Attualità Genova Giovedì 24 novembre 2011

Fnac di via XX settembre riapre dopo l'alluvione

Altre foto

Genova - A tre settimane dall'alluvione che ha colpito Genova, sabato 26 novembre la Fnac di via XX Settembre riapre al pubblico, proponendo su un unico piano di circa 800mq un assortimento di libri e cd, dvd e blu-ray, videogiochi e prodotti di tecnologia, con la possibilità di ordinare prodotti non presenti in negozio.

L'alluvione del 4 novembre ha provocato l'allagamento totale del piano sotterraneo, causando ingenti danni. Immediatamente sono cominciate le pratiche per verificare stato e agibilità degli spazi e per ripristinare l'operatività dello store. Obiettivo: riaprire il prima possibile il negozio al pubblico genovese, che da subito ha dimostrato una forte solidarietà a tutto lo staff di Fnac, recandosi in via XX Settembre per offrire aiuto e inviando messaggi di affetto e amicizia via posta elettronica e su Facebook.

Proprio per offrire un servizio eccellente in vista del Natale, al piano terra sarà concentrato tutto il personale che in condizioni normali sarebbe diviso sui due piani: oltre 60 persone tra addetti alla vendita, personale di cassa, addetti all'area logistica, responsabili di reparto.

In occasione della riapertura, la Fnac di Genova saluta e ringrazia il suo pubblico più fedele con una speciale Giornata Soci: sabato 26 novembre è previsto un raddoppio dei punti su ogni acquisto per i soci fnac.

Nei giorni successivi alla riapertura, Fnac onora la sua tradizione di operatore culturale organizzando un incontro nella cornice di Palazzo Ducale, dove domenica 4 dicembre alle ore 18.30 Paolo Villaggio incontra il pubblico in occasione dell'uscita del suo libro La vera storia di Carlo Martello (Dalai editore). In un dialogo con Renato Tortarolo, Paolo Villaggio racconta il sodalizio di una vita con Fabrizio De André, autore, insieme a lui, della celeberrima canzone Carlo Martello ritorna dalla battaglia di Poitiers, alla quale il libro è ispirato.

L'Amministratore Delegato di Fnac Italia, Christophe Deshayes, ha dichiarato «L'avventura di Fnac nel cuore di Genova è iniziata nel 2001. L'alluvione di quest'anno ha rappresentato il momento più difficile della sua storia. Ciononostante tutti abbiamo reagito con energia, con l'obiettivo di riaprire Fnac nel più breve tempo possibile. Accanto alla città di Genova siamo cresciuti in questi 10 anni e con la città torneremo a essere un attore culturale, uno spazio aperto allo scambio di idee, proposte e suggestioni creative. Sempre con un unico obiettivo: proporre prodotti e contenuti originali e di qualità».

Potrebbe interessarti anche: , Arriva l'inverno a Genova: neve a bassa quota? Previsioni del 12 e 13 dicembre , L'albero di Natale per le vittime del Morandi, con 43 opere all'asta per beneficenza , G20 dello shipping a Genova: l'idea dei giovani del Propeller Club , Al Gizmark 2018 in arrivo un pieno di novità con l'esibizione di Vittorio Brumotti , Genova, aperta la rampa tra via Guido Rossa e il casello dell'Aeroporto

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

L'uomo che rubò Banksy Di Marco Proserpio Documentario 2018 È il 2007. Banksy e la sua squadra si introducono nei territori occupati e firmano a modo loro case e muri di cinta. I palestinesi però non gradiscono. Il murales del soldato israeliano che chiede i documenti all'asino li manda su tutte... Guarda la scheda del film