Attualità Genova Venerdì 4 novembre 2011

Alluvione a Genova: Ripartono i servizi pubblici. Aggiornamenti in tempo reale

Altre foto

Genova - Gli aggiornamenti del 5 novembre continuano in questa pagina.



Aggiornamento 5 novembre 2011, ore 09.10

Alcune delle zone più critiche, via Fereggiano e via Canevari, sono state riaperte durante la notte.
Resta chiusa invece via Donghi, dove una voragine apertasi nell'asfalto non permette la circolazione.
Chiusa anche via Adamoli, nel tratto compreso tra il Ponte Fleming e la Sciorba in entrambe le direzioni.

Ricordiamo che oggi e domani è vietata la circolazione con auto private.

Funzionano invece regolarmente i servizi pubblici
: autobus, funicolari e ascensori.

L'allerta 2 non è cessata e continua a piovere: permane l'invito delle autorità a rimanere al riparo in casa.


NUMERO VERDE EMERGENZA GENOVA: 800177797, abbiamo provato a telefonare a mezzanotte. Funziona, se avete bisogno non esitate a chiamare.

Aggiornamento 4 novembre 2011, ore 22.30
Dalle 6.00 di domani, sabato 5 novembre, e fino a cessata emergenza, divieto di circolazione per le auto private: lo ha deciso il comitato della Protezione Civile di Genova.

Aggiornamento 4 novembre 2011, ore 22.30
La Prefettura rettifica il numero delle vittime: i morti sarebbero sei, e non sette come comunicato in precedenza. Questi i nomi: Shpresa Djala (29 anni), di origine albanese, con le figlie Gioia (8 anni) e Gianissa (11 mesi); Angela Chiaramonte (40 anni); l'edicolante Evelina Pietranera (50 anni); la giovane S.C.(19 anni) di cui non è ancora stato reso noto il nome perché pare che i genitori non siano ancora stati rintracciati.
Il ragazzo di 21 anni in un primo momento dato per morto non sarebbe invece tra le vittime.

Aggiornamento 4 novembre 2011, ore 20.20
Mezzi pubblici genovesi in servizio, anche se limitato. Gli autobus non passano per via Serra e via XX Settembre (chiuse). Non circolano il 47, l'82 e il 67. Chiuse anche la funicolare Zecca-Righi e gli ascensori Montello, via Imperia e Montegalletto. Garantite le corse notturne.

Aggiornamento 4 novembre 2011, ore 20.00
La drammatica situazione a Genova ha anche portato all'annullamento di diversi eventi del weekend: alla Claque il concerto di Esmeralda Sciascia stasera, venerdì 4 novembre; al Teatro della Tosse, la proiezione del documentario dedicato alla fotografa Lisetta Carmi, sempre venerdì 4, e il concerto di Alberto Fortis, domani, sabato 5 novembre; al Politeama lo spettacolo Le Verità con Massimo Dapporto e Antonella Elia al Politeama, venerdì 4 novembre; all'm.café Rosso il primo incontro del CakeMania Club di sabato 5; la gara Orientacittà 2011 prevista domenica 6 nel centro storico.
Anche la partita di Serie A Genoa-Inter, domenica alle 12.30, non si giocherà.

Aggiornamento 4 novembre 2011, ore 19.30
A Genova ricomincia a piovere. Tra Voltri e Arenzano, oltre al temporale, è anche in atto una forte mareggiata. In giornata sono caduti 454 millimetri d'acqua, ma l'allerta è tutt'altro che finita: il maltempo dovrebbe durare per tutta la notte, soprattutto nella Riviera di Ponente.
I corpi delle sette vittime sono stati portati all'obitorio dell'Ospedale San Martino di Genova. Il Comune, intanto, ha attivato un numero verde, da utilizzare esclusivamente per segnalare emergenze: 800 177 797.

Aggiornamento 4 novembre 2011, ore 18.40
Mentre la perturbazione si sposta verso Ponente (violenti acquazzoni su Savona e Albissola, ma anche Sanremo e Bordighera), a Genova sale il bilancio delle vittime. I morti accertati sono ora sette, ai corpi delle sei donne ritrovate nelle scorse ore si aggiunge quello di un giovane genovese di 21 anni. Tra le donne decedute, una bimba di 11 mesi.
In via Fereggiano, la strada maggiormente colpita dalla furia delle acque, sono stati evacuati due edifici in via precauzionale.

Aggiornamento 4 novembre 2011, ore 18.15
In molte zone di Genova ci sono black out elettrici: da Quezzi a San Fruttuoso, dalla Foce a San Martino, fino a Molassana molte case sono rimaste al buio.
Circa 50 studenti sono ancora bloccati all'interno dell'istituto Majorana. Oltre che a Genova, domani, sabato 5 novembre, scuole chiuse anche a Rapallo e Campomorone.

