Attualità Genova Domenica 6 novembre 2011

Alluvione. Marta Vincenzi: «i sei morti per sempre sulla mia coscienza»

Altre foto

Genova - CLICCA QUI PER LEGGERE GLI AGGIORNAMENTI PIU' RECENTI

«Porterò per sempre le vittime di questo disastro sulla coscienza. La responsabilità ce la prendiamo tutti e io per prima». La sindaca di Genova Marta Vincenzi è intervenuta con queste parole nel corso dei due principali contenitori televisivi della domenica pomeriggio, L'Arena su Rai Uno e Domenica 5 su Canale Cinque.
«L'angoscia per quello che è accaduto in questi giorni rimarrà per sempre. Sarà un segno dal quale non potrà più prescindere la mia vita personale» ha aggiunto. E poi: «quello che è accaduto non ha avuto eguali per i modi e per i tempi. D'ora in poi ogni allarme 2 lo trasformo nella chiusura di tutta la città».

«Non penso alle dimissioni, lasciare la città in queste condizioni sarebbe vergognoso» ha poi affermato la sindaca, a margine della conferenza stampa sugli aggiornamenti sull'emergenza alluvione. E in riferimento alle dichiarazioni televisive del pomeriggio ha aggiunto: «cosa penso dentro di me e come soffro questa cosa è un fatto umano, non un fatto da responsabilità politica».

Aggiornamento: domenica 6 novembre, ore 20.00
Queste le strade di Genova in cui è ancora vietata la circolazione veicolare, salvo mezzi pubblici, mezzi d’opera, di soccorso e di servizio nelle seguenti strade: passo Caderissi; via Rio Torbido; via Benedetto da Porto; fossato di Rio Cicala; piazza Adriatico; via Mermi; entrambe le sponde del Bisagno da ponte Feritore verso Foce; da corso Galliera a via Canevari; da Borgo Incrociati a via Carlo Varese e piazza Martinez; via Casaregis; piazza Palermo; via Cesarea e via Brigate Partigiane fino alla Foce; da corso Europa, viale Cembrano, via Calcapere, via Conforti fino al viadotto della ferrovia; via Ganduccio; via Orefici; via D’Aste e traverse fino a Sampierdarena; tra via della Cella e via Carsino; tra via Cassini e via Goberti; via Giro del Vento e via Geminiano; passo Torbella, via Fasciotti e via Compagnoni; via Borzoli; piazza Tassoli e piazza Metastaso; via Gattorno e via Brighetti.

Aggiornamento: domenica 6 novembre, ore 18.45
Revocato il divieto di circolazione per le auto private a Genova: il divieto permane unicamente nelle zone maggiormente colpite dall'alluvione.

Aggiornamento: domenica 6 novembre, ore 18.30
Oltre che in provincia di Genova, lunedì 7 novembre, scuole chiuse in tutti i comuni delle province di Savona, di Imperia e della Spezia (leggi anche aggiornamento delle 15.40).

Aggiornamento: domenica 6 novembre, ore 18.00
Comunicazione dell'Asl3: domani, lunedì 7, causa allagamenti sono chiusi tutti i servizi delle sedi di via Archimede, a San Fruttuoso, e di piazzale Bligny. Presso il Palazzo della salute di via Struppa sono chiusi solo i servizi di fisioterapia, riabilitazione e ambulatori veterinari al piano terra.

Aggiornamento: domenica 6 novembre, ore 17.40
Da domani, lunedì 7, la sede del distretto sanitario di via Assarotti 35 ospita uno sportello sanitario a disposizione di tutti i cittadini che sono stati alluvionati e hanno subito pesanti danni: lo sportello, in attesa che gli uffici di via Archimede vengano ripristinati dai danni alluvionali, sarà a disposizione per i farmaci ma anche per problemi di sostegno psicologico.
Apre anche uno sportello Aci per le auto alluvionate che presta assistenza gratuita presso l'Automobile Club di Genova a chi ha subito danni ai propri mezzi a due o quattro ruote.

Aggiornamento: domenica 6 novembre, ore 16.45
I funerali delle vittime: sono stati programmati i riti funebri di Angela Chiaramonte (lunedì 7, ore 10, chiesa di Santa Margherita di Marassi), Serena Costa (martedì 8, ore 10, chiesa di Nostra Signora della Guardia a Quezzi) e Evelina Pietranera (martedì 8, ore 12, chiesa di Nostra Signora della Guardia a Quezzi).

Aggiornamento: domenica 6 novembre, ore 16.20
Ponente. Ad Alassio, una tromba d'aria ha danneggiato locali e strutture sul lungomare. Ad Albenga, il fiume Centa è esondato sui resti della Necropoli romana vicino al ponte rosso (leggi qui dettagli e aggiornamenti sul Ponente Ligure).

