Attualità Genova Sabato 5 marzo 2011

Caso Fenzi, la lettera della figlia Giulia in difesa dell'ex Br

Genova - Mi chiamo Giulia Fenzi, sono la figlia più piccola -ho 23 anni- di Enrico Fenzi; vivo, studio e lavoro fuori Genova. Ho saputo con ritardo dell’esclusione, arrivata addirittura alla cancellazione, di uno dei tanti convegni ai quali mio padre partecipa all’Italia e all’estero. Tento di fare un’opera di straniamento, e di giudicare l’episodio non da figlia ma da cittadina.

- La Costituzione prevede il reinserimento, soprattutto in un’attività lavorativa. Questo diritto gli è stato negato.
- Non credo si possa leggere quello che è successo trenta-quarant’anni fa solo con il codice penale, ma con una riflessione politica e sociale. Ma questo è diventato un tabù assoluto, che proibisce qualsiasi ragionamento.
- Mio padre è stato tanti anni in carcere e in un paese in cui pochissimi pagano per quello che hanno fatto, ha pagato il suo debito non solo con la detenzione ma anche, com’è ovvio, con difficoltà di ogni genere, e noi con lui. Bene, è giusto. Chi sbaglia paga, ma poi c’è, o ci dovrebbe essere, il fine pena.
- Un necessario risarcimento sociale non può che passare attraverso la riconciliazione, e non attraverso una logica di odio e vendetta.
- In ultimo, in un'Italia servile e corrotta, dove molti parlano, si arricchiscono e devastano il paese, mi sembra immorale che passi come esempio di rettitudine istituzionale la censura di un uomo il cui unico potere è il sapere. Questa è un’operazione cinica e bigotta, che lascia l’amarezza dell’antico adagio: Forti coi deboli, e deboli coi forti.

Così è l’Italia, e non ci si stupisca se molti giovani come me pensano di trovare in un altro paese un po’ più di civiltà e onestà: dove, per esempio, non si falsifica la storia confondendo le impunite stragi fasciste alla storia tutt’affatto diversa delle organizzazioni e dei movimenti di estrema sinistra, questi, per altro giustamente, punitissimi.

Potrebbe interessarti anche: , Provinciale di Portofino distrutta dalla mareggiata: partono i lavori , Genova, la riprogettazione di Prè passa dai cittadini con il Quaderno degli appunti , Fondazione Genoa: elezioni del Consiglio. Come e quando votare , Sciopero a Genova il 21 gennaio 2019, bus e metro fermi: gli orari , Sergio Mattarella a Genova per commemorare Guido Rossa a 40 anni dal suo assassinio

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

L'agenzia dei bugiardi Di Volfango De Biasi Commedia 2019 Il seducente Fred, l'esperto di tecnologia Diego e l'apprendista narcolettico Paolo sono i componenti di una diabolica e geniale agenzia che fornisce alibi ai propri clienti e il cui motto è 'Meglio una bella bugia che una brutta verità'.... Guarda la scheda del film