Food Genova Mercoledì 4 maggio 2011

Sagra del Pesce di Camogli 2011: tra frittura, musica e fuochi d'artificio

Genova - Domenica 8 maggio torna a Camogli la tradizionale sagra del Pesce, giunta alla 60esima edizione. Come ogni anno, migliaia di persone si riversano nel borgo ligure per assaggiare una delle 30.000 porzioni di pesce fritto, cotte nello speciale padellone e distribuite gratuitamente ai presenti dai volontari della Pro loco.

30 quintali di pesce azzurro, 3.000 litri d'olio e una padella di 26 quintali, questi i numeri della Sagra del Pesce, la manifestazione che ogni anno porta a Camogli circa centomila persone, ormai non solo dalla Liguria e dall'Italia, ma anche dall'estero, confermandosi come un evento in grado di attrarre un gran numero di turisti nel Golfo del Paradiso.

«Ogni anno c'è la volontà di offrire qualcosa in più ai visitatori», sostiene Guido Risicato, assessore alla cultura del Comune di Camogli, «per questo, per la 60esima edizione si è pensato ad una manifestazione che andasse al di là della semplice distribuzione di pesce fritto e ai tradizionali falò della sera precedente».

Una tre giorni di eventi che parte giovedì 5 maggio alle ore 19.00 in piazza Colombo, con la consegna del nono Premio Camogli, dedicato ai camogliesi di nascita o d'adozione che, con le loro opere, hanno contribuito a dare lustro alla cittadina. Il Premio, realizzato da Gaudenzio Ferrari, viene consegnato ad Antonio Pompei e alla memoria dei due ideatori del Premio Internazionale Fedeltà del cane, Giacinto Crescini e Don Carlo Giacobbe.

La kermesse prosegue con la premiazione del concorso Un Manifesto Per la Sagra del Pesce; il vincitore di quest'anno è Roberto Borra, che si aggiudica la Tavolozza del Pittore e il Piatto d' Argento Friol. La sua opera, che raffigura un cellulare iper tecnologico, è stata scelta dalla commissione tecnica appositamente istituita per lo stile e il linguaggio semplice, moderno, incisivo e nello stesso graficamente essenziale. Ferruccio Poggi, premiato dalla giuria popolare, riceverà invece il Padellino d'oro.

Venerdì 6 maggio appuntamento con la 'Serata Carlofortina' e le specialità gastronomiche a base di tonno e cous cous, preparate dagli abitanti di Carloforte, antica colonia ligure, ora gemellata con Camogli. La serata prosegue in piazza Colombo con lo spettacolo musicale, Aspettando la Sagra a cura della Band di CarloForte.

Sabato 7 maggio, i svolge la consueta celebrazione religiosa, con la processione dell'Arca di San Fortunato accompagnata dalla banda Città di Camogli. Successivamente, sulla spiaggia, si può ammirare lo spettacolo dell'incendio dei falò, con tanto di fuochi d'artificio sul mare.

Domenica 8 prende il via la sagra vera e propria: alle 10 c'è la benedizione dei Pesci e della Padella, seguiti dai saluti di rito, con un riconoscimento speciale a Fabio Maccari, amministratore delegato Friol, per il contributo alla realizzazione della sagra: una collaborazione fattiva e ininterrotta da ben undici anni. Viene inoltre consegnato un padellino d'oro alla memoria di Lorenzo Gelosi, uno dei pescatori che insieme a Lorenzo Viacava lanciò l'idea, negli anni '50, di costruire una grande padella per una frittura spettacolare.

Fino alle 12.30 si prosegue con la distribuzione gratuita della frittura. In salita San Fortunato, nella zona dell'ex mercato coperto alle 12 e alle 19 c'è lo stand gastronomico (a pagamento) con specialità liguri e carlofortine. La distribuzione di pesce riprende anel pomeriggio in piazza Colombo dalle 15.30 alle 17.30. Distribuzione anche a Ruta, in piazza Gaggini a partire dalle 10, dove si trova anche la frittura speciale senza glutine a cura dei volontari del soccorso di Ruta.

Tra gli eventi collaterali presso Castel Dragone si può ammirare la mostra La storia del falò, con svariate immagini fotografiche che illustano la storia dei falò di Camogli.

Di seguito il programma completo:

Giovedì 5 maggio
piazza Colombo
ore 19.00 - Premio Camogli 2011. Consegna premio dedicato alla cultura
Premiazione del concorso: Un Manifesto per la Sagra del Pesce al vincitore verrà consegnato anche il Premio Friol

Salita San Fortunato (zona ex mercato coperto)
ore 20.00 - Aperitivo: buffet per gli ospiti

Venerdi 6 maggio
Salita San Fortunato (zona ex mercato coperto)
ore 19.00 - Serata Carlofortina: specialità gastronomiche di Carloforte a base di tonno e cous cous

piazza Colombo
ore 21.30 - Aspettando la Sagra. Spettacolo musicale
a cura della Band di Carloforte

Castel Dragone
ore 09.00/12.00 e ore 15.00/22.00 - La storia del falò: mostra fotografica sulla storia dei falò di Camogli

Sabato 7 maggio
salita San Fortunato (zona ex mercato coperto)
ore 12.00 e 19.00 - La Sagra in Tavola: stand gastronomico con specialità liguri e carlofortine

ore 20.30 - da Piazza Colombo: tradizionale processione liturgica con l'Arca di San Fortunato e con i Cristi delle Confraternite genovesi

Castel Dragone
ore 09.00/12.00 e ore 15.00/19.00 - La storia del falò: storia e immagini fotografiche

Rivo Giorgio
ore 23.15 - Spettacolo pirotecnico a cura della ditta pirotecnica Golfo Paradiso

ore 23.30 - sulla spiaggia: La Sagra in Fiamme. Accensione dei caratteristici falò dei quartieri Porto e Pinetto

Domenica 8 maggio

piazza Colombo
ore 10.00 - Benedizione dei pesci e della padella, frittura in olio Friol; a seguire, fino alle ore 12.30: distribuzione gratuita della frittura a cura dei volontari della Pro Loco Camogli

salita San Fortunato (zona ex mercato coperto)
ore 12.00 e 19.00 - La Sagra in Tavola: stand gastronomico con specialità liguri e carlofortine

piazza Colombo
ore 15.30 / 17.30 - Distribuzione gratuita della frittura pomeridiana

piazza Gaggini (Ruta)
ore 10.00 - Distribuzione gratuita della frittura speciale senza glutine a cura dei volontari del soccorso di Ruta in collaborazione con l'Aic (Associazione Italiana Celiachia) Ligure

Castel Dragone
ore 09.00/ 12.00; ore 15.00 /22.00 - La storia del falò: storia e immagini fotografiche

Potrebbe interessarti anche: , Slow Fish 2019 a Genova, Petrini: «Giovani di Fridays for Future, partecipate» , Ristoranti messicani a Genova e dintorni: gli indirizzi da non perdere , Trenette al pesto nella top 100 dei piatti più amati al mondo , Caseificio Val D'Aveto: i due nuovi yogurt alle fragoline di bosco e Strudel , Recco, la Manuelina si rinnova: dalla Storica Focacceria al Ristorante Gourmet

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Scappo a casa Di Enrico Lando Commedia Italia, 2019 Per Michele, quel che conta è apparire: far colpo sulle belle donne (solo per accumulare punti su un’applicazione di incontri), guidare macchine di lusso (non perchè ne sia proprietario ma perchè lavora come meccanico nella concessionaria che le... Guarda la scheda del film