Genova Giovedì 25 febbraio 2010

Uildm: una farfalla e una mimosa contro la distrofia muscolare

Per informazioni sulle associazioni di volontariato di Genova contattate il Celivo al numero 010 5956815.

Leggi gli altri articoli della rubrica Volontariato

Genova - La sezione genovese Uildm (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) si è costituita nel 1969 ad opera di alcune persone affette da distrofia muscolare, dai loro familiari, da medici e ricercatori. Nel 2009 l'associazione ha compiuto quarant'anni.
Oggi eroga fisioterapia gratuita a persone che soffrono di malattie neuro muscolari. C'è anche una casa famiglia, pensata per ospitare persone disabili che hanno bisogno di assistenza e cure adeguate o che, più semplicemente, scelgono di vivere una vita autonoma e indipendente dalla famiglia di origine.

La casa famiglia si trova a Genova, in viale Brigate Partigiane 14 e attualmente ospita cinque persone. Insieme a loro ci sono degli operatori professionali ma ancora troppo pochi volontari. «Abbiamo bisogno di persone che vogliano mettersi in gioco per aiutare gli altri», spiega Francesco Ronsval, presidente dell'associazione, «i volontari trascorrono qualche ora con gli ospiti della casa, preparano i pasti, offrono il proprio aiuto nelle semplici mansioni domestiche, e chi può fa il turno di notte».

Ma mantenere la casa famiglia non è semplice: «le spese sono altissime», spiega Ronsval. Per questo domenica 7 e lunedì 8 marzo Uildm organizza a Genova alcuni banchetti di mimose. Domenica i volontari saranno presso le chiese della Consolazione, di Santa Maria dei Servi, di Santa Caterina, Regina Pacis, San Nicola di Tolentino e Boccadasse (negli orari delle messe). Lunedì invece il banchetto sarà in via XX Settembre, davanti al negozio Benetton.

Il 3, il 4 e il 5 aprile torna per il sesto anno consecutivo - sotto l'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica - la Giornata Nazionale Uildm (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare), intitolata Dispiega le mie ali, contro ogni barriera.
Quest'anno protagonista della manifestazione sarà la farfalla della solidarietà: una farfallina colorata di peluche ripiena di ovetti di cioccolato che da venerdì 12 a domenica 14 marzo verrà distribuita, assieme al materiale informativo sull'associazione, sulle distrofie e le altre malattie neuromuscolari, da migliaia di volontari Uildm in oltre 500 piazze delle principali città italiane. Basta un contributo minimo di 5 euro.

I punti di raccolta di Genova saranno sabato 13 marzo alla Mondadori di via XX Settembre, dalle 10 alle 18, e al Centro Commerciale Ipercoop - L'Aquilone di Bolzaneto dalle 10 alle 18 e domenica 14 marzo a Boccadasse, in corso Italia.
Una città possibile è invece il progetto attorno a cui ruoterà l'evento di aprile. Un'iniziativa che si lega allo storico impegno della Uildm contro tutte le forme di barriere, architettoniche e culturali. Quelle barriere che non consentono ancora a una persona con distrofia muscolare di sentirsi cittadino come tutti gli altri, di andare a scuola, lavorare e divertirsi senza trovare ostacoli, per le strade, negli edifici o nella mente delle persone.

Potrebbe interessarti anche: , Associazione San Marcellino: dall'accoglienza ai laboratori, per ritrovare il gusto della vita , Premio per esperienze innovative di partnership sociali 2017 al progetto Smart Home , Il mago dei bambini speciali: una fiaba per parlare di disabilità , 150 anni di Azione Cattolica Diocesana: una veglia per festeggiare , Mondo in pace 2017 a Palazzo Ducale: il programma

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Se son rose Di Leonardo Pieraccioni Commedia Italia, 2018 Cosa succederebbe se qualcuno mandasse di nascosto alle tue ex dal tuo cellulare: "Sono cambiato. Riproviamoci!"..? È quello che accade a Leonardo Giustini giornalista che si occupa di tecnologia e innovazione per il web. Sua figlia, stanca di vedere... Guarda la scheda del film