Aggiornamento 4 novembre 2011, ore 18.00
Autostrade: oltre a Genova Est, chiusa l'uscita di Pegli (si può uscire a Voltri per chi viene da Ventimiglia o a Genova Aeroporto per chi viene dal centro). Allagamenti sulla A7 Milano-Genova tra Serravalle e Ronco Scrivia.
Treni: la viabilità ferroviaria procede a rilento. I treni non fermano però alla stazione di Brignole.

Aggiornamento 4 novembre 2011, ore 17.45
Dopo qualche ora di tregua, a Genova sta ricominciando a piovere. Il consiglio per tutti è sempre quello di rimanere in casa, se possibile ai piani superiori, e non usare l'auto.
In via Fareggiano, dove sono già morte sei persone, ci sarebbe un disperso.

Aggiornamento 4 novembre 2011, ore 17.15
Acquazzone violentissimo ad Arenzano e Cogoleto.
In centro a Genova la situazione è di caos totale: è la fuga dal centro, dove era attesa una nuova ondata di piena del Bisagno. Le ultime notizie sono che l'ondata di piena non ci dovrebbe essere, ma il Bisagno potrebbe essere soggetto di improvvisi innalzamenti.
La sopraelevata è chiusa in entrambe le direzioni. Via Donghi è bloccata da una frana. Sirene di ambulanze e auto delle forze dell'ordine suonano all'impazzata. I mezzi pubblici fanno percorsi totalmente stravolti, la gente in strada che tenta di far ritorno il più velocemente possibile alle proprie abitazioni.
Nel capoluogo ligure, confermata la chiusura delle scuole domani, sabato 5 novembre.

Aggiornamento 4 novembre 2011, ore 16.15
Identificati la mamma e i due bambini morti, le cui salme sono state recuperate in uno scantinato. La donna si chiamava Djala Shpresa ed era di origine albanese. La vittima si trovava col marito e coi figli di uno e otto anni all'interno della sua auto, centrata dalla piena. Quando il marito è sceso per cercare di far ripartire il mezzo, la donna e figli hanno cercato di ripararsi all'interno di un palazzo, ma l'acqua li ha raggiungti, uccidendoli.

Aggiornamento 4 novembre 2011, ore 15.59
Salgono a quattro le vittime dell'alluvione che ha colpito Genova nella giornata di oggi. Secondo fonti della prefettura si tratterebbe di due donne e due bambini, recuperati in uno scantinato.

----------------------------------------------------

4 novembre 2011, ore 15.59

Il nubifragio atteso per i giorni di venerdì 4 e sabato 5 novembre è arrivato, abbattendosi con violenza su Genova e le zone limitrofe.
Dalle prime ore di stamattina, venerdì 4 novembre, la pioggia bersaglia la città causando forti disagi al traffico, allagamenti ed esondazioni: le sirene dei mezzi di soccorso si fanno sentire a intervalli regolari in tutta la città.

La situazione è tragica per alcune zone, in particolare la Valbisagno, Marassi, San Fruttuoso e Brignole.
I mezzi di trasporto sono in tilt: autobus bloccati nell'acqua a causa delle strade allagate e della chiusura di alcune arterie principali della città tra cui corso Europa, la stazione di Nervi e la galleria ferroviaria tra Sturla e Brignole allagate con conseguente ritardo e soppressione dei treni.

L'autostrada A12 chiusa in entrambe le direzioni tra Genova Nervi e Genova Est.
Già quattro voli diretti all'aeroporto Cristoforo Colombo sono stati dirottati su altri aeroporti a causa della scarsa visibilità dovuta alla pioggia e al forte vento.
Il Fereggiano, lo Sturla e il Bisagno sono usciti dagli argini riversando litri di acqua sulle strade, in particolare quest'ultimo ha causato forti allamenti in zona piazza Adriatico e Borgo Incrociati.

In via Fiume e in piazza Verdi le auto parcheggiate galleggiano, trasportate dalla furia dell'acqua.
In via XX Settembre, all'angolo con via Fiume, l'acqua ha sommerso l'entrata degli esercizi commerciali. Ma la situazuione più critica resta quella nella Valbisagno, dove il Il traffico è totalmente bloccato a causa dell'esondazione del fiume.

A Marassi una donna è morta in via Fereggiano schiacciata tra due auto trasportate dall'acqua.
Nella zona a levante della città la situazione è difficile, in particolare a Quarto: via V maggio e via Carrara chiuse, una famiglia residente in via Romana di Quarto è bloccata sul tetto della propria abitazione in attesa dei soccorsi, l'elicottero non riesce a recuperarli.

Clicca qui per leggere gli aggiornamenti precedenti

Potrebbe interessarti anche: , Pafy Group Hair Design a Genova: salone di bellezza per capelli tra coccole e professionalità , Trasporto pubblico a Genova: SkyTram in Val Bisagno e metro estesa. Il piano mobilità , Liguria, consegnati 78 defibrillatori a 28 Comuni dell'entroterra e al Soccorso Alpino , Aereo scarica carburante in mare: «Nessuna chiazza oleosa sul Mar Ligure» , Aeroporto di Genova: nuova area arrivi dai sapori di Liguria e voli 2019

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.