Concerti Genova Martedì 16 novembre 2010

Africa Unite al Blue Moon

Genova - Gli Africa Unite tornano alle origini del reggae con Rootz.
Il nuovo album di inediti unisce al sound tradizionale giamaicano spunti nuovi ed originali, come il ritmo in levare e le tematiche sociali, stili che contraddistinguono gli Africa da oltre vent'anni e che ne fanno la capofila della reggae-band italiane.

È il 1981, l'anno della prematura morte del grande Bob Marley, quando Bunna e Madaski decidono di formare gli Africa Unite, scegliendo un nome ispirato al cantante giamaicano. Il primo debutto è dell' '87 con Mjekrari, cui segue nel '91 People Pie. Intanto gli Africa iniziano a farsi conoscere in giro per il mondo, aprendo anche il concerto di Gregory Isaacs a Negril in Giamaica.
La carriera musicale del gruppo prosegue con vasto consenso di critica e di pubblico, grazie all'uscita di Babilonia e Poesia nel 1993, primo album interamente in italiano, che porta gli Africa sulle scene di mezz' Europa. La band continua la sua ascesa tra concerti e produzioni, sono gli anni di Un sole che brucia e dell'album live In diretta dal sole. Il 1997 è la volta de Il gioco, dai suoni marcatamente dub con Madaski e Mad Professor ai controlli.

La musica degli Africa è contraddistinta da testi impegnati: nel 2000 si schierano contro la pena di morte con il singolo Sotto pressione, il cui video viene girato in collaborazione con le associazioni umanitarie Amnesty International, Comunità di Sant'Egidio e Nessuno Tocchi Caino. Dopo Vibra del 2000, arriva 20, disco-tributo a Bob Marley, per approdare nel 2003 a Mentre Fuori Piove, con un sound che si avvicina all'indie. I successi degli Africa continuano con Controlli (2006) tra reggae, dub ed elettronica.

Abbiamo dovuto aspettare altri quattro anni per Rootz, il nuovo album di Bunna e Madaski, che propone dodici brani inediti, tra le sonorità più tipiche del genere, dub e poetry, tornando alle radici del reggae, ma senza perdere il taglio di attualità, che caratterizza il loro stile. Tra i brani di Rootz: Così sia, un elogio della diversità in aperta polemica con le posizioni omofobiche di molti artisti giamaicani, Il Movimento immobile sulle grandi questioni ambientali, Mr. Time, che parla della morte e del suo uso religiofilosoficostrumentale e Cosa resta, uno sguardo preoccupato e preoccupante sulla nostra società ed il suo ormai totale e devastante controllo mediatico. Non mancano brani di puro divertimento e calore, come The lady, Sensi e Si.

Potrebbe interessarti anche: , Paganini Genova Festival 2018: il programma completo tra concerti ed eventi , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap , La Voce e il Tempo: Cantar di flauti, un singolare concerto con il giapponese Atsufumi Ujiie e il casertano Alessandro De Carolis , Gog, la stagione 2018/2019 della Giovine Orchestra Genovese: programma e concerti , Festival del Mediterraneo 2018: suoni, ritmi e voci provenienti dall’Italia e dal mondo a Genova

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

A star is born Di Bradley Cooper Drammatico, Musicale U.S.A., 2018 Il musicista di successo Jackson Maine scopre, e si innamora della squattrinata artista Ally. Lei ha da poco chiuso in un cassetto il suo sogno di diventare una grande cantante... fin quando Jack la convince a tornare sul palcoscenico. Ma mentre la carriera... Guarda la scheda del film