Genova Lunedì 16 maggio 2011

Immigrati: dieci profughi tunisini accolti dall'associazione Il Ce.Sto

Per informazioni sulle associazioni di volontariato di Genova contattate il Celivo al numero 010 5956815.

Genova - Un cesto è un contenitore. Al suo interno possiamo mettere ciò che più ci piace. Nasce così l'idea dei volontari e educatori professionali dell'organizzazione di volontariato Il Ce.Sto, che operano nel centro storico genovese per progettare e gestire spazi di socializzazione, aggregazione e integrazione tra bambini e ragazzi appartenenti a differenti etnie e classi, in un clima di comunanza e rispetto reciproco. L’obiettivo è quello di promuovere una maggiore giustizia sociale.

L'organizzazione di volontariato Il Cesto (già I Giustiniani) si rivolge ai minori italiani e stranieri ed è gestito in collaborazione con la cooperativa sociale La Comunità. Tra le attività proposte, quelle sportive, il recupero scolastico, l'organizzazione di spettacoli, cinema, teatro, gite, soggiorni, formazione, seminari, iniziative di studio, animazione in quartiere, promozione della cittadinanza attiva, il tutto svolto in rete con la scuola, il distretto sociale e altre strutture agenzie educative e sociali.

Tre educatori dell'associazione operano inoltre all'interno della scuola media Baliano per offrire un sostegno scolastico. Grazie poi al contributo della fondazione Rotari club è nato un servizio di alfabetizzazione per gli alunni appena arrivati a Genova con l'intento di favorirne l'ingresso e l’integrazione nelle classi della Baliano.

Il Ce.Sto gestisce e ha progettato GettHup, la casa di quartiere che si snoda nei caruggi, tra vico Croce Bianca e via del Campo. L'obiettivo della casa è quello di produrre un nuovo tessuto sociale e relazionale.
Proprio grazie all'impegno degli operatori e dei volontari nella gestione di GettHup, la Protezione Civile, la Regione Liguria e il Comune di Genova hanno deciso di assegnare all'associazione la gestione di un appartamento per l'accoglienza di dieci profughi, provenienti dal programma d’accoglienza predisposto dalla Protezione Civile e dalla Regione Liguria.

Si tratta di un gruppo di ragazzi tunisini, tutti fra i 20 e i 26 anni, che sono arrivati in città e non sapevano dove andare a dormire.
«A Genova sono arrivati alcuni profughi che in relatà erano stati destinati ad altre città italiane. Per questo non hanno trovato accoglienza nel capoluogo ligure», spiega Marco Montoli, coordinatore delle attività del Ce.Sto, «L'associazione San Marcellino ci ha concesso in uso un appartamento in vico Guarchi (tra via San Bernardo e piazza Embriaci). Lo spazio è composto da quattro stanze da due o tre posti letto, una stanza per gli operatori, un salone che funge da mensa e locale di soggiorno, servizi igenici per gli ospiti con wc, docce e lavabi. Ci sono anche una cucina attrezzata, dispense e un magazzino».

I dieci immigrati ospiti dell'associazione, che gestisce l'appartamento avvalendosi della collaborazione di Coop La Comunità, Coop Laboratorio e dell'associazione San Marcellino, resteranno a Genova per sei mesi.

«Organizzeremo per loro anche corsi di lingua italiana; inoltre i nostri operatori li aiuteranno a trovare un lavoro e a svolgere tutte le incombenze burocratiche che si troveranno ad affrontare. Per noi è importante che riescano a integrarsi».

Potrebbe interessarti anche: , Associazione San Marcellino: dall'accoglienza ai laboratori, per ritrovare il gusto della vita , Premio per esperienze innovative di partnership sociali 2017 al progetto Smart Home , Il mago dei bambini speciali: una fiaba per parlare di disabilità , 150 anni di Azione Cattolica Diocesana: una veglia per festeggiare , Mondo in pace 2017 a Palazzo Ducale: il programma

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Il tuo ex non muore mai Di Susanna Fogel Commedia U.S.A., 2018 Due amiche del cuore si ritroveranno improvvisamente e involontariamente coinvolte in un roccambolesco complotto internazionale. La causa di tutto? Un ex... come al solito! L’ex fidanzato di Audrey, spia in incognito, ritorna dal passato in cerca... Guarda la scheda del film