Genova Mercoledì 9 marzo 2011

Sorrisi dall'est: da Mosca a Genova per stare meglio

Per informazioni sulle associazioni di volontariato di Genova contattate il Celivo al numero 010 5956815.

Genova - L'idea dell'associazione Sorrisi dall'est è nata da un progetto di accoglienza della Provincia di Genova in collaborazione con la Federazione Russa. Nel 2001 quattro delle cento famiglie aderenti hanno deciso di portarlo avanti per non perdere il contatto con i bambini russi che l'anno prima avevano accolto nelle proprie case.

«Abbiamo ampliato il progetto: siamo andati in Russia e abbiamo visitato gli istituti dove vivevano i bambini in difficoltà. Volevamo seguire anche i ragazzi che avevano compiuto diciotto anni, così abbiamo dato modo ad alcuni di loro di continuare a studiare, in Russia oppure a Genova», spiega Angela Franconeri, presidente dell'associazione.

Oggi Sorrisi dall'est aiuta negli studi cinque ragazzi: tre frequentano l'Università di Genova, uno è iscritto all'Istituto Nino Bergese e una ragazzina ha scelto di proseguire gli studi in Russia».
Due volte all'anno - per due mesi in estate e per venti giorni durante le Feste di Natale - i volontari accolgono i bambini russi nelle loro case, per regalare loro un periodo di svago e serenità. «Per i ragazzi organizziamo corsi di italiano e gite per conoscere meglio Genova e la Riviera», spiega ancora Franconeri.

Ma l'associazione porta avanti progetti anche negli istituti di Mosca e della regione di Ryazan, dove vivono e studiano i bambini durante l'anno: «Abbiamo realizzato delle serre che oggi ospitano i laboratori e ristrutturato il fondo di una scuola ortodossa, dove nel weekend si può andare a giocare. Grazie anche al sostegno della Regione Liguria abbiamo comprato un mini bus che accompagna a scuola i bambini. Abbiamo inoltre migliorato i servizi igienici degli istituti e organizzato corsi di formazione dedicati agli insegnanti».

Sorrisi dall'est ha bisogno di nuovi volontari: «I bambini possono soggiornare presso le famiglie, ma anche a casa di chi vive da solo. Non si tratta di adozione, ma di accoglienza», conclude Angela Franconeri.
Quest'anno l'associazione compie dieci anni: si festeggia sabato 28 maggio presso la sede, che si trova all'interno della Scuola Primaria Marconi, a Genova in piazza Martinez 2. Di mattina l'incontro con le famiglie, nel pomeriggio i giochi per i bambini.

Potrebbe interessarti anche: , Associazione San Marcellino: dall'accoglienza ai laboratori, per ritrovare il gusto della vita , Premio per esperienze innovative di partnership sociali 2017 al progetto Smart Home , Il mago dei bambini speciali: una fiaba per parlare di disabilità , 150 anni di Azione Cattolica Diocesana: una veglia per festeggiare , Mondo in pace 2017 a Palazzo Ducale: il programma

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Il testimone invisibile Di Stefano Mordini Thriller 2018 Adriano Doria è "l'imprenditore dell'anno" nella nuova Milano da bere. Guida una BMW, porta al polso un Rolex vistoso, ha una moglie e una figlia adorabili e un'amante bella come Miss Italia. Ma ora si trova agli arresti domiciliari, accusato di... Guarda la scheda del film