Genova Mercoledì 25 maggio 2011

Amnesty International festeggia 50 anni: le iniziative in piazza De Ferrari

Per informazioni sulle associazioni di volontariato di Genova contattate il Celivo al numero 010 5956815.

Genova - Cinquant'anni di Amnesty International sono un evento da festeggiare, ricordando le attività dell'associazione: gli anni in difesa dei diritti umani, il lancio di campagne su un paese o su un tema, la realizzazione di progetti educativi per promuovere l'adesione ai valori della Dichiarazione universale dei diritti umani e l'organizzazione di eventi pubblici al fine di sensibilizzare l'opinione pubblica.

Sabato 28 maggio, giorno del compleanno dell'associazione, a Genova si festeggia in piazza De Ferrari dalle 17.00 alle 19.00. L’evento è stato organizzato dai gruppi genovesi con il patrocinio del Comune e della Provincia di Genova e si svolge grazie alla collaborazione e al sostegno del Celivo.

«Sui gradini di Palazzo Ducale, gli attivisti Amnesty racconteranno alcune delle più importanti campagne portate avanti dall'associazione in questi anni, a partire dalla liberazione di Bienvenido Samba Momesori, un reverendo protestante appartenente al Santo Ordine dei Serafini e dei Cherubini. Nel 2007 si occupò del caso il gruppo 7 Genova di Amnesty International, che ha adottato il prigioniero di coscienza della Guinea Equatoriale. Momesori è stato liberato nel 2008», spiega Emanuela Massa, responsabile di uno dei gruppi genovesi e coordinatrice dell’evento.

Durante la narrazione dei volontari, gli attori della compagnia Rubik Teatro interpreteranno il racconto. In seguito gli attori della compagnia Narramondo leggeranno un testo sullo stesso argomento.
Ma si parlerà anche dei dieci anni dal G8 genovese e della campagna Io pretendo dignità, grazie alla quale Amnesty International focalizza la sua attenzione sui paesi con una scarsa assistenza sanitaria alla maternità. Tra questi la Sierra Leone, dove uno dei primi successi per Amnesty è stato l'eliminazione nel 2010 dei costi dell'assistenza sanitaria per le donne in gravidanza, per le puerpere e i bambini al di sotto dei cinque anni.

Al cinquantesimo anniversario di Amnesty non mancherà la coreografia di accompagnamento: dallo stendardo sulla facciata del Ducale all’acqua della fontana di Piazza De Ferrari che si colorerà di giallo, colore del logo dell’organizzazione, ai 50 attivisti che indosseranno cartelloni a forma di candela, simbolo di Amnesty.

Ci sarà anche la mostra Io manifesto per la libertà, visitabile nell'atrio di Palazzo Ducale, nel dehors di m.café. La mostra raccoglie i manifesti storici che hanno fatto la storia di Amnesty girando tutto il mondo.

Infine, un brindisi alla libertà in ricordo del fatto che portò alla nascita dell'associazione: cinquant'anni fa il fondatore di Amnesty, l'avvocato inglese Peter Benenson, scrisse un articolo sul quotidiano londinese The Observer dopo aver letto che due studenti portoghesi erano stati condannati a sette anni di detenzione per aver brindato alla libertà. Da questo articolo e dalla campagna per i prigionieri dimenticati che ne seguì, nacque nel 1961 Amnesty International.

Potrebbe interessarti anche: , Associazione San Marcellino: dall'accoglienza ai laboratori, per ritrovare il gusto della vita , Premio per esperienze innovative di partnership sociali 2017 al progetto Smart Home , Il mago dei bambini speciali: una fiaba per parlare di disabilità , 150 anni di Azione Cattolica Diocesana: una veglia per festeggiare , Mondo in pace 2017 a Palazzo Ducale: il programma

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

A star is born Di Bradley Cooper Drammatico, Musicale U.S.A., 2018 Il musicista di successo Jackson Maine scopre, e si innamora della squattrinata artista Ally. Lei ha da poco chiuso in un cassetto il suo sogno di diventare una grande cantante... fin quando Jack la convince a tornare sul palcoscenico. Ma mentre la carriera... Guarda la scheda del film