Concerti Genova Lunedì 13 settembre 2010

Rockin' Prà: la recensione del metal open air festival

© M. Giovannini

Genova - Nella tranquilla cornice della fascia di rispetto di Prà, sabato 11 settembre si è tenuta una valida alternativa alla Notte bianca genovese, il Rockin' Prà hard rock - metal open air festival.

Ospitati dall'Alice bar, cinque gruppi provenienti dal nord Italia si sono passati il testimone in una staffetta musicale durata quattro ore e seguita con trasporto da un picccolo esercito di amanti della musica rock.
L'apertura del festival, alle 20.30, è toccata ai liguri Skilled, gruppo hair metal che ha rotto il ghiaccio suonando tre pezzi originali dal loro repertorio e due cover, entusiasmando gli spettatori con la loro grinta e il loro spettacolo coinvolgente e privo di pause.

I secondi a salire sul palco sono stati i torinesi Backstage heroes, che hanno suonato alcune canzoni del loro album d'esordio in puro stile hard rock. Ben amalgamati tra di loro e molto curati nel look, il gruppo ha offerto uno spettacolo che ha tenuto gli spettatori attaccati al palco per tutta la durata della loro performance.
Gli alessandrini Lucky bastardz, anello di congiunzione tra la prima e la seconda parte di serata, hanno offerto un buono spettacolo di rock'n'roll metal che ha mantenuto alta l'attenzione del pubblico che ormai, anche per via dell'orario, iniziava a diventare più numeroso.

I genovesi Lethal poison, capitanati da Simone Borsellini, che ha ideato e organizzato il festival, hanno suonato egregiamente i loro pezzi metal coinvolgendo e divertendo i presenti grazie al loro carisma.
L'arduo compito di chiudere la serata, ben oltre le 23.30, è stato dei lodigiani Hungryheart, che, forti dei loro tre album all'attivo, hanno gestito il loro tempo suonando musica A.O.R. in tipico stile americano alternando canzoni coinvolgenti a classiche ballate con classica accensione di accendini sotto il palco.

Alla fine della serata, dopo i ringraziamenti di rito, tutti i partecipanti alla grande festa genovese del rock si sono ritrovati davanti al bar a ridere, scherzare e suonare canzoni improvvisate fino a notte fonda.

Potrebbe interessarti anche: , Covo di Nord-Est, crowdfunding per riaprire dopo la mareggiata: «Entro Pasqua» , Faber Nostrum, il disco-tributo a Fabrizio De Andrè: gli artisti e quando esce , Corsi di tango argentino con la Scuola Ciitango444: si balla tra emozioni e movimento , La Voce e il tempo: il programma dei concerti di marzo 2019 , C'è da fare: canzone per Genova di Paolo Kessisoglu con 25 artisti, da Giorgia a Morandi

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Ricordi? Di Valerio Mieli Drammatico 2018 Lui, docente universitario di Storia romana, è problematico e tormentato proprio come piace a Lei, che gli si manifesta eternamente solare e comprensiva. Lei, insegnante di liceo vive immersa nel presente, ritenendo che "una cosa è già... Guarda la scheda del film