Aggiornamento: domenica 6 novembre, ore 16.15
Mezzi pubblici a Genova. Il servizio Amt è regolarmente in funzione, con le eccezioni di seguito dettagliate. Per quanto riguarda gli autubus, le linee 46, 67 e 89 sono limitate in via Manuzio; tra la località Maddonetta e via Donghi alta/Pianderlino è in funzione un servizio taxi. In funzione delle condizioni della viabilità cittadina sono possibili deviazioni di percorso delle linee bus.
Sono chiusi gli ascensori Montello, via Bari, via Imperia e Castelletto Ponente.
La Ferrovia Genova Casella effettua servizio con treno da piazza Manin a Campi, da Campi a Casella è in funzione un servizio bus sostitutivo.
Il collegamento via mare Navebus è fermo.

Aggiornamento: domenica 6 novembre, ore 15.40
Appello dell'assessore all'Istruzione della Regione Liguria Pippo Rossetti: «chiediamo ai prefetti e ai sindaci della Liguria di chiudere le scuole, perché c’è bisogno di strade libere per far fronte ai pericoli di frane e esondazioni».
Ricordiamo che domani, lunedì 7 novembre, tutte le scuole di ogni ordine e grado (dagli asili alle superiori) resteranno chiuse in tutta la provincia di Genova sia per gli alunni che per i docenti. Dovrà invece recarsi al lavoro il personale amministrativo.
Lezioni sospese presso tutte le Facoltà Universitarie dell'ateneo genovese.

Aggiornamento: domenica 6 novembre, ore 15.10
Un minuto di silenzio in memoria delle sei vittime dell'alluvione di Genova su tutti i campi di calcio della Serie A. Oltre a Genoa-Inter, rinviata anche Napoli-Juventus: anche il capoluogo campano è stato colpito oggi, domenica 6, da un'ondata di maltempo che ha provocato un morto.

Aggiornamento: domenica 6 novembre, ore 15.00
Con ogni probabilità sarà revocato nella serata di oggi il divieto di circolazione delle auto private disposto dal Comune di Genova a partire dalle ore 6.00 di sabato 5 e fino a cessata emergenza.
Le automobili che sono state spostate per agevolare le operazioni di soccorso e pulizia della città possono essere recuperate in piazzale Kennedy. Solo quelle del municipio Levante sono state depositate a Quarto Alto, in via degli Anemoni.

Aggiornamento: domenica 6 novembre, ore 14.00
A Genova c'è il sole, ma l'Arpal comunica che il maltempo non ha ancora abbandonato la Liguria. Sono ancora attivi temporali in mare che potrebbero raggiungere la riviera e determinare localmente piogge molto intense. La coda del fenomeno, come i sistemi prefrontali, può nascondere i temporali più intensi, che andrebbero a colpire un territorio già impregnato da oltre 48 ore di pioggia incessante. Gli effetti su fiumi e torrenti, inoltre, si attenuano alcune ore dopo rispetto alla fine delle precipitazioni.
Per questi motivi la protezione Civile regionale ha esteso l’allerta idrogeologica 2 su tutta la Liguria fino alle ore 18.00 di lunedì 7 novembre.

Aggiornamento: domenica 6 novembre, ore 13.20
Appello del Comune di Genova: Servono attrezzature (pale, guanti, carriole, secchi etc.) per l'equipaggiamento dei volontari. Le imprese che hanno una certa disponibilità di questi materiali sono pregate di contattare i seguenti numeri: 335 8312501 e 335 8312600.

Aggiornamento: domenica 6 novembre, ore 13.15
Oggi, domenica 6, le zone alluvionate sono sature di volontari. Il consiglio è come sempre di non recarsi a curiosare per evitare di intralciare le operazioni di soccorso. Chi intenda fornire il proprio aiuto volontario, prima di recarsi sul posto, è invitato a contattare i Municipi competenti per verificare se c'è davvero bisogno di ulteriori aiuti:
- per Marassi/Quezzi il Municipio Bassa Valbisagno (tel. 010 5579-717-708-716-724);
- per Sturla/Quarto il Municipio Levante (tel. 010 5579808);
- per Staglieno/Molassana il Municipio Media Valbisagno (tel. 010 5578345-321-317).

VOLETE DIVENTARE VOLONTARI? QUI TUTTE LE ISTRUZIONI

Aggiornamento: domenica 6 novembre, ore 13.10
Mercati rionali
: solo nella giornata di domani lunedì 7 novembre, verrà sospeso il mercato di piazza Palermo. Per quanto riguarda gli altri mercati di piazza Terralba, via Tortosa, piazzale Parenzo, via Emilia, via Sertoli e Struppa, invece, la sospensione è prevista fino a data da definire.

Aggiornamento: domenica 6 novembre, ore 13.00
Acqua potabile?
L'acquedotto è alimentato totalmente con acqua potabile, ma in alcune zone, essendo ancora possibile la presenza di sedimenti in sospensione, si consiglia di non bere l'acqua e farla scorrere in abbondanza. Tale indicazione riguarda le zone superiori a Corso Firenze, Righi, Oregina, Lagaccio, l'alta Val Bisagno, Pino, Cartagenova, Aggio, Creto, le alture di Marassi e Quezzi.
Rimangono non ancora alimentate invece le zone di Begato, Geminiano e Costa di Rivarolo, dove sono al lavoro i tecnici per risolvere il problema e per le quali è stato attivato il servizio di emergenza mediante autobotti.

