Concerti Genova Mercoledì 6 ottobre 2010

Motel 1989: inaugura la prima factory elettronica in Liguria

Genova - Sabato 9 ottobre 2010, dalle ore 23, presso il Circolo Le Club (vico Di Bozzolo) inaugura il progetto Motel1989, ovvero la prima Factory della musica elettronica in città.

Dentro un loft di oltre duecento metri quadrati, più foyer e guadaroba, trova spazio un progetto importato direttamente dalle più recenti tendenze berlinesi. Ne sono artefici un gruppo di dj e produttori che si sono ritrovati sotto la Lanterna un po' da tutto il mondo. E, con loro, anche artisti emergenti e operatori culturali. Un vero e proprio meltin-pot: mixare le persone per mixare la musica.

Dietro l'insegna di Motel1989 (che ricorda il logo di una famosa carta di credito) ci sono, anzitutto, il presidente del Circolo Le Club, Fabrizio Canazza, e l'operatrice culturale Alessandra Cecchini, che si occupano della parte logistica. La parte artistico/organizzativa, invece, vede impegnati i dj Andrea Mocce (genovese, label manager), Valerio Zuffanti (genovese, direttore tecnico), Joseph Amoruso (inglese, direttore marketing), Lénaïc Boucher (francese, direttore artistico), Eleonora Chiesa (genovese, direttore artistico Art & Visual).

«Ci siamo messi insieme - dicono Mocce e Boucher - per creare a Genova qualcosa che non esiste ancora». Berlino è il modello, a partire dal muro con mattoni a vista della sala principale. Ma anche dalle colonne in ferro che sostengono il tetto dell'edificio. «Lo scenario è post-industriale - prosegue Boucher - proprio come l'atmosfera underground che si sviluppa a Berlino e dentro la quale nasce l'elettronica più genuina».
Il resto, circondato dalle pareti rosso fuoco e da due bar, è pura tecnologia: una consolle con la strumentazione di ultimissima generazione, e l'impianto audio dell'americana Cerwin Vega.

Quanto a Motel1989, è una realtà a 360 gradi: una serata, uno spettacolo di luci, voci, suoni e immagini, un'etichetta discografica, un marchio da esportare.
«Portare a Genova i nomi più importanti della cultura e scena underground di elettronica ed arti visive è forse il più difficile degli obiettivi di Motel1989 - sostiene Lénaïc Boucher -. Non c'è, finora, un mercato organizzato e Genova non fa parte del gioco. Ma grazie ad un team internazionale di precedenti art director, label manager, dj e pr possiamo vantare di poter entrare in contatto diretto con l'ottanta per cento degli artisti richiesti».

Obiettivi? «Insieme alla città, le realtà locali e i nostri clienti abitudinari, elaboreremo una scena genovese. Lavoreremo sugli aspetti negativi e proietteremo i pregi di questa città. Motel1989 è un container di idee e sogni in costante elaborazione. Lo step finale, previsto a tempo breve, è quello di ritagliarci uno spazio sul mercato underground della scena elettronica. L'obiettivo è quello di ritrovarci accanto ad altre città come Torino, Milano, Parigi, Londra, Berlino e Barcellona, esportando i nomi e le culture di una città in costante movimento».

E quale zona migliore, per lanciare una realtà underground, che il ponente genovese, a pochi metri dalle ex acciaierie di Cornigliano e proprio a ridosso della ferrovia. «Ogni movimento artistico - conclude Andrea Mocce - ha bisogno di una casa, un posto dove esprimersi. Le Club è l'opportunità perfetta perché ha la sua faccia post industriale vicina alla stazione di Sampierdarena».
Nell'ingresso è nato Motel Hall, per mostre temporanee di arte, mentre il terzo piano sarà uno spazio per ateliers. «Ecco quindi un aspetto factory, un omaggio a quella di Andy Warhol».

Potrebbe interessarti anche: , La Voce e il Tempo: i Carmina Burana alla Chiesa di santo Stefano , Salmo in concerto a Genova nell'estate 2019 , Genova: «Il Museo del Jazz non esiste più», la lettera di Dado Moroni , Note dal Cuore: una serata di musica e tango al Carlo Felice, a favore di Gaslini Onlus , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

La donna elettrica Di Benedikt Erlingsson Drammatico 2018 Halla è una donna dallo spirito indipendente che ha superato da un bel po' la quarantina. Dietro la tranquillità della sua routine si nasconde però un'altra identità che pochi conoscono. Conosciuta come "la donna della montagna",... Guarda la scheda del film