca molto lontana dalla zona turistica dei nostri tempi, dove pittori, poeti e saltimbanchi convivevano e si incontravano nei café, per le strade, negli spazi sgangherati dove vivevano con pochissimi mezzi. Pasto frugale è una delle opere più note e di pregio, finita in una sola notte. Un altro lavoro di grande valore è Madeleine, tirata in soli 29 esemplari. Si tratta di lavori originali che non derivano da altre opere ma hanno una loro autonomia».
La mostra, che nasce in collaborazione con la Fondazione Palazzo Ducale, e ospita acqueforti e puntesecche (appartenenti ad una collezione privata e custodite dalla GAMA) che Pablo Picasso dedicò al mondo dei saltimbanchi, edite da Ambrose Vollard a Parigi nel 1913, sarà a Palazzo Ducale, dal 16 dicembre 2011 al 29 gennaio 2012.



Di seguito il programma completo dell'undicesima edizione Circumnavigando.

@ Palazzo Ducale - mostra
dal 16 dicembre 2011 al 29 gennaio 2012
Pablo Picasso e i Saltimbanchi
serie completa di 15 incisioni originali, acqueforti e puntesecche, in sinergia con il GAMA (Galleria d’Arte Moderna Albenga)

Teatro di Strada
16 dicembre @ Palazzo Ducale

ore 16.30 - Mimo Clown Nardini (Italia): straordinario interprete dalla forma recitativa intensa, con Cartoons, spettacolo struggente e divertente
ore 17.15 - Peter Weyel (Germania): un artista geniale (o pazzo), in una performance coinvolgente, sicuramente non ordinaria
ore 18.00 - Dare D'art (Francia): Gudulf e Greta (Sofi Kantorowicz et Xavier Martin, collaborano con il regista Giorgio Barberio Corsetti), duetto circense burlesco, che ci invita in un universo sensibile e poetico dove l’amore salva i due protagonisti dalle situazioni più pericolose;

17 dicembre @ Palazzo Ducale
ore 16.15 - Luigi "Lullo" Mosso (Italia): spettacolo di teatro musicale Il Mototrabbasso, stravagante strumento-veicolo che permette di viaggiare tra una canzone e l'altra
ore 16.30 - Sara Parisi (Italia): un'artista nei panni di una caffettiera Bialetti che in Moka Loka gioca intorno all'idea dell'oggetto del desiderio - donna o caffettiera - tra mimo e danza
ore 17.00 - Circo Puntino (Italia): Andrea Castiglia e Elisa Zanlari duetto circense che con la ruota tedesca e la firaffa rievoca la meraviglia del circo
ore 17.30 - Mimo Clown Nardini (Italia)
ore 18.00 - Peter Weyel (Germania)
ore 18.30 - Cataldo (Irlanda): uno chef, una zuppa, una missione in "Sciboh", il nuovo ristorante di Jacques Couteau con ingredienti esplosivi come abilità circensi affumicate, sketch teatrali e spettatori biologici a km zero

ore 17.30 @ Bar Capitan Baliano - piazza Matteotti
The Kitchen Company (Italia): una squadra di 45 attori under 30, un repertorio di 8 spettacoli, la partecipazione a 2 edizioni del Festival dei Due Mondi di Spoleto (registrando in entrambe record di presenze), ben 500 repliche e un teatro tutto suo proprio a Genova: il TKC Teatro della Gioventù di via Cesarea (casa ufficiale della Compagnia per i prossimi 6 anni)

18 dicembre @ Palazzo Ducale
ore 17.00 - Luigi "Lullo" Mosso (Italia)
ore 17.15 - Circo Puntino (Italia)
ore 18.00 - Cataldo (Irlanda)