Aggiornamento: domenica 6 novembre, ore 12.50
Queste le previsioni meteo per le prossime ore: attenuazione delle piogge per il pomeriggio di oggi, domenica 6 novembre. Tra stasera e domani, lunedì 7, le precipitazioni potrebbero nuovamente assumere carattere intenso.

Aggiornamento: domenica 6 novembre, ore 12.40
Prorogato di 24 ore lo stato di allerta meteo 2: fino alle 18.00 di lunedì 7 novembre.

Aggiornamento: domenica 6 novembre, ore 12.10
Altro smottamento nell'entroterra: a Sant'Olcese una frana ha provocato il crollo di parte di una casa. Tanta paura ma nessun ferito: gli abitanti sono stati evacuati.

Aggiornamento: domenica 6 novembre, ore 11.50
Diversi uffici postali di Genova sono stati danneggiati dall'alluvione del 4 novembre e dunque sono inagibili e inattivi: corso Sardegna 411 r; via San Fruttuoso 44 r; via Granello 7 r; via Fereggiano 247; corso Sardegna 2.
Danneggiato anche il centro di raccolta: nei prossimi giorni, potrebbero esserci ritardi di consegna nelle zone di Quezzi, Marassi, San Fruttuoso, San Martino.

Aggiornamento: domenica 6 novembre, ore 11.40
In via Donghi si sta lavorando per posizionare il ponte temporaneo sulla voragine che da due giorni impedisce il traffico veicolare. La costruzione dovrebbe essere ultimata entro stasera e la strada potrebbe ritornare agibile già domani mattina, lunedì 7 novembre.

Aggiornamento: domenica 6 novembre, ore 11.15
Dopo giorni di grigio continuo, a Genova si vede finalmente qualche timido raggio di sole.

Aggiornamento: domenica 6 novembre, ore 11.00
La strada franata in Valle Scrivia è la provinciale 226 al chilometro 18, tra Savignone e Casella. Oltre che a Casella, l'erogazione del gas è stata interrotta anche a Montoggio: si stima che ci vorrà oltre un mese per ripristinarla.
Sempre a Casella è fuori uso il centralino telefonico della Croce Verde: per urgenze, contattare la guardia medica del San Martino di Genova al numero 010 354422.
Casella si può raggiungere provenendo da Busalla passando per Monte Maggio; da Casella a Busalla, passare dalla località Santuario della Vittoria.

Aggiornamento: domenica 6 novembre, ore 10.30
Due giorni dopo la tragedia, a Genova si continua a scavare tra il fango delle zone alluvionate. Anche se non intensamente come nei giorni scorsi, nel capoluogo ligure piove ancora. Anche oggi, domenica 6, è vietata la circolazione di auto private su tutto il territorio comunale.
Domani, lunedì 7 novembre, a Genova è lutto cittadino: le scuole di ogni ordine e grado rimangono chiuse, così come gli impianti sportivi. Garantiti invece i mezzi pubblici. Anche gli uffici pubblici restano aperti.
A Genova restano chiuse via Donghi (dove l'alluvione ha creato una voragine: nella giornata di oggi, domenica 6, dovrebbe arrivare un ponte per rendere temporaneamente percorribile la strada), via Adamoli (tra via Gualco e il ponte di Molassana) e le strade vicino al torrente Chiaravagna, a Sestri Ponente.
La situazione più critica in questo momento è nella Valle Scrivia: una strada è franata fra Ponte di Savignone e San Bartolomeo e a Casella è stato chiuso il gas.
Nel Tigullio, violente mareggiate hanno colpito la costa tra Cavi di Lavagna e Chiavari. SUlla provincia di Savona, fortissime piogge. E ad Alessandria, la paura per la piena dei fiumi Tanaro e Bormida ha portato all'evacuazione di 300 persone.
In tutta la provincia di Genova, confermata l'allerta meteo 2 fino alle 18 di questa sera, domenica 6 novembre.

CLICCA QUI PER LEGGERE GLI AGGIORNAMENTI PRECEDENTI

Potrebbe interessarti anche: , Provinciale di Portofino distrutta dalla mareggiata: partono i lavori , Genova, la riprogettazione di Prè passa dai cittadini con il Quaderno degli appunti , Fondazione Genoa: elezioni del Consiglio. Come e quando votare , Sciopero a Genova il 21 gennaio 2019, bus e metro fermi: gli orari , Sergio Mattarella a Genova per commemorare Guido Rossa a 40 anni dal suo assassinio

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

La douleur Di Emmanuel Finkiel Drammatico 2017 Giugno 1944, la Francia è sotto l'occupazione tedesca. Lo scrittore Robert Antelme, maggior rappresentante della Resistenza, è arrestato e deportato. La sua giovane sposa Marguerite Duras è trafitta dall'angoscia di non avere sue... Guarda la scheda del film