Teatro Genova Teatro di Cicagna Mercoledì 23 novembre 2011

A Cicagna, l'ex cinema Monleone diventa un teatro

Altre foto

Genova - Lascito di un privato al Comune di Cicagna nel 1988. Restaurato nel 1998, il Teatro di Cicagna, in questi ultimi anni ha funzionato pochino e soprattutto come sala cinematografica (Cinema Monleone) o per ospitare qualche concerto o evento locale. Con lo slogan "Il teatro prende vita", Roberto Bacigalupo, sindaco di Cicagna, insieme all'associazione Mediaquality e in particolare a Enza Nalbone (direttrice artistica) e Sergio Giunta Mangini (direttore organizzativo), ha deciso di rilanciare lo spazio costruendo un cartellone teatrale che si estende da dicembre 2011 a maggio 2012.

Per un totale di 40 serate, concentrate soprattutto tra il venerdì e la domenica, lo spazio di circa 350 posti (la galleria sarà infatti chiusa e utilizzata come magazzino), intende creare un'offerta varia con spettacoli di prosa sia in lingua che in dialetto genovese, teatro ragazzi (con tre spettacoli dedicati alle scuole e altri alle famiglie), alcune serate di cabaret e qualche concerto. «Il venerdì - spiega la direttrice artistica Enza Nalbone - dovrebbe essere la serata dedicata al cabaret e ai concerti dal vivo, il sabato alla prosa e la domenica agli spettacoli per le famiglie e al dialettale. Ospiteremo compagnie storiche di Genova e del territorio ma anche tanti giovani che hanno aderito con entusiasmo e coraggio alla nostra sfida tra cui Marco Pasquinucci con la sua compagnia Officine Papage che sarà da noi con Tutto matto, spettacolo musicale sugli anni '80» e l'Opera dei Fantasmi con Bau de ville, la compagnia Palco giochi con Le intellettuali di Molière. E tra i gruppi genovesi più consolidati Lunaria Teatro con Marzari un uomo in frac per la regia di Daniela Ardini, o il Teatro Scalzo con Tiramisù spettacolo per bambini su testi e regia di Bianca Barletta.

L'inaugurazione (ad ingresso libero) è fissata per il 3 dicembre (ore 21) con lo spettacolo L'Italia giovane e... Donna della compagnia teatrale Gratia D. Ensemble formatasi all'intero del Liceo Grazia Deledda di Genova, per la regia di Andrea Benfante in collaborazione con Enza Nalbone. «Uno spettacolo nato per le celebrazioni dei 150anni dell'Unità d'Italia, premiato con una medaglia dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano». A seguire, il 4 dicembre (ore 15.30), la compagnia Mario Cappello, in scena con lo spettacolo di teatro dialettale Impresa Trasporti, una commedia degli equivoci, di Umberto Morucchio nella riduzione in due atti di Piero Campodonico per la regia di Pier Luigi De Fraia. Mentre sabato 10 (ore 21) saliranno sul palco i componenti della Compagnia Goliardica I Senza Placo con Favoliamo, uno spettacolo leggero tra i personaggi delle favole di Enrico Casagni che ne cura drammaturgia, regia e musica.

Saranno 9 gli spettacoli di prosa in dialetto, 11 quelli in lingua e 7 le serate dedicate alla musica a partire dal concerto Dal Jazz al Rock...andata e ritorno! del 16 dicembre (ore 21), con Enrico Pinna&Alberto Malnati Hard beat 5tet (apre la serata la Cdm - School Band). «Per il concerto di Natale - prosegue Nalbone - il 23 dicembre, avremo lo storico Gruppo Spontaneo dei Trallalero e i 15 ragazzi del coro Fontana Buona Gospel ad interpretare i brani in inglese della tradizione Afro-Americana; mentre per San Valentino abbiamo ideato una serata musicale con i duetti d'amore più belli tratti dalle opere liriche più note. E poi saranno da noi gli Hocus Pocus (band genovese nata alla fine anni '80, appasioanta delle sonorità elettroacustiche della West Coast americana) per presentare il loro nuovo disco». Per il cabaret a gennaio 2012 (il 28 - ore 21) Rino Giannini presenterà Tu passerai per il camino per ripercorrere la tragedia dell'Olocausto con la tipica ironia ebraica, mentre a febbraio (il 3 - ore 21) Fiona Dovo e Laura Formenti presenteranno in anteprima 'Sti Casting il nuovo lavoro per Colorado Café, ma saranno ospiti anche il Trio Promessi Sposi e Simona Garbarino e Anna Solaro del Teatro dell'Ortica con Condominio Ridens.

Il teatro vuole proporsi anche come luogo di produzione con una sua compagnia stabile (al momento 12 elementi circa): «Saranno due le nostre produzioni - prosegue Nalbone - per la regia di Carlo Mondatori un lavoro sul mondo delle fiabe riattulizzato, C'era una volta... e forse mai più e la commedia brillante di Noël Coward Spirito allegro. Il gruppo è nato dai laboratori teatrali che da anni conduciamo all'Istituto Professionale per la ModaDuchessa di Galliera di Genova e dalla voglia di portare gli spettacoli fuori dalla scuola, per proseguire il percorso e per far crescere questi ragazzi attraverso il teatro. I costumi sono realizzati dagli studenti della scuola».

E poi nei pomeriggi corsi di recitazione con Alessandro Damerini e Carlo Mondatori e mostre nel foyer di arte o fotografia, perché il teatro ritorni ad essere uno spazio vissuto e condiviso di lavoro, incontro, intrattenimento e scambio di idee.

Potrebbe interessarti anche: , Ulisse, lo spettacolo al Porto Antico: «Nostalgico, moderno e immortale» , Sea Stories 2019 al Porto Antico: il programma degli spettacoli, da Hemingway a Omero , Nuove Terre 2019, le arti della scena: teatro nella riviera di Levante. Il programma , Teatro Carlo Felice, la stagione 2019/2020: il programma, dall'Opera ai concerti , A Vado Ligure l'Abbecedario di Valerio Bacigalupo: due inedite serate-spettacolo nel giardino di Villa Groppallo

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.