14 gennaio 2012 @ via Cesarea
ore 16.30 - 20.00
Fantomatik Orchestra (Italia): formazione strumentale ideata da Stefano Scalzi
Benjamin Delmas (Italia): con Mr. Bang, clown metropolitano che cerca di far esplodere tutto e tutti, anche se stesso
Cie Acro (Italia): (Davide Riminucci e Francesca Garrone) con Fiati Sospesi, un invito a lasciarsi condurre, attraverso evoluzioni acrobatiche aeree, nella magia del circo
Avagliano e Parisi (Italia)
The Kitchen Company (Italia)
Freakclown (Italia): con Le Sommelier, i due protagonisti (Alessandro Vallin e Stefano Locati) esplorano il mondo dell’enologia con una comicità fisica ed originale

Circo Contemporaneo @ Teatro Tenda Sarabanda (dal 29 dicembre 2011 all’8 gennaio 2012, tutte le sere alle ore 21.00)
EL GRITO - CONTEMPORARY CIRCUS (compagnia belga): con 20 decibel, un'esplosione di fantasia e libertà, provocazione e bellezza, un invito all'ascolto, ad affinare i sensi per percepire il "piccolo" che si nasconde dietro "l'evidente";

31 dicembre - ore 21.30 spettacolo di capodanno in compagnia degli artisti di El Grito che insieme ad altri artisti circensi daranno vita ad uno spettacolo tra circo, musica, danza, parola con la giocoleria di ALESSANDRO MAIDA, l’artista slovena DANA AUGUSTIN su tessuti aerei; dalla Gran Bretagna LOST IN TRANSLATION CIRCUS tra teatro fisico, commedia, clown; MIKE TOGNI E MANUELA BARLAY per un originalissimo numero che coniuga la specialità di Togni - il “Clown” - e le doti da cavallerizza e atletiche di Manuela Barlay; l’artista finlandese JOUNI IHALAINEN che su una sonata di J.S. Bach, con lo strumento di giocoleria il diabolo, crea immagini ricche di fascino; GIORGIA RUSSO con il suo numero di corda aerea; infine l’eclettico e geniale PETER WEYEL. Biglietto Intero 28 Eu, ridotto 25 Eu.

5 gennaio 2012 - ore 17.30
Lanchilonghi (Sardegna - Italia): ragazzi e ragazze dagli 8 anni ai 16 anni, residenti nel territorio del Comune di Loiri Porto San Paolo, Olbia, Golfo Aranci. Gruppo nato da un laboratorio permanente per la creazione di spettacoli - adatti ad essere rappresentati al chiuso e all’aperto in occasione di festività, festival, rassegne. Ratataplan, primo spettacolo, si ispira al mondo del teatro di strada, del circo e del teatro clownesco. Questa creazione ha impegnato la Compagnia per l’intero 2007, ma lo spettacolo è sempre in fase di lavorazione sui dettagli, evolvendosi di pari passo con la crescita dei piccoli artisti. Il tema ispiratore è la condizione dei bambini coinvolti nelle guerre e nei conflitti;

6, 7, 8 gennaio - ore 17.30
Ribolle in Ri BOLLE di SAPONE, viaggio visivo e musicale tra bolle di sapone di ogni forma e dimensione. Tre attori – sempre con il contrappunto della musica – inscenano con le loro bolle, la vita. Lo spettacolo costruisce la sua cifra stilistica e la sua originalità facendo proprie le tecniche della pantomima classica, del teatro danza, dell’arte circense dove le bolle – protagoniste assolute – si fanno oggetto d’incanto e di mediazione fantastica

Potrebbe interessarti anche: , Aggiungi un posto a tavola, il musical al Carlo Felice: grande classico del teatro italiano , Diversità, lingue e linguaggi in Vader tra teatro-danza e teatro-circo , Elio porta in scena Il Grigio di Gaber e Luporini al Teatro Modena , Teatro della Tosse: il programma 2019/2020, spettacoli dal centro al Ponente , Teatri del Paradiso: stagione 2019/20 tra spettacoli e incontri, da Camogli a Bogliasco

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.