Weekend Genova Martedì 12 aprile 2011

Euroflora 2011, il verde cittadino e le iniziative collaterali

Altre foto

Genova - Euroflora 2011 è alle porte: da giovedì 21 aprile a domenica 1 maggio alla Fiera di Genova arriva una delle manifestazioni florovivaistiche più prestigiose del Mediterraneo.
Ogni cinque anni in occasione di Euroflora, il quartiere fieristico genovese si trasforma in un grande giardino affacciato sul mare, con particolari allestimenti scenici, in grado di stupire e sensibilizzare al tema della biodiversità, dell'ambiente e dell'eco-sostenibilità.

Tra piante, fiori, colori ed essenze provenienti dai cinque continenti, durante Euroflora 2011 si possono conoscere e apprezzare le eccellenze produttive, le novità e le specificità di settore, come l' ibridazione, i fiori recisi alle fronde, le piante in vaso, l'arboricoltura, il giardinaggio e il paesaggismo, ma anche ammirare esemplari antichi e di valore.

Sono oltre 800 le aziende florovivaistiche presenti durante i giorni della manifestazione, che si snoda tra il Palasport, cuore dell'evento e dell'allestimento scenografico, il padiglione C, interamente dedicato al fiore, il padiglione Blu, dove il verde arriverà a lambire il bordo dell'acqua e i grandi spazi all'aperto.

Quest'anno il padiglione C è dedicato all'arte della composizione floreale, il Teatro del Fiore, che vuole essere un omaggio al tema del Risorgimento e dei 150 anni dell'Unità d'Italia. In collaborazione con il Museo Luzzati, il Teatro del Fiore viene allestito con quattro spettacolari scenografie che richiamo 'spaccati d'epoca', grazie all'ausilio delle opere di Emanuele Luzzati e Flavio Costantini. All'interno del padiglione ci sono anche quattro stanze tematiche: la Sala dell'Italiano, la Sala dei Mille, la Sala delle Donne del Risorgimento e la Sala della Musica, dedicata a Verdi e Mameli.

In concomitanza con Euroflora 2011 il Comune di Genova ha promosso svariate iniziative: dal sostegno del verde urbano, all'allestimento di uno spazio espositivo durante la manifestazione, fino ad un punto informativo destinato al compostaggio urbano.

Tra gli interventi realizzati nell'ambito del recupero del verde cittadino c'è il restauro delle principali ville storiche e parchi urbani: i Parchi di Nervi, villa Durazzo Pallavicini, villa Doria, villa Rosazza, villa Duchessa di Galliera, villa Rossi Martini, villetta Dinegro e il Parco delle Mura. Inoltre, nei parchi di Nervi, a conclusione di Euroflora, saranno collocate nuove rose e piante, che prima saranno impiegate per l'allestimento dello spazio di rappresentanza del Comune di Genova all'interno della manifestazione.

Euroflora è anche l'occasione per l'esposizione di alcuni manufatti custoditi in Villa Durazzo Pallavicini, tra cui dodici cuscini originali realizzati dai ceramisti di Albisola, insieme ad una panchina metallica e a gazebo ottocenteschi. In mostra a Euroflora anche le collezioni botaniche del Comune di Genova, composta da piante esotiche, felci e palme, una delle più ricche d'Europa.

«Lo spazio, che vuole richiamare i parchi delle Ville storiche di proprietà del Comune di Genova - dice la sindaca Marta Vincenzi - ospita anche un libro dove firmare a sostegno di una proposta di legge a tutela dei parchi storici. A partire da quello dell'Acquasola, ma non solo. C'è infatti urgentemente bisogno di una legge specifica che consenta al nostro paese di valorizzare il suo patrimonio».

Tra le iniziative collaterali anche uno spazio di informazioni sul compostaggio domestico. Tutti i giorni (eccetto il primo maggio) dalle 14.30 alle 15.30 nella 'Sala Azzurra' del Fieracongressi un pool di esperti fornisce informazioni e consigli su come, grazie a residui organici e verdi, si possa ottenere un ottimo concime per la coltura di ortaggi e fiori.

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Sogno di una notte di mezza età Di Daniel Auteuil Commedia 2018 Daniel è molto innamorato di sua moglie ma ha molta immaginazione e un miglior amico che a volte è fin troppo ingombrante. Quando questi insiste per una cena "tra coppie" per presentare la sua nuova amichetta, Daniel si ritrova bloccato... Guarda la scheda del film