Concerti Genova Giovedì 19 maggio 2011

Spring Jazz Festival 2011 al Carlo Felice con Gierig, Moroni e Mazzarino

Genova - Vana Gierig, Dado Moroni e Giovanni Mazzarino, con la prima nazionale della sua In Sicilia una suite. Questi i tre appuntamenti dello Spring Jazz Festival 2011, all'Auditorium Eugenio Montale del Teatro Carlo Felice dal 21 maggio all'11 giugno.

Si parte sabato 21 maggio, alle ore 21, con il concerto del pianista newyorkese Vana Gierig, per l'occasione in trio con Matthew Parrish (contrabbasso) e Marcello Pellitteri (batteria). Gierig è noto al grande pubblico per la storica registrazione di Paganini: after a dream, album del 2003 da lui prodotto dove fu concesso per la prima volta a un artista jazz di suonare il Cannone di Paganini conservato a Palazzo Tursi. Al violino c'era Regina Carter e il disco fece epoca.

Il secondo appuntamento è venerdì 27 maggio (ore 21) con il concerto del Mazzarino Quartet. Il pianista presenta in prima nazionale il suo nuovo disco In Sicilia una suite, che lo stesso Mazzarino descrive come un «Omaggio alle tante risorse di un'isola meravigliosa che vive tante contraddizioni ma che è fortemente amata dal suo popolo che con essa ha un rapporto fisico».
Un rapporto tra abitanti, architettura e natura che verrà rivelato durante il concerto dalle foto di Pino Ninfa.
Sul palco accompagnano Giovanni Mazzarino Max Ionata (sax), Rosario Bonaccorso (contrabbasso) e Nicola Angelucci (batteria).

Sabato 11 giugno, alle ore 21, chiude la rassegna il Dado Moroni Quartet, che propone un omaggio del pianista a uno dei suoi numi tutelari, quel Gianni Basso che a partire dagli anni Quaranta e Cinquanta tanto profondamente innovò il jazz europeo. Sassofonista, direttore d'orchestra, figlio di migranti in Belgio, Basso segnò profondamente la scena musicale della propria epoca, mescolando le suggestioni manouche del belga Django Reinhardt a una visione più classica della scrittura jazzistica.
L'omaggio di Moroni può contare sull'apporto di Bert Joris al sax, di Jos Machtel al basso e di Drè Pallemaerts alla batteria.

Lo Spring Jazz Festival è organizzato dal Borgoclub e passa dal Teatro della Gioventù, dove andò in scena lo scorso anno, a una cornice più classica come quella del Teatro Carlo Felice. Un segno dei tempi e della gestione del nuovo sovrintendente, Giovanni Pacor, che non intende precludere alla fondazione lirico sinfonica la possibilità di aprirsi agli stimoli più disparati.
«Vogliamo partecipare attivamente alla musica, che non ha confini -ricorda Pacor- A Genova il Carlo Felice ha balbettato parecchio, ma occorre partecipare attivamente a tutto ciò che accade nel teatro. Non possiamo limitarci a un noleggio di sale, ma senza invadere occorre una sincronia, un lavoro comune».

Una posizione di apertura che rispecchia il percorso di tanta musica del Novecento, quando compositori come Stravinsky trovarono nel jazz degli esordi un linguaggio in grado di donare linfa a modelli messi in discussione dalla crisi del naturalismo, mentre musicisti jazz da Goodman, a Ellington, a Evans pescarono a piene mani nel repertorio classico.

La posizione di Pacor è in linea con lo sviluppo del panorama musicale contemporaneo, con un occhio anche alle nuove tecnologie: «Stiamo lavorando a un nuovo impianto tv -conclude il sovrintendente- l'obiettivo è mostrare in diretta streaming tutto ciò che accade in teatro».

Potrebbe interessarti anche: , Campofestival: musica dalle aree celtiche, XXII edizione al Castello Spinola , Rovazzi: il nuovo video Faccio quello che voglio ambientato anche a Genova , Niente Festival Cresta 2018 ai Giardini Baltimora: «Nessuno ci ha detto nulla» , Villa Bombrini Estate V!va 2018: programma, concerti ed eventi , EstateSpettacolo 2018 al Porto Antico: programma, concerti ed eventi

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Skyscraper Di Rawson Marshall Thurber Azione U.S.A., 2018 Will Ford, è un ex leader del Team di Recupero Ostaggi dell’FBI e veterano americano di guerra, che ora valuta la sicurezza dei grattacieli. Durante un lavoro in Cina trova il più alto e sicuro edificio del mondo improvvisamente in... Guarda la scheda del film