Concerti Genova Martedì 21 giugno 2011

Festival delle Periferie 2011: il programma con Esmen, Kramers e Bobby Soul

Genova - Da giovedì 30 giugno a domenica 3 luglio torna a Genova il Festival delle Periferie. La rassegna musicale gratuita di stampo rock-alternative è diventata un appuntamento fisso e, che inaugura l'estate genovese in compagnia delle band della nostra regione e non solo.

La manifestazione, assolutamente unica nel suo genere, è nata nel 2003 dall'idea dell'associazione culturale Metrodora di Sestri Ponente con lo scopo di ampliare l'offerta di spettacoli musicali dal vivo e portarla dal centro città al ponente cittadino favorendo così le aree periferiche, come ci spiega lo stesso Fabrizio Gelli, vicepresidente dell'associazione: «I numeri della manifestazione in questi anni mostrano che abbiamo avuto ragione. La musica rock diventa così la musica di periferia».

Il Festival, che è dedicato ai giovani, ospita le band più interessanti del panorama musicale rock della scena ligure. Tutti i concerti sono a ingresso gratuito.
Il pubblico ha sempre partecipato con entusiasmo al Festival; il record di presenze è stato registrato nell'edizione del 2006, con circa dieci mila persone accorse durante le quattro serate. Dal 2010 l'organizzazione ha deciso di cambiare la location, e da Villa Rossi il Festival delle Periferie si è trasferito a Cornigliano, presso Villa Bombrini.

Quest'anno sul palco si esibiranno venti gruppi, che sono stati selezionati nel corso dell'anno. Le band provengono dalla scena musicale indipendente ligure e non solo, e alcuni artisti sono conosciuti a livello nazionale. Tra questi, i Maakdi Torino e Christine Plays Viola. E poi i genovesi Numero 6, Calomito, Esmen, Kramers e Bobby Soul.
Come afferma lo stesso Gelli, non esiste una selezione vera e propria per partecipare a questa kermesse musicale: «Scegliamo i gruppi da far esibire sul palco in base al loro cammino artistico».

Il tema che caratterizza gli stand e le scenografie di questa nona edizione sarà il Natale. Sì, avete capito bene. La scelta è stata fatta, come è tradizione, dal pubblico affezionato del Festival sul sito dell'associazione Metrodora con un sondaggio online.

La kermesse musicale è attenta alle problematiche ambientali: all'interno di Villa Bombrini la mostra MeccanicAntropomorfa, curata da Claudio Costa e realizzata dall'associazione Oper Art, propone oggetti realizzati con materiale riciclato.
Il Festival è anche ecosostenibile: le emissioni di anidride carbonica, l'inquinamento acustico e il consumo di elettricità saranno ridotte al minimo per non danneggiare l'ambiente


Di seguito riportiamo il programma completo della manifestazione.

Giovedì 30 giugno
-ore 21.00:
Just Add Melody
_distopia!
Valentina Amandolese & Sista
Esmen
Numero 6

Venerdì 1 luglio
-ore 21.00:
Stanza 709
Palconudo
A Mad Game
Tuamadre
Kramers

Sabato 2 luglio-ore 21.00:
Christian G. e la sua Grockbanda
Your church is red
Maak
Eva!
Fungus

Domenica 3 luglio-ore 21.00:
Volumi Criminali
iVenus
Christine Plays Viola
Decima Vittima feat. Bobby Soul
Calomito

Per info
010 8937177

Potrebbe interessarti anche: , Paganini Genova Festival 2018: il programma completo tra concerti ed eventi , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap , La Voce e il Tempo: Cantar di flauti, un singolare concerto con il giapponese Atsufumi Ujiie e il casertano Alessandro De Carolis , Gog, la stagione 2018/2019 della Giovine Orchestra Genovese: programma e concerti , Festival del Mediterraneo 2018: suoni, ritmi e voci provenienti dall’Italia e dal mondo a Genova

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Quasi nemici L'importante è avere ragione Di Yvan Attal Drammatico, Commedia Francia, 2017 Neïla Salah è cresciuta a Créteil, nella multietnica banlieu parigina, e sogna di diventare avvocato. Iscrittasi alla prestigiosa università di Panthéon-Assas a Parigi, sin dal primo giorno si scontra con Pierre Mazard, professore celebre per i suoi... Guarda la scheda del film