Concerti Genova Martedì 29 novembre 2011

Baccini, De Scalzi e Manfredi sul palco per 'Genova. Storie di canzoni e cantautori'

Giovedì 1 dicembre 2011, alle ore 20,30, il Teatro degli Emiliani di Genova Nervi (via Provana di Leyni 15) ospita la presentazione del libro Genova. Storie di canzoni e cantautori di Marzio Angiolani e Andrea Podestà.
Introduce la serata il prof. Lorenzo Coveri dell'Università di Genova.

Tra i cantautori presenti: Gian Piero Alloisio, Francesco Baccini, Vittorio De Scalzi e Max Manfredi.

L'ingresso è gratuito.

Genova - Genova, città di navigatori, poeti e cantautori. Ma cosa lega il debutto a Oregina del Canto degli italiani di Michele Novaro e la scuola genovese degli anni Sessanta, passando per i caruggi di De Andrè, le notti bianche di Baccini e le hit di Fossati? E poi il pantheon di Tenco, Lauzi, Paoli e Bindi, i De Andrè, i De Scalzi, gli Alloisio e i tanti artisti delle generazioni successive: che c'entrano gli uni con gli altri? E poi, può esistere una narrazione comune che riesca a tenere insieme discorsi tanto diversi e distanti nel tempo?

Lontano da certa olografia giornalistica, due studiosi provano a tirare le fila dei mille rivoli della canzone d'autore genovese. Perché tra creuze, osterie e bassi malfamati, il rischio è quello di perdere l'orientamento. È questo il senso di Genova. Storie di canzoni e cantautori (Editrice Zona, 185 pp., 18 Eu) il libro scritto da Marzio Angiolani e Andrea Podestà con una prefazione di Giorgio Calabrese: un libro che senza mai perdere il taglio divulgativo cerca di collocare la canzone d'autore a Genova fuori dalla cornice aneddotica nella quale troppo spesso un giornalismo poco attento l'ha collocata.
Lasciando volutamente sullo sfondo biografie e speculazioni estetiche sulle singole opere, gli autori hanno un obiettivo dichiarato: concentrarsi sulla fluidità del racconto di una storia musicale lunga (almeno) centocinquant'anni. Che riscopre anche l'apporto creativo delle donne, spesso lasciate ai margini della vulgata ufficiale: all'interno del testo le cantautrici trovano spazio in un capitolo di approfondimento.

Un discreto apparato di note e un vaglio critico delle fonti fanno il resto: che dire di Gino Paoli, alla sua prima apparizione pubblica massacrato dai quotidiani più per il suo aspetto trasandato che non per le canzoni? Oppure la difficoltà di scrivere poesia in una logica mercantile, quando lui proponeva a Ricordi un valzer mentre il mercato chiedeva il rock 'n roll? Lo ricorda Paoli stesso in una delle lunghe interviste inedite ai cantautori che impreziosiscono l'appendice del libro.

Giovedì primo dicembre Genova. Storie di canzoni e cantautori viene presentato al Teatro degli Emiliani di Nervi (via Provana di Leyni 15), in una serata a ingresso gratuito per molti versi eccezionale: insieme agli autori salgono sul palco molti dei protagonisti raccontati nelle pagine, da Francesco Baccini a Vittorio De Scalzi, da Max Manfredi a Gian Piero Alloisio, da Cristiano Angelini a Franco Boggero, in un cast che pesca a piene mani nella storia e nel presente del cantautorato genovese.
Non mancano i musicisti che le canzoni le hanno incise (tra i tanti, Armando Corsi e Marco Fadda) e le nuove generazioni della musica d'autore, rappresentate dalle cantautrici dell'associazione Lilith, che dopo le esibizioni nei locali e la partecipazione a un festival promosso dalla Fondazione per la Cultura di Palazzo Ducale, iniziano a trovare la strada delle produzioni mainstream. Una di loro, Chiara Ragnini, ha recentemente vinto a Milano il Premio Donida 2011, aggiudicandosi un contratto con la Universal.

Tutti i cantautori e i musicisti salgono sul palcoscenico per dialogare con Andrea Podestà e Marzio Angiolani, già autore dello spettacolo Baccini canta Tenco: tra aneddoti, storie e canzoni, un ottimo modo per tirare le fila di un discorso musicale che dura a Genova da almeno centocinquant'anni.
La serata è organizzata dal Circolo Culturale I Buonavoglia con il contributo tecnico di Raffaele Abbate (OrangeHomeRecords).

Di seguito tutti gli artisti presenti al Teatro degli Emiliani:
Sergio Alemanno, Gian Piero Alloisio, Cristiano Angelini, Francesco Baccini, Franco Boggero, Armando Corsi, Aldo De Scalzi, Vittorio De Scalzi, Marco Fadda, Luca Falomi, Flavia Ferretto, Augusto Forin, Max Manfredi, Marco Spiccio, le cantautrici dell’Associazione Lilith.

Potrebbe interessarti anche: , Genova: «Il Museo del Jazz non esiste più», la lettera di Dado Moroni , Note dal Cuore: una serata di musica e tango al Carlo Felice, a favore di Gaslini Onlus , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap , La Voce e il Tempo: Lo splendore dei Gonzaga con l'Ensemble Biscantores , Gog, la stagione 2018/2019 della Giovine Orchestra Genovese: programma e concerti

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Il violinista del diavolo Di Bernard Rose Drammatico Italia, Germania, 2013 1830. Niccolò Paganini (David Garrett), virtuoso del violino e amante delle donne, si trova all’apice della carriera, acclamato in tutta Europa. Il suo nome è sinonimo di amori e scandali, e il suo manager Urbani (Jared Harris) sta... Guarda la scheda del film